Come pulire una sedia da ufficio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le sedie da ufficio vanno pulite come tutti gli altri oggetti. Spesso, però, pulire questo tipo di sedia può risultare difficile, data la composizione della stessa. Le sedie da ufficio, infatti, sono formate, per la maggior parte dei casi, da una struttura di ferro rivestita da materiale plastico e da tessuto. Il tessuto che riveste la seduta e lo schienale è la parte che maggiormente si sporca e che, quindi, necessita di un'accurata pulizia. Ecco, dunque, come pulire una sedia da ufficio senza rovinarla.

26

Occorrente

  • Detergente apposito
  • detersivo piatti
  • acqua
  • spugna
  • aspirapolvere
36

Saponi appositi

I creatori di alcuni saponi da bucato, hanno realizzato prodotti appositi per i tessuti e le tappezzerie che li puliscono e li deodorano perfettamente. Per le sedie che hanno un cattivo odore, un prodotto come questi è ottimo sia per pulire il tessuto, che per rimuovere i cattivi odori. Inumidite con attenzione il tessuto con un panno, non bagnando troppo la stoffa. Spruzzate con cautela il prodotto sulla sedia e pulitelo delicatamente con un panno pulito e umido. Rimuovete l'umidità in eccesso con un panno asciutto e ripetete l'operazione finché la sedia risulta essere pulita.

46

Soluzione homemade

Se non volete spendere troppi soldi o, comunque, non avete tempo di andare al supermercato, potete sempre creare una soluzione detergente con alcuni prodotti che avete in casa. Usate, dunque, un detersivo per i piatti mescolato in una piccola ciotola di acqua calda: è un ottimo detergente per tutte le sedie che possono essere ripulite utilizzando l'acqua. Applicate con parsimonia il prodotto, utilizzando un panno umido. Invece di strofinare su e giù, applicate il sapone con un movimento circolare. Continuate a sciacquare in questo modo finché tutto il sapone è stato rimosso, poi asciugate l'area con un asciugamano.

Continua la lettura
56

Pulizia profonda

È possibile effettuare anche una pulizia profonda della sedia. Prendete una spugna (o un pennello) e bagnatela in un secchio contenente dell'acqua e un detergente per i piatti. Lasciate riposare la soluzione sula sedia e sciacquate dopo diversi minuti, utilizzando un getto d'acqua forte come quello di un tubo da giardino, assicurandovi che l'acqua risulti essere limpida prima di terminare. Rimuovete l'acqua in eccesso eseguendo con le mani una forte pressione sulla sedia. Una volta che il lato superiore è asciutto completamente, capovolgete la sedia, in modo che anche il fondo si asciughi completamente. Utilizzate un'aspirapolvere o una spazzola in setole morbide per pulire in profondità le fibre del tessuto, in quanto possono essere compattate durante il processo di lavaggio o di asciugatura.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mettete sempre i guanti per proteggervi le mani.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere una sedia ergonomica da ufficio

Trascorrere molte ore seduti alla scrivania, che sia per motivi lavorativi o di studio, può provocare dolori al collo, alla schiena e alle braccia. Adoperare una buona sedia ergonomica è certamente una delle scelte migliori per evitare questo genere...
Ristrutturazione

Come restaurare una sedia del 700

Il restauro è un'attività che riesce a valorizzare dei beni antichi rendendoli nuovamente utilizzabili e non esclusivamente limitandoli a meri oggetti da collezione. Nella guida che svilupperemo, ci concentreremo nella restaurazione delle sedie e, nello...
Ristrutturazione

Come ristrutturare una sedia antica

Se preso dalla foga data dalle belle giornate, ti sei messo a riordinare e pulire casa e in uno stanzino tutto impolverato, ti sei imbattuto in una sedia antica dalla dubbia provenienza, non disperare questo antico ritrovamento può diventare un oggetto...
Ristrutturazione

Come restaurare una sedia laccata

Se in casa abbiamo una vecchia sedia che si presenta con una finitura laccata non più integra, possiamo intervenire con delle tecniche adeguate in grado di farla ritornare come nuova, e senza perdere le caratteristiche originali e il pregio di cui si...
Arredamento

Come realizzare una sedia con il cartone

Se siete amati del bricolage e vi cimentate spesso in quest'hobby, nei prossimi passaggi troverete le istruzioni per realizzare una sedia dal design molto semplice, sostanzialmente sarà una soluzione multistrato, comoda e funzionale. Otterrete un pezzo...
Arredamento

Come rinnovare una sedia

Le sedie, a differenza degli altri mobili, sono sottoposte a delle prove molto dure, cioè potrete riscontrare un certo "gioco" tra le loro parti che si scollano. In questo caso, è necessario ripararle, onde evitare che possano diventare molto pericolose....
Arredamento

Come scegliere una sedia a dondolo

La prima sedia a dondolo risale addirittura al XVIII secolo e la sua invenzione si deve al noto scienziato Benjamin Franklin. Nel tempo ha saputo conquistare un pubblico sempre crescente, tanto che oggi è presente sul mercato in un'ampia varietà di...
Arredamento

Come regolare una sedia reclinabile

Per avere un maggior comfort quando si sta seduti, spesso si opta per le sedie reclinabili, esse danno un maggior relax e la gamma tra cui sceglie è davvero ampia, infatti si va dalla poltrona alla sedia sdraio. L'inclinazione di tale sedie viene poi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.