Come raschiare l'intonaco con la spatola

Tramite: O2O 29/04/2017
Difficoltà: media
16
Introduzione

Se abbiamo una parete che dobbiamo intonacare ex novo perché magari si presenta sensibilmente danneggiata dall?umidità, è importante asportare quello vecchio in modo da procedere con una nuova fase di stuccatura, ed ottenere la superficie liscia e pronta per la tinteggiatura. Per massimizzare il risultato, bisogna usare una spatola in modo da eliminare soltanto le croste staccabili, senza creare inutili solchi che poi ci costringono ad intervenire con altre tipologie di stucchi riempitivi. In riferimento a ciò, ecco una guida su come raschiare l?intonaco con la spatola.

26
Occorrente
  • Spatola stretta
  • Spatola larga
  • Pennello
  • Isolante
  • Vernice murale
36

Scegliere la spatola

In genere sull'intonaco molto umido si creano delle croste che possono essere piccole ma anche molto ampie, fino ad espandersi sulla totalità della parete. L'intonaco tra l?altro tende a staccarsi o a formare antiestetiche bozze, per cui rimuovere le incrostazioni è fondamentale affinché il nuovo intonaco aderisca efficacemente. Una volta individuati i punti da raschiare, possiamo prendere la spatola scegliendola tra quella a lama larga e stretta, entrambe ideali per rimuovere l'intonaco fatiscente.

46

Iniziare con il lavoro di raschiatura

A questo punto si può iniziare con il lavoro di raschiatura dell'intonaco che di per sè non è affatto complicato; infatti, una volta che l'acqua generata dall'umidità evapora, tende a far aumentare il volume dell'intonaco stesso, generandone la separazione dalla parte sottostante. Si inizia quindi con la spatola grande partendo proprio dai punti maggiormente rigonfi, e precisamente con dei colpetti con le punte per poi continuare con la parte larga dell'attrezzo. La raschiatura deve continuare fino a quando la parte rigonfia non si incontra con un intonaco ben fissato, e non tendente a staccarsi. A questo punto si provvede ad eseguire l'operazione anche su altre parti di intonaco fatiscente, usando la spatola più piccola di larghezza in modo da assottigliare ancora di più la zona.

Continua la lettura
56

Rifinire l'intonaco con la spatola stretta

Per ottimizzare il lavoro si procede adesso con una fase di carteggio che ci consegna la superficie liscia e setosa, e pronta per l'applicazione di un isolante prima e di vernice murale dopo. Quest'ultima ovviamente deve essere specifica per l'umidità e quindi antimuffa. Alla fine del lavoro, la parete appare uniforme e senza antiestetiche ragnatele. Tuttavia se con il pennello se ne nota ancora qualcuna, prima di procedere con la seconda mano di vernice, è opportuno rifinire meglio l'intonaco usando una spatola a lama stretta e di minore spessore.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come tappare i buchi dell'intonaco

I buchi dell'intonaco sono un problema abbastanza diffuso, causato dal deterioramento della superficie o da alcuni elementi esterni. Anche se a volte questi difetti si presentano come piccole crepature, spesso necessitano di un intervento per evitare...
Ristrutturazione

Come eliminare le crepe nell'intonaco

Una crepa sul muro è davvero un incubo per chi adora il design della sua casa ed è sempre attento all'ambiente in cui vive. Immaginate un bel living spazioso e luminoso, solcato da una tenebrosa crepa sul muro, proprio un pugno nell'occhio. Rimuovere...
Ristrutturazione

Come rifare l'intonaco crollato

C'è stata una scossa di terremoto a casa vostra o qualche infiltrazione di acqua ed un pezzo di intonaco è crollato da una parete? State pensando a come risolvere questo disastro? Prima di chiamare i muratori, questa guida può aiutarvi a rifare da...
Ristrutturazione

Consigli per eliminare completamente l'intonaco vecchio

Nei palazzi molto antichi e nelle ville molto vecchie, molto spesso e presente uno strato di intonaco incrostato e vecchio, abbastanza difficoltoso da rimuovere. I vecchi tipi di intonaco sono solitamente attaccati attraverso uno strato di malta, ed è...
Ristrutturazione

Come fare l'intonaco stampato

Siete amanti del fai-da-te e sempre alla ricerca di nuove idee per dare un tocco in più alla vostra casa? Potete cimentarvi nella tecnica dell’intonaco stampato, la soluzione ideale per realizzare rivestimenti verticali decorativi di alto livello,...
Ristrutturazione

Come togliere l'intonaco da una volta

Sicuramente togliere l'intonaco da una parete non è un lavoro divertente, ma a volte può capitare persino di doverlo rimuovere da un soffitto. Se la casa è vecchia, se non antica, l'intonaco può essere stato persino applicato su un soffitto a volta....
Ristrutturazione

Come realizzare l'Intonaco per l'affresco

La tecnica dell'affresco non è una semplice pittura su muro, ma un procedimento pittorico che richiede una preparazione specifica dell'intonaco. Su questo, andremo poi ad applicare il colore, fino a quando non si fonderà letteralmente in esso. A tal...
Ristrutturazione

Come fare l'intonaco

Ogni edificio possiede degli elementi strutturali e degli elementi che svolgono una funzione prettamente estetica. Tra i primi annoveriamo il cemento, le travi portanti e ogni altro elemento utile ai fini della costruzione. Gli elementi estetici invece...