Come pulire una stufa in ghisa arrugginita

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quasi ogni materiale presente nell'ambiente è attaccabile dall'ossigeno contenuto nell'aria che respiriamo. La reazione che provoca l'ossigeno a contatto con i metalli si chiama ossidazione. Gli ossidi, oltre a rovinare aspetto l'estetico, tendono anche a ridurne la resistenza metallica.
Per alcuni metalli, l'ossidazione è solo superficiale, in quanto l'ossido crea una sorta di pellicola protettiva gli impedisce di andare in profondità. Mentre in altri materiali, come ad esempio il classico ferro, va in profondità intaccando anche le sue caratteristiche meccaniche.
La ghisa è un materiale che viene intaccato solo superficialmente dall'ossidazione, perciò eliminarla non risulta cosi complicato. Se siete giunti qui in cerca di rimedi per l'ossidazione sulla ghisa siete nel posto giusto!
Continuate a leggere per scoprire come pulire una stufa in ghisa arrugginita con pochi e semplici passi.

26

Occorrente

  • Tela abrasiva
  • Sale da cucina
  • Aceto
  • Spatola o taglierino
  • Vernice antiruggine
  • Candeggina
36

La ghisa, per evitare una corrosione costante che potrebbe rovinarla irrimediabilmente, va trattata con dei prodotti specifici. Se la ruggine si è già diffusa, dovete intervenire immediatamente per rimuoverla.
Iniziate prendendo della tela abrasiva a grana spessa, quella che vedete dai carrozzieri, bagnatela leggermente, e quindi strofinatela sulle parti intaccate dalla ruggine. Dopo che avete eliminato la ruggine presente, servitevi di una lima per ricreale il livello alterato dalla ruggine.
A questo punto, per proteggerla dalla futura ossidazione, passate una mano di vernice protettiva e in seguito eventualmente tinteggiatela.

46

Se la vostra stufa di ghisa presenta solo macchie di ruggine, e non volete usare degli abrasivi, potete optare per alcuni prodotti naturali facilmente reperibili, come può essere il sale, l'aceto e infine l'olio. I primi due, diluiti con poca acqua, consentono di eliminare del tutto le macchie di ruggine, facendole diventare granulose in modo da essere facilmente eliminabili tramite un taglierino o una spatola. L'olio invece, ha una funzione duplice, riesce ad ammorbidire la ruggine, che in seguito risulta facile da eliminare, e a proteggere la superficie dalla futura ossidazione.

Continua la lettura
56

Un ultimo rimedio naturale è la candeggina. Ha la capacità di dissolvere facilmente le particele di ruggine grazie alla parte oleosa contenuta in essa. Per applicarla usate un pennello e abbondate, lasciate agire il tutto per un paio d'ore, dopodiché, usando uno straccio e dell'acqua pulita, eliminate la ruggine che si è completamente liquefatta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di applicare la vernice antiruggine per evitare le future ossidazioni

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere la ruggine da una padella in ghisa

La ruggine è un fenomeno naturale che avviene in tutti i metalli, e la ghisa non è esente da tale processo. La corrosione, se rimossa in tempo e con i giusti strumenti, non è un problema di cui preoccuparsi seriamente. Tuttavia, se non si è diligenti...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa in ghisa

Le stufe in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accese producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche un tempo...
Economia Domestica

Come installare una stufa in ghisa

La ghisa è una lega composta da ferro e carbonio; questo materiale è utilizzato per il rivestimento delle stufe a legna in quanto è un ottimo conduttore di calore. La ghisa è in grado di accumulare le radiazioni termiche che rilascia lentamente nell'ambiente;...
Economia Domestica

Come scegliere una stufa in ghisa

Riscaldarsi in inverno è molto importante, e ultimamente il miglior modo per farlo nel nostro paese è utilizzando una comodissima quanto efficiente stufa. Il costo dei materiali e l'utilizzo che se ne fa la rendono davvero conveniente. Soprattutto per...
Arredamento

Come scegliere una stufa a legna

In passato la stufa a legna veniva scelta semplicemente per riscaldare gli ambienti domestici. Oggigiorno, oltre ad essere utilizzata per la funzione principale, è divenuta un vero e proprio complemento d'arredo da sposare con l'arredamento e lo stile...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il cibo bruciato dalle pentole in ghisa

Le pentole in ghisa riscaldano gli alimenti in modo rapido e consentono una cottura uniforme. La ghisa, infatti, trattiene bene il calore e si conserva per molte generazioni, se si cura in modo adeguato. Quando il grasso bruciato si accumula sulla pentola,...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di ruggine con aceto e sale

La ruggine è un processo di ossidazione spontaneo che genera una superficie di ferro a contatto con agenti atmosferici e umidità. Questo processo, nello stadio avanzato, è capace di corrodere e compromettere l'integrità dell'intero corpo di ferro....
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa a legna

La ghisa è un materiale poroso quindi con il tempo le sue superfici si ricoprono di una notevole quantità di materiali che bisogna periodicamente eliminare. Pulire una stufa a legna è un'importante operazione di manutenzione, sia per un problema estetico,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.