Come realizzare la velatura

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Chiunque sia davvero appassionata di arte, e cultura, sicuramente conoscerà tra tutte le tecniche di pittura, anche la velatura. Questa tecnica, consiste nel passare un altra mano di colore, sopra un livello già passato ed asciugato. Sin dall'antichità questa tecnica veniva utilizzata dagli egiziani, quindi parliamo intorno al duemila avanti Cristo. Successivamente, è stata tramandata addirittura anche ai romani, che la utilizzavano per decorare, gli affreschi. Ovviamente, è stata utilizzata anche in seguito, ma soprattutto, questa tecnica arriva al suo culmine, con artisti importanti. Infatti, veniva utilizzata anche da Leonardo da Vinci, Raffaello e Michelangelo. Quindi, questa tecnica si può definire, quasi senza tempo. Ma andiamo a vedere più nel dettaglio, quali sono i migliori metodi, e come realizzare la velatura, attraverso questa semplicissima guida, fatta da brevissimi passaggi.

25

Occorrente

  • Vernice trasparente
  • Olio di lino
  • Spugna
  • Stucco e carta abrasiva
  • Vernici opache e lucide
35

Quando parliamo di velatura, la possiamo intendere di due tipologie diverse; infatti, è possibile ottenerla sia colore su colore che con una pellicola trasparente, utilizzando il cosiddetto flatting. Alcuni esempi di queste decorazioni, sono quelle realizzate con lo stucco antico che si contraddistinguono per le sfumature in chiaroscuro, lucide o parzialmente opache. Un altro esempio è l'effetto velato che si può aggiungere su pareti decorate, con dipinti a mano o affreschi.

45

Per ottenere la velatura su una parete domestica, occorre innanzitutto stendere sulla superficie interessata, una mano di primer. L'ideale è utilizzare una tinta lavabile opaca, dopo ovviamente averla perfettamente stuccata e levigata. A questo punto, si può procedere con una prima mano di vernice a tinta unica ed uniforme, dopodichè con una spugna si tampona a macchia di leopardo, fino ad ottenere una sfumatura del colore. Un esempio è il classico rosa antico che può essere opaco di base, e lucido per quanto riguarda il bianco o viceversa.

Continua la lettura
55

La velatura è tuttavia particolare se si applica su pareti completamente tinteggiate di lucido; infatti, oltre che garantire trasparenza e mettere in risalto la tonalità, si rivela particolarmente utile in ambienti in cui ci sono bambini, in quanto si tratta di un ottimo protettivo per i colori, con il vantaggio di essere anche lavabile. Per quanto riguarda l'utilizzo del flatting, qualora dovesse risultare poroso, l'applicazione sia a pennello che con un compressore, va fatta, aggiungendo al prodotto dell'olio di lino e del solvente, in modo da renderlo particolarmente setoso e privo di impurità, il tutto a vantaggio dell'estetica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come dipingere le pareti di una stanza con la velatura

La velatura è un procedimento particolare che viene effettuato per dipingere le pareti di una stanza: applicando questa tecnica decorativa si ottiene un effetto che ricorda i vecchi muri a calce. Essa consiste sostanzialmente nell'asportare con uno straccio...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto ardesia

L'ardesia è una roccia sedimentaria utilizzata da epoche abbastanza antiche. Attualmente si utilizza generalmente per la copertura dei tetti. Dalla particolarità del colore dell'ardesia prende il nome la roccia stessa. Esso è costituito da un grigio...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto legno di albero da frutto

Molto spesso accade di voler rinnovare gli ambienti della nostra abitazione o i nostri mobili e renderli più rustici. A volte, però, non si sa proprio da che punto iniziare. Sicuramente il colore delle pareti è importantissimo quando si decide lo stile...
Ristrutturazione

Come tinteggiare le pareti con strisce trasparenti

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter tinteggiare le pareti di casa con delle strisce trasparenti. Le strisce trasparenti riescono a creare un effetto molto netto, ma le velature trasparenti consentono di usare un motivo decorativo...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con la tecnica sfumatura a picchiettatura

La sfumatura a picchiettatura è una delle tante tecniche che si possono utilizzare per tinteggiare le pareti di casa; la particolarità di questo effetto sta nel creare una finitura straordinariamente uniforme e liscia ed è un modo semplice di miscelare...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto malachite

Gli imbianchini decoratori hanno un numero impressionante di superfici lapidee da cui scegliere per i loro progetti di pittura. Alcune comportano tecniche semplici, altre superfici in finta pietra, invece, come i marmi esotici e la malachite semi-preziosa,...
Ristrutturazione

Come decorare con effetto finto ferro arrugginito

Con l'aumento del desiderio di fare del fai da te, le guide che trattano di questi argomenti sono sempre più utili ed apprezzate. Ecco dunque di seguito qualche dritta relativa ad una tecnica pittorica un po' particolare, ma di sicuro impatto visivo:...
Ristrutturazione

Come realizzare un isolamento termoacustico con le perline

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter realizzare un isolamento termoacustico, con l'utilizzo delle perline. Sono e siamo davvero in tanti, che ci siamo con il tempo, appassionati sempre di più al metodo del fai...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.