Come pulire una stufa in ghisa arrugginita

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quasi ogni materiale presente nell'ambiente è attaccabile dall'ossigeno contenuto nell'aria che respiriamo. La reazione che provoca l'ossigeno a contatto con i metalli si chiama ossidazione. Gli ossidi, oltre a rovinare aspetto l'estetico, tendono anche a ridurne la resistenza metallica.
Per alcuni metalli, l'ossidazione è solo superficiale, in quanto l'ossido crea una sorta di pellicola protettiva gli impedisce di andare in profondità. Mentre in altri materiali, come ad esempio il classico ferro, va in profondità intaccando anche le sue caratteristiche meccaniche.
La ghisa è un materiale che viene intaccato solo superficialmente dall'ossidazione, perciò eliminarla non risulta cosi complicato. Se siete giunti qui in cerca di rimedi per l'ossidazione sulla ghisa siete nel posto giusto!
Continuate a leggere per scoprire come pulire una stufa in ghisa arrugginita con pochi e semplici passi.

26

Occorrente

  • Tela abrasiva
  • Sale da cucina
  • Aceto
  • Spatola o taglierino
  • Vernice antiruggine
  • Candeggina
36

La ghisa, per evitare una corrosione costante che potrebbe rovinarla irrimediabilmente, va trattata con dei prodotti specifici. Se la ruggine si è già diffusa, dovete intervenire immediatamente per rimuoverla.
Iniziate prendendo della tela abrasiva a grana spessa, quella che vedete dai carrozzieri, bagnatela leggermente, e quindi strofinatela sulle parti intaccate dalla ruggine. Dopo che avete eliminato la ruggine presente, servitevi di una lima per ricreale il livello alterato dalla ruggine.
A questo punto, per proteggerla dalla futura ossidazione, passate una mano di vernice protettiva e in seguito eventualmente tinteggiatela.

46

Se la vostra stufa di ghisa presenta solo macchie di ruggine, e non volete usare degli abrasivi, potete optare per alcuni prodotti naturali facilmente reperibili, come può essere il sale, l'aceto e infine l'olio. I primi due, diluiti con poca acqua, consentono di eliminare del tutto le macchie di ruggine, facendole diventare granulose in modo da essere facilmente eliminabili tramite un taglierino o una spatola. L'olio invece, ha una funzione duplice, riesce ad ammorbidire la ruggine, che in seguito risulta facile da eliminare, e a proteggere la superficie dalla futura ossidazione.

Continua la lettura
56

Un ultimo rimedio naturale è la candeggina. Ha la capacità di dissolvere facilmente le particele di ruggine grazie alla parte oleosa contenuta in essa. Per applicarla usate un pennello e abbondate, lasciate agire il tutto per un paio d'ore, dopodiché, usando uno straccio e dell'acqua pulita, eliminate la ruggine che si è completamente liquefatta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di applicare la vernice antiruggine per evitare le future ossidazioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire una stufa a legna

La ghisa è un materiale poroso quindi con il tempo le sue superfici si ricoprono di una notevole quantità di incrostazioni e fuliggine che bisogna periodicamente eliminare. Pulire una stufa a legna è un'importante operazione di manutenzione, sia dal...
Pulizia della Casa

Come pulire un termocamino in ghisa

I termocamini in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accesi producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche...
Pulizia della Casa

Come pulire le tubature della stufa a legna

La stufa a legna è un elemento molto pratico che si abbina a qualsiasi tipo di arredamento. Esso richiede però una buona dose di manutenzione per il suo corretto funzionamento. Se ad esempio il fumo esce dalla porta quando la si apre, o difficilmente...
Pulizia della Casa

Come pulire i termosifoni in ghisa

Nelle abitazioni più classiche il sistema di riscaldamento è stato realizzato con i termosifoni in ghisa. Infatti i termosifoni in ghisa sono la scelta più economica e più comune per mantenere un buon livello di riscaldamento in casa durante la stagione...
Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in ghisa

Come ben sappiamo, la ghisa resiste molto bene alle alte temperature, infatti ha la proprietà di accumulare calore e poi sprigionarlo gradatamente in tutta la superficie delle padelle o griglie che si andranno ad usare. Inoltre, grazie alla sua capacità...
Pulizia della Casa

Come pulire la ghisa del caminetto

Se abbiamo un caminetto in ghisa ed intendiamo pulire questa parte in modo accurato senza asportare la sua caratteristica patina rustica, possiamo usare alcuni prodotti naturali da preferire a quelli chimici poiché non nocivi. Inoltre sono necessari...
Pulizia della Casa

Come pulire una piastra di ghisa

La piastra in ghisa è un elemento molto utilizzato in cucina per preparare deliziosi stuzzichini farciti, come toast, panini, piadine o carne di vario genere. La cottura è omogenea e molto veloce, quindi, nel caso in cui si ha una particolare voglia...
Pulizia della Casa

Come pulire gli spartifiamma in ghisa

Se i fornelli della nostra cucina si compongono di spartifiamma in ghisa, sappiamo benissimo che tendono ad annerirsi e risaltare agli occhi fastidiosamente. Per ovviare a ciò, è dunque necessario adottare alcuni accorgimenti usando nel contempo dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.