Come realizzare un cappotto termico in lana roccia

Tramite: O2O 02/01/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il cappotto termico è un sistema d'isolamento termico che trova applicazione, all'esterno di edifici: residenziali, ospedalieri, ecc. E, ha lo scopo di isolare le pareti, anche costituite da diversi materiali. Sappiamo bene che Il freddo e l'umidità sono spesso fattori che in una casa creano problemi; infatti, entrambi generano perdite di calore e condensa, costringendoci a trovare soluzioni in grado di risolverli, spesso con risultati negativi. Per ottimizzare un ambiente domestico con un isolamento termico adeguato, esiste una soluzione definitiva. Vediamo insieme, attraverso i suggerimenti di questa guida come realizzare un cappotto termico in lana roccia, che con pochi materiali, ed alcuni attrezzi, è possibile installare.

27

Occorrente

  • Telaio in alluminio
  • Panneli isolanti
  • Lana di roccia
  • Ficher, trapano elettrico e cacciavite
  • Colla
37

Il problema del freddo e dell'umidità proveniente dall'esterno della casa che attraverso le pareti penetra all'interno, può essere risolto con sistemi di isolamento termico molto efficaci, che prevedono l'utilizzo di pannelli e di lana di roccia. Il tutto forma una coibentatura della parete con una sorta di camera d'aria che crea un'intercapedine resistente a freddo e umidità, proprio come fosse un muro di divisione.

47

Per realizzare questo cappotto termico, occorre innanzitutto apporre sulla parete interessata delle aste di alluminio che vanno fissate con fischer direttamente al muro. La posa, consente di ottenere una base di appoggio su cui vanno poi attaccati dei pannelli di materiali termoresistenti, e tra questi troviamo quelli in polistirolo, polistirene, sughero e cartongesso. Dopo la posa di un primo strato di pannelli direttamente sul telaio di alluminio, si fissa (con la colla) la lana di roccia, fino a riempire l'intera superficie, dopodiché si sovrappone un altro strato di pannelli, che va poi rifinito con intonaci e tinteggiatura finale. I migliori pannelli disponibili in commercio sono indubbiamente quelli di polistirolo e sughero, entrambi hanno elevate capacità di trattenere calore e non generano condense né tantomeno spore fungine. La posa del cappotto termico con lana di roccia, inoltre non crea problemi dal punto di vista statico e a livello di ingombro non supera i tre centimetri di spessore, per cui ottenere un ambiente perfettamente isolato.

Continua la lettura
57

I benefici sono innumerevoli per le persone che ci vivono, e garantiscono anche ottimi risultati dal punto di vista del risparmio energetico. Un cappotto termico realizzato con lana di roccia, ha il vantaggio di isolare l'umidità che si accumula al di sotto della superficie e, non trapassa all'interno della stanza, anzi i pannelli se vengono toccati con le mani, appaiono perfettamente atermici, quindi ottimi per stabilizzare un ambiente da questo punto di vista. I risultati sono ben visibili sia in inverno che in estate, con un'ottima conservazione dell'aria calda o fredda generata da radiatori o condizionatori.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come realizzare un cappotto interno in sughero

Se in casa avete una o più pareti che si presentano piuttosto umide magari a causa del contatto diretto del terrapieno di un giardino, potete risolvere il problema utilizzando un materiale come il sughero. Quest'ultimo infatti è un perfetto isolante...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un muro con un cappotto esterno

Se la casa ha problemi di umidità si può risolvere l'inconveniente con il sistema di isolamento termico a cappotto. È una tecnologia avanzata di protezione termica degli edifici, sia nuovi che vecchi. Per fare questa operazione ed avere la garanzia...
Ristrutturazione

Come isolare i muri esterni

Per isolare i muri esterni di una casa sia dal punto di vista termico che acustico, ci sono a disposizione diverse tecniche e la scelta dipende dai tipi di materiali utilizzati per la costruzione dell'abitazione e dal genere di immobile. In riferimento...
Ristrutturazione

Come fare da soli un isolamento a cappotto

Nelle vecchie case, edificate con le tecniche tradizionali, i notevoli spessori dei muri, fatti con pietre e mattoni, assicuravano un'adeguata protezione sotto il profilo dell'isolamento termico e acustico; l'introduzione delle strutture a telaio ha ridotto...
Ristrutturazione

Come isolare termicamente il pavimento

Durante i mesi invernali, ovvero quelli maggiormente freddi, è fondamentale mantenere una temperatura che non sia eccessivamente bassa nella propria abitazione. Per farlo è possibile utilizzare differenti modalità di riscaldamento, che comunque necessitano,...
Ristrutturazione

Come realizzare un isolamento termoacustico con le perline

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter realizzare un isolamento termoacustico, con l'utilizzo delle perline. Sono e siamo davvero in tanti, che ci siamo con il tempo, appassionati sempre di più al metodo del fai...
Ristrutturazione

Come isolare le pareti esterne della casa

Da diversi anni assistiamo ad una rinnovata sensibilità verso il tema del risparmio energetico. Stiamo assistendo ad un modo nuovo, rinnovato, di concepire le nostre abitazioni. Il mondo sta risentendo molto dell'impatto ambientale che le persone provocano,...
Ristrutturazione

Come isolare una parete interna dalla muffa

La presenza della muffa in una abitazione è un problema fastidioso, ma anche dannoso. La muffa si crea per l'azione di organismi che si moltiplicano con l'umidità. E spesso si scorgono macchie di muffa, più o meno grandi, sul soffitto o dietro i mobili....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.