Come raschiare le pareti con la spatola

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se intendiamo preparare le pareti per la tinteggiatura occorre prima raschiarle, poi eventualmente stuccarle ed infine procedere con il rullo o il pennello. Il metodo migliore per ottimizzare il risultato è di usare una spatola, anziché la levigatrice orbitale oppure la carta vetrata poiché entrambe generano molta polvere. Tuttavia l'uso della spatola richiede un minimo di accortezza, per cui nei passi successivi ci sono alcuni utili consigli su come utilizzarla correttamente per raschiare le pareti.

25

Occorrente

  • Spatola
  • Rullo
  • Pennello
  • Stucco
  • Straccetto
35

Agire soltanto sull'intonaco sollevato

Per utilizzare correttamente la spatola quando intendiamo raschiare le pareti, è necessario agire soltanto sull'intonaco sollevato senza insistere quindi su quello ben saldo. In tal caso si evita che l'intonaco stesso possa distaccarsi in larga parte, costringendoci poi ad usare molto stucco e a perdere più tempo per levigarlo dopo la fase dell'essiccazione.

45

Usare la spatola in perpendicolare

Dopo aver eliminato tutto l'intonaco che si presentava sollevato, conviene usare la spatola in perpendicolare, in modo che con il taglio vivo possiamo compattare le pareti equiparandone il livello, e renderle quindi pronte per la tinteggiatura, non prima di averle ripulite dalla polvere generata con uno straccetto leggermente umido. Utilizzando quindi la spatola in questa posizione, oltre a raschiare le pareti possiamo anche rimuovere il colore preesistente, specie se è di una tonalità più scura di quella nuova. Agendo in tal modo per linee verticali e partendo dall'alto verso il basso, alla fine le pareti si presentano con una tonalità di colore uniforme, e quindi la nuova tinteggiatura dovrebbe risultare praticamente perfetta.

Continua la lettura
55

Grattare le pareti in orizzontale e verticale

Se una o più pareti si presentano invece con dell'intonaco leggermente sollevato o rigonfio in più punti, la spatola in questo caso conviene usarla per grattarle partendo da un punto qualsiasi. Successivamente bisogna agire prima in orizzontale e poi in verticale (o viceversa), in modo da creare una sorta di rete che oltre a tenere ben fermo l'intonaco che non ha subito distacchi o rigonfiamenti, facilita anche la presa di un primer e poi della vernice finale scelta per la tinteggiatura. In tutti i casi di fondamentale importanza è il taglio vivo della spatola, anche se va sottolineato che in commercio si possono trovare di diverse larghezze, ma quella di 12 centimetri è particolarmente adatta proprio per raschiare velocemente sulle pareti ed anche per velocizzare di conseguenza il lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come raschiare l'intonaco umido dalle pareti

Se in casa abbiamo una o più pareti che si presentano un tantino umide, e quindi sono soggette a periodici distacchi di intonaco, per evitare che con il passar del tempo possa peggiorare, conviene rimuoverlo utilizzando però tecniche e materiali giusti....
Ristrutturazione

Come Restaurare Le Pareti Di Una Costruzione In Legno

Le costruzioni in legno sono belle ed abbastanza apprezzate. Infatti, ultimamante esse sono diventate di moda e vengono anche costruite delle case interamente in legno. Generalmente le costruzioni in legno sono tipiche delle zone di campagna oppure vengono...
Ristrutturazione

Come rimuovere il gesso dalle pareti di calcestruzzo

Quando si deve procedere alla ristrutturazione totale di un'abitazione, è necessario intervenire con tecniche specifiche molto costose, per far tornare un ambiente nuovo, funzionale e ordinato. La prima cosa a cui si pensa dopo una revisione della pavimentazione,...
Ristrutturazione

Come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle

In questa pratica guida imparerete a capire come rendere le vostri pareti come nuove. Insomma, come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle. Quindi, se avete delle pareti con delle piastrelle, magari del bagno, da rinnovare, ecco come...
Ristrutturazione

Come preparare le pareti prima di pitturarle

Con la bella stagione rinfrescare le pareti di casa può essere una buona idea. Anche chi è poco pratico e vuole ricorrere al fai da te può facilmente riuscire ad ottenere dei buoni risultati finali seguendo delle piccole accortezze. In questa guida,...
Ristrutturazione

Come intonacare le pareti esterne

Molto spesso le pareti di un giardino o di un terrazzo, diventano scure, rovinate e lesionate, a causa di diversi fattorie e l'intonaco può facilmente staccarsi. Le intemperie (pioggia, grandine, vento, ecc.) ad esempio, possono rovinare l'intonaco di...
Ristrutturazione

Come decorare le pareti con lo stucco veneziano

Da qualche anno a questa parte la moda del fai-da-te sta spopolando, anche a causa della crisi economica che ci affligge giorno dopo giorno. Grazie a questa tecnica è possibile creare nuovi oggetti utilizzando magari materiale di riciclo. I prodotti...
Ristrutturazione

Come tinteggiare le pareti

Tinteggiare le pareti non è così facile come sembra. Occorrono tecnica, pratica e soprattutto precisione. Prima di procedere, controlla lo stato della parete. Deve essere liscia e uniforme. In caso contrario, provvederai a riparare le imperfezioni con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.