Come realizzare un isolamento termoacustico con le perline

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter realizzare un isolamento termoacustico, con l'utilizzo delle perline. Sono e siamo davvero in tanti, che ci siamo con il tempo, appassionati sempre di più al metodo del fai da te, per poter realizzare qualcosa di davvero unico e speciale, il tutto con le nostre mani e con la nostra fantasia e voglia di fare. Ecco perché abbiamo pensato di proporre questa guida, semplice e veloce, in cui vedremo come realizzare un isolamento termoacustico usando come materiale principale appunto le perline. Prima di tutto dobbiamo dire che per realizzare questo tipo di isolamento in casa e di buona qualità, dobbiamo fissare i pannelli di legno bordo a bordo.  

26

Occorrente

  • perline
  • listelli di legno
36

Iniziamo subito con il dire che quando uniamo i listelli di legno, tra di loro, dobbiamo cercare di non lasciare degli interstizi fra di loro. I pannelli, in genere, più diffusi sono spessi circa 40 millimetri circa. Mentre quelli di circa 50 mm sono più adatti per essere utilizzare ai muri esterni. È anche possibile utilizzare al posto del polistirolo espanso, della semplice lana di vetro. La prima cosa che dobbiamo fare è quella di collocare la prima perlina.

46

Nella sua posizione verticale, deve essere esattamente nell'angolo della nostra parete. Verifichiamo ora a questo punto, la verticalità con il filo a piombo. Nel caso in cui l'angolo non dovesse essere ben dritto, dobbiamo cercare di effettuare un taglio longitudinale del tutto particolare, che ne riesca a segnare il profilo. Inchiodiamo ora la perlina, per bene ed in modo preciso, nella scanalatura, sul listello già applicato sul muro.

Continua la lettura
56

Per inchiodare le nostre perline, dobbiamo cercare di utilizzare dei chiodi senza la testa ed anche lunghi circa 25 a 30 millimetri. È arrivato ora il momento di infiggerli di sbieco, per bene nella scanalatura, a circa 45° rispetto alla superficie della doga. Procediamo, dopo che avremo effettuato tutto questo, con estrema delicatezza in modo da non finire e rischiare di danneggiare il legno. La tavola è così ben inchiodata, su ciascun listello orizzontale, Nel caso volessimo potremmo anche procedere allo stesso modo per la parte linguettata. Ed ecco che con pochi passi e con le nostre mani, saremo riusciti a realizzare un qualcosa di davvero unico e speciale, il tutto utilizzando il metodo del fai da te, che ci viene in aiuto in ogni momento della nostra vita, per donare al nostro appartamento elementi nuovi!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con la buona volontà e voglia di fare, grazie al metodo del fai da te, saremo in grado di realizzare, con le nostre mani, qualcosa di davvero unico e molto speciale, diverso dal comune!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come realizzare una controparete di isolamento acustico

L'esperienza quotidiana di chi vive in case a schiera, aventi pareti divisorie in comune con altre unità, dimostra come uno dei problemi più lamentati sia il disagio provocato dai rumori attraverso i muri. Tuttavia per migliorare le caratteristiche...
Ristrutturazione

Come realizzare l'isolamento a cappotto termico

Lo scopo di isolamento termico è quello di mantenere un clima interno confortevole e salubre. L'solamento a cappotto termico è molto utile per proteggere gli elementi costruttivi contro l'impatto termico e dei relativi danni causati dall'umidità. L'obiettivo...
Ristrutturazione

Come fare l'isolamento termico del tetto

Se il tetto della vostra abitazione non è isolato bene, sappiate che potete perdere il 26% dell'energia che serve al riscaldamento o al raffreddamento dell'immobile. Proprio per questo motivo è importante che il tetto venga ristrutturato adeguatamente....
Ristrutturazione

Come migliorare l'isolamento termico

Come vedremo nel corso di questa guida, esistono dei sistemi di isolamento termico appositamente creati; sistemi che consentono di migliorare l'isolamento dell'edificio e al contempo migliorare notevolmente l'efficienza del sistema di riscaldamento (le...
Ristrutturazione

Come fare l'isolamento acustico di una mansarda

Come vedremo nel corso di questo tutorial, per evitare la propagazione dei rumori all'interno di una mansarda, è possibile fare un apposito isolamento acustico che consenta di ridurre al minimo rumori e fastidi provenienti dall'esterno (o dall'interno...
Ristrutturazione

Come fare l'isolamento acustico di una porta

Oggi vogliamo offrire una guida, del tutto pratica, veloce ma anche molto utile, attraverso il cui aiuto concreto, poter imparare e mettere in pratica, tutte le nostre conoscenze sul come fare, con le nostre mani e grazie alla nostra manualità, l'isolamento...
Ristrutturazione

Isolamento termico infissi: consigli

Molte volte capita che si spendono molti soldi in bollette per gas o energia elettrica perché la propria casa non è ben isolata termicamente. Un buon isolamento permette invece di spendere molto meno, evitando dispersione di calore o spifferi. Inoltre,...
Ristrutturazione

Come fare da soli un isolamento a cappotto

Nelle vecchie case, edificate con le tecniche tradizionali, i notevoli spessori dei muri, fatti con pietre e mattoni, assicuravano un'adeguata protezione sotto il profilo dell'isolamento termico e acustico; l'introduzione delle strutture a telaio ha ridotto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.