Come pulire una vasca in vetroresina ingiallita

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Oggi la maggior parte delle nostre vasche, anche idromassaggio, sono realizzare con un materiale innovativo chiamato vetroresina, una sorta di plastica rinforzata con fibre di vetro. Questo materiale ha permesso di sostituire l'uso della ceramica che con il passare del tempo tendeva a rovinarsi, soprattutto a graffiarsi, a perderne di smalto e a rompersi costringendoci a dover cambiare il sanitario.
Con la vetroresina non incorriamo in questi problemi ma sappiamo bene che il calcare e la ruggine che si accumula nel corso degli anni, crea delle insopportabili macchie che sono antiestetiche e antigieniche. Niente paura perché, con un po' di pazienza e utilizzando i giusti prodotti, è possibile eliminarle facendo tornare come nuova la nostra vasca.
Vediamo insieme come pulire una vasca in vetroresina ingiallita.

26

Occorrente

  • Guanti
  • Spugna o spazzola con setole morbide
  • Detersivo per i piatti
  • Bicarbonato
  • Aceto
  • Sale e limone
  • Acido fosforico
  • Acqua corrente
36

Tutte noi, almeno per una volta, abbiamo cercato disperatamente nei supermercati dei detersivi, quindi dei prodotti chimici, che ci permettessero in pochi e semplici mosse di risolvere il problema della vasca ingiallita. Troppe volte, però, le nostre aspettative sono state deluse ed i risultati, che tanto erano stati pubblicizzati, non sono arrivati e ci siamo ritrovati, dopo avere investito tempo e lavoro, di nuovo al punto di partenza. In realtà esistono metodi naturali e prodotti di uso domestico che ci aiuteranno a vincere questa battaglia riducendo anche gli sprechi e la fatica.

46

Un primo metodo che possiamo mettere in pratica, anche per la pulizia quotidiana di tutti i sanitari, è costituito da una miscela di prodotti che tutti in casa abbiamo. Per farla avrete bisogno di 1 litro di acqua, 100 ml di aceto bianco, 2 cucchiaini di bicarbonato e 2 cucchiai di detersivo per i piatti. Mettete tutti gli ingredienti direttamente in uno spruzzino, che vi tornerà comodo anche dopo per distribuire bene il prodotto sulle superfici, e shakerate il tutto in modo da far sciogliere per bene il bicarbonato. Successivamente potrete usarla spruzzando all'istante sulla vasca e pulendo con l'aiuto di una spugna. Questa miscela non dev' essere risciacquata quindi dopo averla passata potrete immediatamente asciugare.

Continua la lettura
56

Il secondo metodo di pulizia è specifico per le macchie gialle di calcare e di ruggine. È una specie di crema delicata per la vasca, che va ad eliminare le ossidazioni. Per realizzarla avrete bisogno di 100 ml di succo di limone, 100 ml di aceto bianco, 100 g di sale fino e 100 ml di sapone per i piatti. Mettete gli ingredienti in una ciotola e sempre con l'aiuto di una spugna o di una spazzola con setole morbide lavate tutta la vasca, senza esagerare nello strofinare. Fate agire questa crema per 20 minuti circa, poi risciacquate e asciugate.
Per macchie ostinate di ruggine possiamo creare un secondo impasto con bicarbonato e acido fosforico(antiruggine) ed applicarlo sempre con la spugna, ricordandoci di sciacquare abbondatemente con acqua. Per un risultato ottimale potete ripete di nuovo questo passaggio in maniera che la vasca sia sempre più bianca.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizza solo detergenti delicati, panni delicati e spazzole con setole morbide per evitare che la vetroresina si graffi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare con la vetroresina

Quando si parla di arredamento vengono in mente materiali con il legno, il bambù, al più l'acciaio, in realtà ci sono tantissimi altri materiali che vengono impiegati per arredare una casa. Uno di questi è senza dubbio la vetroresina. La vetroresina...
Economia Domestica

Consigli per la scelta di una cabina doccia in vetroresina

Se per la nostra stanza da bagno abbiamo intenzione di montare una cabina doccia, ed intendiamo optare per quella in vetroresina, è importante valutare diversi fattori che ne determinano la praticità, la funzionalità e il design. In rifermento a ciò,...
Pulizia della Casa

Come pulire una cabina doccia in vetroresina

La pulizia di una cabina doccia in vetroresina può sembrare un compito arduo. Questo materiale, infatti, pur essendo forte e durevole, nel tempo raccoglie i depositi di schiuma di sapone e i minerali, che lo fanno apparire opaco e sporco. I detergenti...
Ristrutturazione

Come smerigliare la vetroresina

Come vedremo nel corso di questa guida, con un po' di impegno e con un minimo di dimestichezza manuale, è possibile effettuare autonomamente un lavoro di smerigliatura della vetroresina, senza la necessità di avvalersi di un operaio specializzato nel...
Pulizia della Casa

Come pulire una vasca da bagno in vetroresina

Nonostante l'avvento delle docce che negli ultimi anni ha spopolato in tutto il mondo, la vasca da bagno rimane l'oggetto preferito di moltissime persone che desiderano lavarsi o anche solo rilassarsi la sera con un bel bagno caldo. La tecnologia ha fatto...
Esterni

Come realizzare un laghetto in vetroresina

L'ingresso alla propria abitazione è una sorta di biglietto da visita. Un bel giardino pieno di verde e fiori colorati è sicuramente un buon modo per accogliere i propri ospiti rendendo tutto più accogliente. Il vostro giardino può diventare ancora...
Economia Domestica

Come pulire le porte in vetroresina

La vetroresina risulta un'ottima scelta per le porte e altri complementi d'arredo, perché è estremamente versatile, richiede una bassissima manutenzione e riesce ad ambientarsi alla perfezione in qualsiasi tipo di arredamento, sia moderno che in arte...
Ristrutturazione

Come riparare parti in vetroresina

Come vedremo nel corso di questo tutorial, con un po' di impegno e un minimo di dimestichezza manuale nel settore edile, è possibile effettuare dei veri e propri lavori di riparazione della vetroresina (ad esempio parti in vetroresina di auto, barche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.