Come pulire una scala in pietra lavica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pietra lavica si è dimostrata, fin dai tempi antichi, adeguata a completare l'arredamento interno ed esterno delle case. Ancora oggi viene usata per costruire strutture solide e resistenti al tempo come tavoli, scale o fontane che sono di una certa eleganza ma richiedono molta cura per non essere danneggiate. In particolare bisogna porre molta attenzione durante la loro pulizia. Vediamo quindi, con questa guida, come pulire una scala in pietra lavica.

26

Occorrente

  • Secchio
  • Bicarbonato di sodio
  • Sapone fatto in casa
  • Panno in fibra naturale
  • Eventualmente, lucidatrice per pietre naturali
36

Innanzitutto se non volete rischiare di sbagliare detersivo potete farne uno casalingo, con la certezza che la scala manterrà la sua integrità. In 3 litri di acqua versate 3 cucchiai di bicarbonato e rifornitevi di un sapone ecologico, o fatto in casa, e con un coltello sbriciolatelo nell'acqua. Attendete circa 10 minuti perché si sciolga e mescolatelo con un palo in legno in modo che si disperda nell'acqua, possibilmente tiepida. Usate uno straccio in fibra naturale o meglio ancora il mocio in spugna morbida, immergetelo nell'acqua, strizzatelo e passatelo sulla scala in pietra lavica. Infine lasciate asciugare in modo naturale, perché la pietra lavica tende a trattenere macchie da umidità.

46

Per una pulizia più approfondita potete strofinare il sapone solido su un panno in cotone e passarlo sulle scale in pietra lavica, ma è un lavoro molto faticoso. Una volta al mese potete procedere con la lucidatura utilizzando una lucidatrice apposita per la pietra naturale, con dischi rotanti ma senza spazzole abrasive. Per il trattamento conservativo potete acquistare una polvere lucidante molto leggera e non abrasiva da passare sempre con l'aiuto della lucidatrice. Non utilizzate però la cera, perché non risulta idonea per superfici porose come quelle in pietra lavica.

Continua la lettura
56

Infine ricordate che una scala in pietra lavica è particolarmente soggetta all'usura poiché viene usata quotidianamente e richiede quindi di una pulizia accurata, soprattutto per evitare graffi provocati da residui di detriti sotto le scarpe. L'ultima accortezza da usare è pulirla con un panno morbido in cotone, non bagnato. Il problema diventa più gravoso nel caso l'abitazione si trovi a pian terreno ed è soggetta a lavori. In questo caso, la calce e gli altri materiali mettono in serio pericolo la manutenzione della pietra lavica. Questa pietra va trattata in modo naturale, quindi bando alle sostanze corrosive o troppo aggressive che danneggerebbero irrimediabilmente la scala. Utilizzate solo detergenti a pH neutro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non utilizzate la cera per la lucidatura, non è idonea a superfici porose come quelle della pietra lavica.
  • La pietra lavica va trattata in modo naturale, quindi non utilizzate sostanze corrosive o troppo aggressive.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le padelle in pietra lavica

Le padelle, i caratteristici e famosi utensili sui quali cuocere cibi, possono essere composte di diversi materiali. Uno dei più particolari è senza dubbio quello composto di pietra lavica. Le padelle fatte di questi materiali si contraddistinguono...
Pulizia della Casa

Come pulire la pietra serena

La pietra serena è una pietra naturale di origine arenaria, proveniente dalla Toscana. Anticamente è stato il materiale più utilizzato nell'architettura rinascimentale fiorentina, ma tutt'oggi questa pietra è ampiamente usata sia per uso interno che...
Pulizia della Casa

Come pulire il forno a pietra

Quante volte ci sarà capitato di cimentarci nella preparazione di un buon pane fatto in casa o di una squisita pizza cuocendo il tutto nel nostro forno a pietra che abbiamo in campagna. Tuttavia per un funzionamento corretto è importante dedicarci ad...
Pulizia della Casa

Come pulire la pietra refrattaria

Li pietre refrattarie sono diventate ormai oggetti di uso quotidiano in molte cucine. Spesso vengono definite anche "pietre per pizza", una pietra del genere può essere usata per cuocere qualsiasi pietanza. Diversamente da quelle in ghisa, che richiedono...
Pulizia della Casa

Come pulire la pietra turchese

Le pietre preziose sono tra i principali componenti degli accessori che fanno parte del look generale di una persona. Bracciali, collane o anelli: tutti questi oggetti possono essere realizzati con pietre minerali di diverso valore. Tra le pietre minerali...
Pulizia della Casa

Come Pulire Le Superfici Di Mattone E Pietra

Con questa semplice guida useremo una tecnica indicata per pulire tutte le superfici in pietra o muratura asportando ogni macchia: olio, vernice e persino cemento dalle pareti in mattoni. È un semplice sistema per eliminare la sporcizia dalla superficie...
Pulizia della Casa

Come pulire una padella in pietra

La pentola è un recipiente adatto a cuocere cibi; generalmente è di forma circolare, ovale oppure quadrata con angoli arrotondati ed ha alle estremità uno o più manici. Può essere costruita in metallo, ferro, acciaio inox, ghisa, alluminio, rame,...
Pulizia della Casa

Come pulire la facciata di un camino in pietra

Se in casa abbiamo un camino con una facciata rifinita in pietra, e che si presenta visibilmente sporca, per pulirla, dobbiamo attenerci a delle linee guida ben precise, per evitare di danneggiarla irrimediabilmente usando tecniche sbagliate. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.