Come realizzare un controsoffitto in cartongesso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il controsoffitto in cartongesso è una soluzione che viene utilizzata spesso all'interno delle abitazioni in quanto apporta notevoli vantaggi. Esso infatti può risultare comodo per nascondere le imperfezioni del vecchio soffitto oppure per risparmiare sul riscaldamento. In questa guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come realizzare un controsoffitto in cartongesso da soli.

27

Occorrente

  • tavole in cartongesso
  • apposito stucco e tela garzata
  • colore (atossico) per la tinteggiatura finale
  • taglierino
  • asticella in ferro
  • trapano
  • viti e tasselli.
37

Il cartongesso è uno dei materiali più utilizzati al giorno d'oggi in quanto è molto resistente, non fa penetrare l'umidità, è antincendio e favorisce l'isolamento acustico. Per poter creare da soli un controsoffitto in cartongesso bisogna comprare in un negozio specifico delle tavole quadrate spesse un centimetro e lunghe un metro e venti centimetri. Nel caso in cui si preferisca però una protezione maggiore è necessario acquistare delle tavole più spesse.

47

Una volta acquistato tutto il materiale necessario per la realizzazione sarete pronti per fare il vostro controsoffitto in cartongesso. L'occorrente lo troverete facilmente in qualsiasi negozio di bricolage oppure di fai da te. Cominciate quindi a montare l'intelaiatura del controsoffitto tramite le apposite e diverse viti che avrete comprato. All'interno poi del telaio metallico verranno fissati i pannelli di cartongesso. Per creare le lastre della misura che vi serve basterà tagliarle con un taglierino servendovi di un'asta metallica. Tra le tavole e il telaio metallico sarà bene inserire dei fogli impermeabili che serviranno a formare un valido ostacolo all'umidità. Continuate con cura a fissare tutte le tavole di cartongesso fino a completare l'intera parte che vorrete realizzare. Finito ciò, applicate la tela per stuccature che riparerà la zona da eventuali screpolature e iniziate a livellare le giunture. Lasciate asciugare accuratamente.

Continua la lettura
57

Ripulite attentamente ogni parte stuccata ed eliminate tutte le eventuali tracce di polvere tramite un canovaccio. A questo punto bisognerà tinteggiare il tutto. Utilizzate un rullo oppure un pennello e stateo attenti a comprare dei colori atossici. Lasciate asciugare nuovamente e il vostro controsoffitto in cartongesso sarà pronto! Da questo momento in poi potrete decidere di aggiungere al controsoffitto elementi decorativi che vi piacciono oppure che si abbinano al vostro arrendamento come ad esempio lampade e faretti per illuminare al meglio la vostra casa.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto isolante

I modi per isolare un soffitto sono davvero tantissimi. In commercio troviamo tantissimi materiali molto adatti a questo scopo. Uno dei più utilizzati per ogni tipo di edificio è il cartongesso. Grazie alla sua struttura e alla sua composizione, permette...
Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto con faretti

Nel campo dell'architettura e della progettazione negli ultimi anni, i controsoffitti e i faretti a led sono diventati ormai elementi onnipresenti nelle case. Molto spesso un controsoffitto con faretti si presenta come valida alternativa per l'illuminazione...
Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto in aderenza

Se intendiamo realizzare un controsoffitto, è importante valutare bene le caratteristiche strutturali del solaio sovrastante; infatti, se quest'ultimo si presenta con i classici travi in legno di castagno circolari e con listelli intermedi, è necessario...
Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto in fibra minerale

Un controsoffitto in fibra è composto da una serie di pannelli installati su un'impalcatura metallica. Solitamente dal colore chiaro, si possono acquistare anche colorati a seconda delle esigenze. Vengono spesso installati negli uffici per via della...
Ristrutturazione

Come montare il cartongesso sul soffitto

Se avete deciso di rinnovare una stanza della casa, magari per dare un tocco di stile, si può certamente montare il cartongesso sul soffitto. Al contrario di quel che si possa pensare, questa procedura non è complicata. Infatti, si può migliorare...
Ristrutturazione

Come abbassare il soffitto con il cartongesso

Capita molto spesso che nelle case vecchie i soffitti risultino molto alti. Sono sicuramente molto belli da vedere e danno anche una sensazione di aria e libertà. Tuttavia, soprattutto nelle zone fredde, risultano essere molto dispersive. Infatti il...
Ristrutturazione

Come fissare il cartongesso al soffitto

Se si vuole risparmiare quando si devono fare dei lavori in casa, l'occasione è ottima per chi ama il bricolage e per dedicarsi per esempio a rifare il controsoffitto in cartongesso. È uno dei lavori più impegnativi, ma i risultati che si possono ottenere...
Ristrutturazione

Come installare i faretti nel controsoffitto

I faretti sono dei tipi di illuminazione molto piccoli, che consentono di risparmiare spazio e di dare un ottima illuminazione sia ad un appartamento che ad ambienti esterni. Oltretutto, sono presenti in commercio anche con i led, che danno illuminazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.