Come pulire uno schermo TV al plasma

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Accessorio tecnologico sempre più presente all'interno delle nostre case, lo schermo TV al plasma è un oggetto utile e bello da vedere, ma anche delicato e difficile da pulire. Per questo motivo, per preservare intatta tutta la bellezza e la funzionalità del vostro televisore, occorre usare cautela e avere accortezza nella sua pulizia e manutenzione: polvere e ditate sono i principali nemici. Come fare, quindi, a pulire uno schermo tv di questo tipo senza correre il rischio di danneggiarlo? Questa guida spiega qualche accorgimento facile e sicuro.

25

Occorrente

  • Un paio di gocce di detersivo per piatti liquido mescolato ad acqua tiepida in uno spruzzino
  • Un panno in microfibra
35

La corretta pulizia è quella che incomincia spegnendo lo schermo. Pur non essendo un passaggio indispensabile è comunque consigliato, specialmente quando si desidera utilizzare per l'operazione una apposita soluzione detergente. I televisori al plasma, infatti, utilizzano più energia rispetto a quelli LCD, generando più calore: non lasciare alla superficie il tempo adeguato al raffreddamento potrebbe far evaporare il detergente senza che questo abbia il tempo necessario per svolgere la sua funzione sgrassante. In assenza di tensione elettrica, inoltre, sarà più facile rimuovere la polvere dallo schermo, perché non si dovrà lottare contro l'elettricità statica.

45

È importante ricordare che le superfici di questo tipo sono sensibilissime ai graffi, perciò sarà indispensabile scegliere con cura gli strumenti per la loro pulizia. Essenziale è, per esempio, l'utilizzo di un panno morbido - preferibilmente in microfibra e privo di lanugine - per rimuovere impronte e macchie. Sarà meglio evitare, invece, prodotti a base di cellulosa (tovaglioli di carta, carta igienica, tessuti) perché c'è la possibilità che possano graffiare lo schermo. L'operazione potrà essere agevolata dall'utilizzo di un detergente specifico, facile da reperire in commercio, purché le istruzioni del vostro schermo non escludano esplicitamente la possibilità di utilizzare liquidi di detersione.

Continua la lettura
55

Sarà in ogni caso buona regola utilizzare una quantità davvero minima di soluzione detergente, meglio se diluito con acqua distillata, da spruzzare sul panno e mai direttamente sullo stesso schermo. È importante che il panno sia solo leggermente umido, per impedire gocciolamenti indesiderati di prodotto o un effetto troppo aggressivo sulla superficie. Dovranno essere in tutti i casi evitati detersivi a base di ammoniaca e alcol: si tratta di sostanze che tendono a rovinare la plastica, provocando sullo schermo un fastidiosissimo effetto foschia. Dopo aver pulito lo schermo con delicatezza, si dovrà procedere ad asciugarlo con un panno asciutto, eliminando le eventuali tracce o impronte residue.
Grazie a questi semplici accorgimenti, il vostro televisore al plasma sarà sempre impeccabile, senza il rischio di danneggiarne il funzionamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come integrare il camino con un arredamento moderno

Il camino è un complemento d'arredo non indifferente all'interno della casa. Esso rappresenta il focolare dell'ambiente domestico, sia a livello estetico che come punto di raccolta di famiglia ed amici. È proprio per questo motivo che il camino, per...
Arredamento

Come arredare una casa maschile

Quando ci si sente indipendenti il più delle volte si decide di andare via di casa. Quando però si è single, la cosa si fa più interessante, decidendo da soli i componenti adatti per la propria persona. L'uomo e la donna hanno esigenze, gusti e pareri...
Arredamento

Soggiorno: 10 suggerimenti per farlo sembrare più spazioso

Il soggiorno è l'ambiente di casa generalmente più vissuto, dove in genere serve sempre maggiore spazio, sopratutto se in casa ci sono bambini ed animali domestici. Se si possiede un bel appartamento spazioso il problema non sussiste ma se invece...
Arredamento

10 consigli per arredare un bed and breakfast

Se intendiamo allestire un bed and breakfast, affinché l'iniziativa riscuota successo e i visitatori siano soddisfati a tal punto da consigliarlo ad amici e parenti, è necessario dotarlo di tutti i comfort, e nel contempo renderlo elegante e soprattutto...
Ristrutturazione

Come progettare una sala TV

Se nella nostra casa disponiamo di una stanza, il soggiorno per intenderci, abbastanza grande, potremo adibirla ad una sala TV. Naturalmente dovremo arredarla in base alle nostre esigenze. Per esempio potremo mettere un impianto Hi-Fi, quindi sarà necessario...
Arredamento

Come Arredare Spazi Ridotti

Abitare in città spesso significa nella maggior parte dei casi vivere in un piccolo monolocale o in un appartamento dalla metratura ridotta. Non sempre però diventa così semplice arredare con gusto ed efficienza degli spazi ridotti. Tuttavia con pochi...
Pulizia della Casa

Come utilizzare un panno antistatico

Il panno antistatico oggi è alla base delle pulizie quotidiane. I panni antistatici sono particolarmente morbidi e soffici (quindi anche antigraffio), eliminano le cariche elettrostatiche dalla superficie degli oggetti oltre a, naturalmente la polvere....
Pulizia della Casa

Come pulire lo schermo di un televisore LCD

La televisione è ormai un elemento molto diffuso nelle nostre case. In più negli ultimi tempi, la tecnologia evoluta ci ha permesso di avere televisori sempre più moderni, con schermi ultrapiatti o LCD. Bisogna saper prendersi cura di questo particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.