Come realizzare un fiore con un tovagliolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Decorare la tavola per gli ospiti è un'arte, e bisogna imparare qualche trucchetto se si vuol fare bella figura. Si possono andare a comprare decorazioni già pronte ma magari ci va di divertirci un po' e vogliamo provare noi stesse a preparare qualche simpatico fiore. Esiste un'arte decorativa giapponese, che si chiama origami, che si basa sulla realizzazione di figure con fogli di carta opportunamente piegati. Questa tecnica si può applicare per piegare un tovagliolo di stoffa. Noi invece vedremo comerealizzare un fiore con un tovagliolo di carta in una maniera semplicissima per decorare velocemente un tavola imbandita in maniera molto simpatica e creativa.

25

Piegare il tovagliolo

Si prenda un bel tovagliolo colorato di carta piuttosto robusta, oppure in alternativa se ne prepari uno prendendo i singoli fogli di vari tovaglioli per ottenere un effetto più colorato e simpatico. Piegare il tovagliolo di carta fino a quando non avrà assunto la forma di un quadrato, spesso i tovaglioli sono venduti già piegati in questo modo. A questo punto piegarlo in diagonale ottenendo un triangolo rettangolo e prendere le forbici per preparare i petali.

35

Tagliare i petali

Dopo aver piegato il tovagliolo individuare il cateto libero dalla piega centrale e ritagliare via triangolini stondati di carta, per fare in modo che una volta aperto il lato lungo libero del tovagliolo e due dei lati corti siano sfrangiati. Aprire del tutto il tovagliolo e verificare che tutti e quattro i lati siano sfrangiati in maniera uniforme e che i petali siano effettivamente belli mobili e leggeri. A questo punto arrotolare più volte il tovagliolo attorno a se per formare un cilindro piuttosto compatto lungo quanto il doppio del quadrato originale, cioè il tovagliolo aperto.

Continua la lettura
45

Aprire il fiore

Stringere con un fiocco di stoffa il centro del tovagliolo ed aprirlo a caramella sui lati. A questo punto separare i fogli e piegare intorno al fiocco centrale badando bene che la parte libera del tovagliolo somigli effettivamente ad un garofano. Il fiore di carta sarà così pronto e potremo realizzarne moti altri per un bel centrotavola coloratissimo per i nostri di ospiti. Per un migliore effetto scenico i fiori andrebbero riuniti in mazzetti e legati fra loro per are un effetto bouquet molto simpatico, appoggiandoli in punti strategici della tavola. Se si vuole si può anche preparare una tromba di carta in cui infilare i fiori proprio come se fosse un mazzo confezionato da un vero fioraio.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come piegarre un tovagliolo a forma di Albero di Natale

L'albero di Natale è qualcosa che, durante il periodo natalizio, non può e non deve mancare in casa nostra! Che sia un abete o un'altra conifera sempreverde, che sia sintetico e così riutilizzabile è la tradizione che rende l'atmosfera ancora più...
Arredamento

10 idee per decorare casa con i tappi di sughero

Il sughero è un materiale naturale che facilmente si adatta e si armonizza a qualsiasi tipo di arredamento, che sia esso classico o moderno. In particolare le idee per creare degli oggetti con i tappi in sughero, destinati alla decorazione della casa,...
Arredamento

Idee per apparecchiare la tavola natalizia

Il Natale mette tutti di buonumore, riunisce tutta la famiglia e crea un'atmosfera magica e memorabile. Con l'arrivo delle festività natalizie, spesso ci si riunisce per pranzo o per cena, per stare tutti insieme almeno una volta l'anno, per scambiarsi...
Arredamento

Come piegare i tovaglioli a busta

A molte feste si vorrebbe fare qualcosa di particolare per i propri ospiti. Molti pensano a ciò che circonda gli invitati, come ad esempio abbellire il luogo o la sala in cui avviene il ricevimento, ma quasi nessuno pensa ai tavoli su cui ci si mangerà....
Arredamento

Come realizzare un segnaposto elegante

Come vedremo nel corso di questo tutorial, con un po' di impegno e un minimo di dimestichezza manuale con il decoupage, è possibile realizzare dei lavori eleganti e capaci di stupire i nostri ospiti, usando oggetti e accessori apparentemente banali....
Arredamento

5 idee creative per realizzare una cornice da foto

Se si desidera immortalare con una foto un momento particolarmente significativo della propria vita, occorre arricchire questa immagine nel modo più bello e raffinato possibile. Ecco perché una buona idea potrebbe essere quella di realizzare delle simpatiche...
Arredamento

Come addobbare la sala pranzo per San Valentino

San Valentino, la festa degli innamorati. Quale miglior modo di festeggiarlo se non con una bella cenetta romantica? Di seguito una pratica guida su come addobbare la sala da pranzo per renderla speciale con piccoli accorgimenti ma di sicuro effetto,...
Arredamento

Come realizzare degli scaffali in cantina

A causa della crisi spesso si tende a fare da sé quante più cose possibili in modo da non far pesare il tutto al portafoglio. Grazie alle migliaia di video di fai da te presenti online è possibile costruire di tutto con i materiali più semplici e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.