Come pulire una padella in ghisa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In cucina si possono utilizzare pentole e padelle antiaderenti di ultima generazione. Queste padelle, possono essere di: ceramica, acciaio o di altro materiale. Esistono anche delle padelle in ghisa, cioè, quelle molto pesanti. Le padelle in ghisa, però, sono consigliate per la preparazione di bistecche, carne, e pesce. Infatti, chiunque abbia cucinato con la padella in ghisa ha notato questa differenza. L'unico vero problema della padella in ghisa, è la pulizia. Infatti, i grassi degli alimenti, se non vengono rimossi correttamente, possono creare uno strato spesso che rovina la padella. Di seguito, vi daremo dei suggerimenti su come pulire una padella in ghisa in modo semplice e veloce.

27

Occorrente

  • acqua
  • patata
  • bicarbonato
37

Cosa evitare

La prima cosa da evitare assolutamente, è quello di far raffreddare la padella subito dopo l'uso. Questo, infatti, causa la solidificazione dei grassi degli alimenti, che si depositano sulla superficie della pentola. Ciò che bisogna fare per pulirla, è svuotare la padella e successivamente, aggiungere dell'acqua bollente al suo interno fino a metà della sua altezza e lasciare che l'acqua sciolga i grassi. Una volta fatto ciò, è possibile gettare l'acqua.

47

Come pulirla

Se ci accorgiamo che restano ancora dei residui bisogna procedere nel seguente modo. Occorre, versare ancora dell'acqua nella padella e posizionarla sul fornello. Una volta acceso il fuoco, portiamo l'acqua ad ebollizione. A questo punto facciamo agire per una decina di minuti, poi gettiamo ancora dell'acqua. Se è necessario occorre ripetere ancora l'operazione fino a quando non si risolve il problema. Affinché la padella diventi splendente è consigliato prendere una patata e dividerla in due metà. Ora, prendiamo la prima metà e la versiamo sulla superficie una determinata quantità di bicarbonato.

Continua la lettura
57

Conclusione

Successivamente, possiamo cominciare a passare la patata su tutta la superficie e quando essa diventa troppo sporca ne togliamo una fetta. Poi, possiamo versare dell'altro bicarbonato sulla superficie e quindi, procediamo fino a quando la patata rimane perfettamente pulita. Ripuliamo la padella sotto l'acqua corrente e successivamente, la asciughiamo con un foglio di carta cucina morbido. A questo punto, la padella è di nuovo, perfettamente nuova. In commercio ci sono delle spugnette abrasive di paglietta, esse, si possono adoperare, ma a lungo andare rovinano la padella in maniera irreparabile. Per tale motivo è consigliabile adottare i metodi descritti in questa guida.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in ghisa

Come ben sappiamo, la ghisa resiste molto bene alle alte temperature, infatti ha la proprietà di accumulare calore e poi sprigionarlo gradatamente in tutta la superficie delle padelle o griglie che si andranno ad usare. Inoltre, grazie alla sua capacità...
Pulizia della Casa

Come pulire i termosifoni in ghisa

Nelle abitazioni più classiche il sistema di riscaldamento è stato realizzato con i termosifoni in ghisa. Infatti i termosifoni in ghisa sono la scelta più economica e più comune per mantenere un buon livello di riscaldamento in casa durante la stagione...
Pulizia della Casa

Come pulire la ghisa del caminetto

Se abbiamo un caminetto in ghisa ed intendiamo pulire questa parte in modo accurato senza asportare la sua caratteristica patina rustica, possiamo usare alcuni prodotti naturali da preferire a quelli chimici poiché non nocivi. Inoltre sono necessari...
Pulizia della Casa

Come pulire le padelle in ghisa

La ghisa è una lega ferro-carbonio; materiale perfetto sia per la cottura alla piastra, sia per zuppe e stufati perché trattiene il calore e lo diffonde lentamente, distribuendolo in modo omogeneo. C'è da dire che la ghisa smaltata trattiene abbastanza...
Pulizia della Casa

Come pulire una piastra di ghisa

La piastra in ghisa è un elemento molto utilizzato in cucina per preparare deliziosi stuzzichini farciti, come toast, panini, piadine o carne di vario genere. La cottura è omogenea e molto veloce, quindi, nel caso in cui si ha una particolare voglia...
Pulizia della Casa

Come pulire gli spartifiamma in ghisa

Se i fornelli della nostra cucina si compongono di spartifiamma in ghisa, sappiamo benissimo che tendono ad annerirsi e risaltare agli occhi fastidiosamente. Per ovviare a ciò, è dunque necessario adottare alcuni accorgimenti usando nel contempo dei...
Pulizia della Casa

Come pulire un termocamino in ghisa

I termocamini in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accesi producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa in ghisa

Le stufe in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accese producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche un tempo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.