Come pulire una piscina di plastica

Tramite: O2O 22/05/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

State pensando a come pulire una piscina di plastica? Non sapete da dove iniziare? Niente paura. Vi occorrerà seguire alcuni semplici passi di questa guida. I vostri bambini potranno sguazzare in piscina godendosi un sano divertimento. Tuttavia, possedere una piscina non è cosa facile, in quanto è necessario un frequente intervento di manutenzione. La piscina in plastica ha bisogno di una pulizia costante ed è fondamentale per garantire l'igiene di chi la utilizza. Dedicarsi pertanto ad una pulizia costante della propria piscina, significa poter invitare anche gli amici a godere dei suoi mille lati positivi, con la certezza di fare sempre bella figura e di accoglierli in un ambiente sano e pulito.

27

Occorrente

  • aceto di vino
  • candeggina
  • spugna
  • guanti di gomma
  • detersivo
  • sapone per lavastoviglie
  • secchio
37

Utilizzate l'aceto di vino

Utilizzare l'aceto di vino è il metodo più efficace per pulire una piscina in plastica. Per iniziare la pulizia, come prima cosa, occorrerà svuotarla completamente. La vasca non dovrà contenere alcuna goccia d'acqua. I nemici della pulizia sono il calcare, la muffa e i residui di sporco. La sporcizia si accumulata solitamente sulle pareti della piscina. Per fortuna è possibile rimuovere tutto ciò con estrema facilità. Versate dunque l'aceto di vino nella vasca e sfregate bene con una spazzola con setole dure. Per eliminare tutte le impurità dovrete prestare molta attenzione alla forza impressa sulla superficie della vasca. Non dovrete dare troppa pressione alla superficie della vasca, rischierete di rovinare la plastica. Infine, una volta terminata la pulizia, risciacquate il tutto con molta acqua.

47

Usate sapone per lavastoviglie

Puoi usare anche sapone lavastoviglie e acqua per togliere lo sporco della piscina. Mescola prima un po' di sapone con l'acqua, utilizza un panno per pulire la piscina.

Se la soluzione rappresentata dall'utilizzo dell'aceto di vino non vi soddisfa per via del forte e particolare odore che l'aceto è inevitabilmente in grado di produrre, potreste utilizzare anche un semplice sapone lavastoviglie. Mescolatelo con dell'acqua e vi accorgerete di come sarà efficace per eliminare lo sporco dalla piscina. Più nel dettaglio, vi consigliamo di riempire un capiente secchio con circa 4 litri di acqua e di versare al suo interno 1/3 del contenuto di un tubetto di sapone per lavastoviglie. Mescolate con cura le due sostanze e, dopo averle fatte amalgamare bene, utilizzate un panno per pulire tutte le zone della piscina, immergendo il panno stesso dentro al secchio.

Continua la lettura
57

Applicate della candeggina

Un ulteriore passo da seguire per pulire al meglio la piscina di plastica è di utilizzare la candeggina. Ricordate sempre di indossare dei guanti resistenti di gomma per evitare contatti con la pelle. La candeggina è un repellente e come tale rischia di bruciare la vostra pelle. Non fatevi aiutare dai bambini perché questa pratica potrebbe essere pericolosa per loro. Indossate anche una mascherina per evitare di respirare l'odore acido. Per quanto riguarda il fondo, potete anche qui servirvi di spazzola ed aceto di vino. Non esagerate nelle quantità. Fate asciugare la plastica trattata con la candeggina per alcune ore. Poi, stendete il telo della piscina e lavatelo con del detersivo, acqua e aceto di vino. Risciacquate per bene. Una volta asciugato, ripiegatelo e applicate il borotalco. La superficie del telo dovrà essere asciutta.

67

Controllate il processo di filtrazione

Terminata la pulizia potrete riempire nuovamente la piscina di acqua. Per tenere più a lungo la piscina di plastica pulita sarà importante adoperarsi con sistemi di filtrazione efficaci e funzionali, adatti alle dimensioni della piscina. Il processo di di filtrazione è molto importante per far sì che l'acqua rimanga pulita. Controllate costantemente lo stato dell'acqua. Verificate, insomma, che il pH dell'acqua sia a livello di 7,4 circa e che la quantità di cloro sia di 1,5 mg/l. Prelevate l'acqua da un punto che sia 20 centimetri dal bordo e 20 sotto il livello dell'acqua. La vostra piscina di plastica, così, sarà pronta e perfetta per essere immediatamente utilizzata.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllate costantemente il livello di Ph dell'acqua e utilizzate un sistema di filtrazione adeguato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

5 consigli per pulire il fondo della piscina

Se nel nostro giardino abbiamo installata una piscina, è importante sapere che oltre ai frequenti ricambi d'acqua e all'uso di speciali additivi purificanti, è necessario pulire il fondo poiché su quest'ultimo, si addensano sporco e detriti vari....
Esterni

Come chiudere la piscina per l'inverno

La piscina è un complemento esterno alla casa che permette un gradevole refrigerio soprattutto nei mesi estivi quando il caldo diventa insopportabile, ma per avere una piscina perfetta bisogna eseguire tutti i procedimenti di manutenzione. Infatti pulire...
Esterni

Come smontare la piscina autoportante dopo l'uso

Quanti di noi, spesso spinti dai propri figli, hanno comprato una piscina domestica per poi ritrovarsi in inverno a farsi la classica domanda: e ora? Tuttavia, la piscina autoportante, nella stagione fredda necessita lo smontaggio per evitare che si...
Esterni

Come ritirare la piscina gonfiabile

Godersi l'acqua fresca di una piscina durante una giornata particolarmente calda è sempre piacevole. Ma una volta che la stagione estiva è finita, e l'autunno e l'inverno si avvicinano, una delle preoccupazioni principali dei proprietari delle piscine...
Esterni

Come curare l'igiene e la pulizia della piscina

Una delle cose più rilassanti da fare in una soffocante giornata estiva è un bagno in una bella piscina, magari con un avvincente libro da leggere o una bibita da sorseggiare. Da diversi anni la piscina ha cessato di essere un lusso per pochi ormai...
Esterni

Come scegliere una piscina autoportante

Negli ultimi anni l'impianto di una piscina autoportante in giardino sta avendo successo. Molti di coloro che hanno la fortuna di avere un pezzo di terreno pianeggiante, sgombero o "da ripensare" hanno scelto di acquistare una piscina autoportante nella...
Esterni

10 consigli per la manutenzione della piscina

Avere una piscina, è sicuramente il sogno di molte persone che amano stare all'aria aperta e soprattutto immersi in acqua. Se avete la fortuna di potervi permettere una piscina all'interno della vostra abitazione, dovete anche sapere che dovrete necessariamente...
Esterni

Come rivestire una piscina esterna

La piscina esterna, detta anche "fuori terra" riesce a soddisfare ogni esigenza. È infatti la soluzione ottimale per chi desidera conciliare la convenienza economica e l'apporto estetico di questo oggetto. Infatti, diversamente dal passato, la piscina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.