Come realizzare un essiccatoio solare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'essiccatoio solare permette la conservazione di cibi ed il confezionamento della frutta secca. Esistono molte varianti di essiccatoi solari realizzati in legno, vetro e profili in alluminio. Noi ci limiteremo a farne uno con cartone e nastro adesivo: sarà piccolo, efficiente e molto più facile da trasportare da un luogo all'altro, specialmente dove il sole illumina più intensamente.
Vediamo dunque, con questa guida, come realizzare un essiccatoio solare.

26

Occorrente

  • Una scatola di cartone di 30x40x60cm, aperta su un lato
  • Un taglierino
  • Fogli di alluminio ed un foglio trasparente
  • Nastro adesivo trasparente ed uno nero
  • Un metro di tessuto sintetico per zanzariere
  • Una matita ed un pennello
  • Colore acrilico nero
  • Una grata da forno o da frigorifero
36

Per realizzare un essiccatoio solare appoggiate la scatola su una delle facce più grandi. Fate un taglio lungo lo spigolo superiore dell'estremità aperta arrivando a circa 5cm dall'estremità chiusa della scatola. Procedete dunque con un altro taglio lungo l'altro spigolo superiore e con la matita segnate una la linea tra i due punti. Utilizzate un cutter per fare delle fessure lungo il tratteggio precedentemente determinato: il lato superiore della scatola dovrebbe piegarsi facilmente in modo da formare un piano inclinato che scende verso il fondo della scatola.

46

Rifilate ora i lati della scatola in modo che siano corrispondenti all'inclinazione della parte superiore. Ritagliate i lembi interni che sporgono dal fondo nel punto in cui il lato inclinato tocca il fondo e successivamente tagliate tre finestre: due sui fianchi ed una sul lato inclinato della scatola. Lasciate una cornice di circa 4cm intorno a ogni finestra, tagliate dei pezzi di foglio d'alluminio abbastanza grandi da rivestire l'interno della scatola ed applicateli con del nastro adesivo. Ritagliate poi due triangoli di tessuto per zanzariere e sistemali sopra le finestre laterali triangolari. Lo stesso è da fare con la plastica trasparente sul lato inclinato, per poi fissare il tutto con il nastro adesivo nero.

Continua la lettura
56

Quasi tutto il telaio dovrebbe risultare coperto di nastro adesivo nero. Dipingete il resto della scatola con della vernice acrilica nera. Potete anche fare qualche disegno, ma la maggior parte della scatola dev'essere nera, così da assorbire più rapidamente il calore. Successivamente inserite la grata.
Durante le belle giornate d'estate disponete sulla grata alcune fettine di frutta come mele, fichi, banane, pere, albicocche. Dopodiché chiudete l'essiccatoio e mettetelo in un posto soleggiato, che sia in casa o fuori. La frutta impiega solitamente 10 giorni a seccarsi bene; infine se mettete l'essiccatoio all'esterno ricordate di portalo in casa di notte e quando piove.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Guida alle lampade da esterno a energia solare

Chi possiede un giardino sa bene quanto sia importante godere degli spazi verdi anche durante le classiche serate estive. Questo è possibile farlo magari avendo un buon impianto di illuminazione che ci consente in un certo qual modo di illuminare in...
Esterni

Come realizzare un giardino segreto

Il lavoro, lo studio, gli impegni familiari e le attività extra che eseguiamo quotidianamente ci fanno vivere una vita abbastanza movimentata. Ormai è quasi impossibile trovare un po' di tempo da dedicare a se stessi per pensare in libertà ed in completo...
Esterni

Come realizzare un giardino pensile sul tetto

Una costruzione che oggi giorno viene utilizzata tantissimo è il giardino pensile sul tetto. Questa è una soluzione che dà la possibilità di realizzare un prato, o un vero e proprio giardino con arbusti e alberi. Costruendolo così, uno spazio verde...
Esterni

5 idee per realizzare un giardino verticale

Come vedremo nel corso di questa guida, con un po' di impegno e pazienza, è possibile realizzare un giardino verticale molto grazioso ed elegante, ricorrendo ad una serie di strategie e di oggetti apparentemente banali, utilizzando una parete per realizzarlo...
Esterni

Come realizzare una parete ventilata

Iniziamo il nostro tutorial con la descrizione di una parete cosiddetta "ventilata". Si tratta di un particolare tipo di rivestimento nella parte esterna della parete. E si può realizzare con l'applicazione a secco di pannelli discostati dalla struttura...
Esterni

Come realizzare delle lanterne da giardino

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Esterni

Come realizzare un orto a bassa manutenzione

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, con un po' di impegno e un grande amore per il verde, è possibile realizzare un orto senza preoccuparsi di dover dedicare tempo e fatica per la sua manutenzione, seguendo una serie di dritte basilari...
Esterni

Come realizzare un laghetto da giardino con la vetroresina

Arricchire il proprio giardino con una ventata di freschezza e originalità, è possibile, senza spendere somme esose, utilizzando un po' di fantasia e buona volontà. Per dare più vitalità allo spazio esterno della tua casa, potrai realizzare un laghetto....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.