Come realizzare un comodino in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se si decide di realizzare un comodino in legno e non si sa cosa fare, leggendo questo tutorial si possono avere dei consigli su come raggiungere lo scopo. Basta soltanto un po’ di manualità ed un pizzico di creatività per ottenere risultati veramente soddisfacenti, utilizzando il metodo fai da te. I procedimenti che vengono illustrati, di seguito, sono semplici e dettagliati.

25

All'inizio bisogna riprodurre su carta il progetto del comodino; è opportuno scegliere un modello pratico e funzionale. Cioè deve avere un cassetto nella parte superiore e lo sportello sottostante; in alternativa solo cassetti, dipende dalle proprie esigenze. Inoltre, occorre definirne le dimensioni: le misure standard di un comodino sono 45 cm per la larghezza, 60 cm per l’altezza e 40 cm per la profondità. Logicamente il tutto deve essere adeguato all’altezza del letto, alla dimensione della stanza ed al gusto personale. Se la stanza è piccola si può realizzare un mobile di 30 cm di larghezza; mentre se è ampia può essere anche di a 60 cm.

35

Dopo aver definito il progetto e le dimensioni della struttura occorre riportare le misure sui pannelli di legno, utilizzando una riga ed una matita. Cominciamo dalle 2 sponde laterali che devono essere di 40 cm di profondità per 60 cm di altezza. Continuiamo con la copertura superiore ed inferiore (40x45cm) ed infine con il fondo (45x60 cm). Bisogna prestare particolare attenzione nell’effettuare l'operazione; un errore in questa fase compromette il risultato finale. Le dimensioni del cassetto devono essere di 20 cm di altezza; bisogna disegnare le 5 sezioni: la parte anteriore (45x20cm), quella posteriore (42x20), il fondo (42x40) ed i 2 laterali (40x20). Adesso bisogna tracciare le 2 ante inferiori; esse devono alte 40 cm e larghe 22,5 cm.

Continua la lettura
45

Tagliamo le diverse parti con un seghetto elettrico a denti piccoli e passiamo la carta vetrata sui bordi per eliminare frammenti ed impurità. Successivamente cominciamo ad assemblare le varie sezioni tra loro: uniamo la base del mobile con uno dei rivestimenti laterali, facendo dei fori con il trapano sui punti in cui vanno posizionate le viti. Queste ultime vanno inserite con un cacciavite o con un avvitatore elettrico. Adesso uniamo l’altro laterale, il fondo e la copertura superiore in modo da completare la struttura esterna del mobile. Per l’assemblaggio del cassetto bisogna seguire lo stesso procedimento.

55

A questo punto occorre applicare le guide ad estrazione totale per inserire il cassetto. Con il trapano a punta fine facciamo un foro al centro del pannello esterno del cassetto ed inseriamo la maniglia. Avvitiamo le cerniere, 2 per ogni lato, per fissare le ante e le foriamo all’altezza desiderata per applicare i pomelli. Fissiamo i 4 piedini alla base oppure 4 ruote; queste ultime permettono di spostare il mobile per le pulizie. A questo punto la struttura del comodino è completa: non resta che personalizzarla a piacimento. Si può dipingere con un impregnante per legno o con vernici ad acqua, è opportuno integrarlo con l’ambiente circostante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come realizzare una cantinetta in legno

Disporre di un piccolo spazio nella propria casa da adibire come cantina, è un'ottima idea per conservare i propri vini e mantenerli sempre alla giusta temperatura prima di degustarli. Ovviamente, per realizzare una cantina, è opportuno scegliere un...
Arredamento

Come scegliere un abat-jour da comodino

L'abat-jour è un accessorio fondamentale per arredare gli ambienti interni di una casa. Si tratta di un complemento d'arredo funzionale ed importante, capace di impreziosire piccoli angoli di casa rendendoli belli e maestosi. Lo stile di una lampada...
Arredamento

Come realizzare oggetti di design con ceppi di legno

Nei prossimi paragrafi vi consiglieremo come realizzare oggetti di design con ceppi di legno, infatti alcuni tipi di legno sono particolarmente adatti per creare oggetti e accessori per l'arredamento del design d'interno della vostra casa. Con uno o più...
Arredamento

Come realizzare uno svuotatasche in legno

In una casa, è sicuramente molto importante avere a portata di mano un oggetto in cui deporre tutti le cose che si utilizzano quotidianamente, ossia tutti quegli oggetti che si hanno sempre a portata di mano, come ad esempio il telefonino, l'orologio,...
Arredamento

Usare pancali in legno come arredo di casa

Da decenni, ormai, i pancali in legno, detti anche pallet, sono stati introdotti nel mondo degli scambi economici come strumenti ottimali per la spedizione e lo stoccaggio delle merci, in particolare per quelle di grandi dimensioni. Di recente, tuttavia,...
Arredamento

Pareti di legno: consigli di arredamento

Se in casa intendiamo realizzare delle pareti in legno anziché in muratura, possiamo decorarle come meglio ci pare, e in base alle esigenze dettate dal design impostato. A tale proposito ecco una lista in cui nei vari passi, ci sono alcuni utili consigli...
Arredamento

Arredare con il legno

Arredare la propria casa, può, talvolta, trasformarsi in una scelta assai complicata. Oggi, infatti, la vastità di elementi d'arredo crea l'imbarazzo della scelta. Il legno è un materiale molto versatile, in quanto può essere facilmente abbinato sia...
Arredamento

Come creare un portariviste in legno

Che siate esperti del fai da te o che siate al vostro primo lavoretto, una realizzazione particolarmente facile ma che dà grande soddisfazione è un portariviste in legno. Realizzare un portariviste in legno non è infatti complicato e vi basteranno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.