Come pulire una pentola bruciata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pentola, che sia essa in acciaio inox o realizzata in materiale antiaderente, è soggetta, durante la cottura dei cibi, a bruciature e adesioni del cibo stesso sul fondo. Talvolta potrebbe capitare di dimenticare la pentola sul fuoco, causando la bruciatura di quest'ultima e del cibo in essa contenuto.
Per la risoluzione di questo problema nei passi che compongono la seguente guida vi sarà spiegato proprio come pulire una pentola bruciata, in poche e semplici mosse. Vediamo insieme come procedere.

26

Occorrente

  • Acqua
  • Sapone
  • Pagliette in acciaio
  • Paletta di legno o cucchiaio
36

Come prima cosa spegnete i fornelli e togliete la pentola dal fuoco. Prima di buttare via il cibo, controllatene lo stato. Infatti, a meno che non risulti completamente bruciato, potreste recuperarlo, cambiando pentola. A questo punto prendete la pentola bruciata, riempitela d'acqua e portatela sul fuoco a fiamma molto bassa. Fate bollire l'acqua e lasciate agire dai dieci ai trenta minuti, in base al grado di bruciatura della pentola.

46

La pentola antiaderente non va assolutamente grattata, questo perché rovinerete inevitabilmente la pellicola in teflon che la isola dal fondo e non permette l'aderenza dei cibi. Questo tipo di pentole, assieme alla pellicole in teflon, sono presenti in commercio in varie dimensioni e qualità. Le più costose possiedono uno strato di alta qualità in grado di diminuire di molto il rischio di attaccatura del cibo. Una volta che il calore e l'acqua avranno distaccato le parti di cibo bruciato, potrete asportare il resto con un normale lavaggio a mano o in lavastoviglie. Eventualmente utilizzate una spugna morbida con superficie ruvida per rimuovere i pochi residui rimasti.

Continua la lettura
56

In caso di pentole realizzate in acciaio, l'adesione del cibo bruciato è più difficile da rimuovere. Dopo aver fatto bollire l'acqua nella pentola, cercate di rimuovere il grosso della parte bruciata con una paletta di legno o un cucchiaio. A questo punto verranno in vostro aiuto le pagliette in acciaio. Inzuppatele di sapone e strofinate fino a rimuovere tutto lo sporco presente. Una volta eliminato ogni residuo, procedete con il normale lavaggio della pentola con acqua e sapone per piatti, risciacquando con cura e asciugandola. La pentola dovrebbe ora apparire come nuova. Per evitare che questo problema si verifichi nuovamente, acquistate sempre prodotti in acciaio inox di qualità, in grado di ridurre il rischio di bruciature. Nonostante ciò, non dimenticate di adottare le normali precauzioni di cottura per evitare bruciature.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Pentola a pressione: come usarla

La pentola a pressione dà sicuramente un aiuto importante in cucina, specialmente a quelle persone che non hanno molto tempo a disposizione. Essa può essere di forma tonda oppure ovale; ha due manici ed un coperchio che viene inserito nell'apertura...
Economia Domestica

Come usare una pentola elettrica a cottura lenta

La pentola elettrica a cottura lenta rappresenta uno degli ultimi ritrovati nell'ambito della preparazione dei cibi. Molto diffusa anche in Italia, ha la caratteristica du saper cuocere immediatamente e in pochissimo tempo anche i cibi appena estratti...
Economia Domestica

Come e quando utilizzare la pentola a pressione

Più o meno tutti possiedono o hanno posseduto la pentola a pressione. Si tratta di un utensile davvero molto utile in cucina, specialmente quando non si ha mai troppo tempo per cucinare. La pentola a pressione si può utilizzare per cucinare più velocemente...
Economia Domestica

Come cuocere i legumi nella pentola a pressione

Ecco pronta una nuova guida, attraverso il cui aiuto concreto ed anche unico, poter essere in grado di capire come e cosa fare per cuocere i legumi nella pentola a pressione, nel modo più semplice, veloce ed anche pratico possibile. Cuocere i legumi...
Economia Domestica

Come cuocere la pasta in una pentola a pressione elettrica

La pentola a pressione elettrica rappresenta una soluzione efficace ed economica per preparare piatti veloci, sani e saporiti. I tempi di cottura si riducono, si risparmia energia, ed inoltre i cibi cotti a vapore risultano più sani e più leggeri e,...
Economia Domestica

Come cucinare il pesce in una pentola a pressione

Le pentole a pressione forniscono un modo celere per cucinare i pasti; risulta infatti essere uno strumento che riesce a rendere fino a dieci volte più veloce la cottura rispetto al quella sul fornello o al forno. Queste pentole funzionano con il vapore,...
Economia Domestica

Guida ai tipi di cottura in pentola a pressione

La cucina è una stanza fondamentale per poter preparare da mangiare. In cucina troviamo i mobili, il frigorifero, la lavastoviglie, la cappa. Ma anche il forno, essenziale per preparare il pollo con le patate, e naturalmente troviamo il lavello. All'interno...
Economia Domestica

5 modi per pulire l'argento

L'argento è un metallo versatile e bello, grazie alla sua lucentezza aggiunge un tocco di eleganza a piatti, posate, e gioielli. Pulire l'argento è facile, economico e veloce poiché non è necessario alcun attrezzo speciale. È infatti possibile pulirlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.