Come Realizzare un pannello solare termico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Questa guida si occupa di spiegare come è possibile realizzare un pannello solare termico per poter scaldare l'acqua, per esempio di una piscina, quasi a costo zero e in pochissimi semplici passaggi. Il tutto potrà essere realizzato facilmente, senza utilizzare materiali pericolosi o costosi, in modo tale da poter otterrete dell'acqua calda solamente grazie al calore prodotto dal sole. Se la vostra piscina è abbastanza profonda o non completamente esposta al sole può succedere, infatti, che anche in una giornata estiva l'acqua rimanga comunque troppo fredda, facendovi rabbrividire e venire la pelle d'oca. Ovviamente, potrete riutilizzare lo stesso principio fisico ogni volta che vi occorrerà avere dell'acqua calda: per esempio rivestendo dei secchi con del nylon nero e raccogliendo l'acqua piovana, in quanto essa si riscalderà senza bisogno di accendere la caldaia o il fornello. Vediamo, dunque, come procedere.

26

Occorrente

  • tubo nero in gomma per acqua
  • pompa acqua per piscina
36

Innanzitutto, recatevi presso un negozio di ferramenta e procuratevi un tubo dell'acqua nero. Perché proprio nero? Perché una colorazione scura (nera), a differenza di quella chiara (per esempio bianca o gialla), assorbirà completamente i raggi solari, senza rifletterne nemmeno una parte, permettendo in questo modo all'acqua che passerà all'interno del tubo di riscaldarsi decisamente più in fretta. Il tubo di gomma è piuttosto economico, e ve ne serviranno almeno una decina di metri per riuscire a ottenere un buon risultato.

46

Disponete quindi il tubo dell'acqua sul tetto di casa vostra, oppure per terra in giardino. A questo punto dovete eseguire l'unico passaggio richiesto per completare il vostro pannello termico, ovvero, se avete una piscina con la pompa dell'acqua, potrete collegare un estremità del tubo alla condotta di mandata della pompa. L'altra estremità, invece, dovrete collegarla ovviamente alla piscina, in maniera tale che l'acqua possa defluirvi all'interno. A questo punto avviate la pompa e non preoccupatevi se in piscina, almeno inizialmente, si formeranno delle bolle, perché questo è dovuto al fatto che l'aria che era contenuta all'interno del tubo finisce nell'acqua per risalire poi in superficie (così insieme all'acqua calda, per qualche istante, avrete anche l'idromassaggio senza spendere un euro in più).

Continua la lettura
56

Tenete presente,, comunque, che la quantità d'acqua calda che avrete a disposizione per la vostra piscina sarà direttamente proporzionale alla lunghezza del tubo che utilizzerete. Per questo motivo il tetto risulta essere perfetto per sistemarvi il tubo, infatti, oltre a essere un posto piuttosto alto e quasi sempre irraggiato dal sole, è anche un luogo in cui il tubo, solitamente, non darà fastidio alla vista: 50 metri di tubo srotolati in giardino, infatti, non sarebbero proprio il massimo dell'estetica per una villetta con piscina. L'unica accortezza che dovrete avere sarà quella di accendere la pompa soltanto dopo una giornata di sole, altrimenti, ovviamente, non otterrete alcun risultato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Disponete il tubo sul tetto di casa vostra in quanto sarà più esposto ai raggi solari e, dal punto di vista estetico, non creerà alcun problema
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come realizzare l'isolamento a cappotto termico

Lo scopo di isolamento termico è quello di mantenere un clima interno confortevole e salubre. L'solamento a cappotto termico è molto utile per proteggere gli elementi costruttivi contro l'impatto termico e dei relativi danni causati dall'umidità. L'obiettivo...
Ristrutturazione

Come installare un cappotto termico

Grazie al cappotto termico diverse abitazione hanno modo di risparmiare sui costi ed essere allo stesso modo efficienti dando così alla casa il fresco d'estate ed il caldo d'inverno. Installare questo cappotto termico comporta anche la detrazione fiscale...
Ristrutturazione

Come migliorare l'isolamento termico

Come vedremo nel corso di questa guida, esistono dei sistemi di isolamento termico appositamente creati; sistemi che consentono di migliorare l'isolamento dell'edificio e al contempo migliorare notevolmente l'efficienza del sistema di riscaldamento (le...
Ristrutturazione

Come fare l'isolamento termico del tetto

Se il tetto della vostra abitazione non è isolato bene, sappiate che potete perdere il 26% dell'energia che serve al riscaldamento o al raffreddamento dell'immobile. Proprio per questo motivo è importante che il tetto venga ristrutturato adeguatamente....
Ristrutturazione

Isolamento termico infissi: consigli

Molte volte capita che si spendono molti soldi in bollette per gas o energia elettrica perché la propria casa non è ben isolata termicamente. Un buon isolamento permette invece di spendere molto meno, evitando dispersione di calore o spifferi. Inoltre,...
Ristrutturazione

Guida alla scelta dell'impianto termico

Quando bisogna scegliere l'impianto termico per la propria casa, la sfida può essere scoraggiante. La decisione influenzerà il comfort, i costi energetici, la qualità dell'aria e la sicurezza della casa per gli anni a venire. Qualunque sia la ragione...
Ristrutturazione

Come rifare il lastrico solare

Le abitazioni moderne devono far fronte a numerosi problemi legati al mutamento del clima e delle stagioni, sempre più spesso infatti si assiste a cambiamenti atmosferici che provocano disastri enormi e il più delle volte ciò è dovuto all'esasperazione...
Ristrutturazione

Come sostituire una lastra di vetro con un pannello plexiglass

Il plexiglas è un materiale acrilico che spesso viene utilizzato sotto forma di lastre su porte e finestre al posto del vetro. Essendo un materiale morbido e flessibile, è molto meno soggetto a rotture, per cui è particolarmente indicato in quei luoghi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.