Come pulire una padella bruciata

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

A volte per distrazione si dimentica il cibo sul fuoco; esso comincia a bruciare e si attacca sul fondo della padella. Il risultato è un pasticcio nero e carbonizzato difficile da rimuovere se non si raschia la padella. È possibile ripristinare il fondo di una padella bruciata ammorbidendo il cibo bruciato con l'utilizzo di liquidi. Questi ultimi rendono la rimozione delle macchie veloce e meno laboriosa. In questo tutorial vengono dati alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come si può pulire una padella bruciata.

24

All'inizio bisogna mettere la pentola bruciata su un fornello a fiamma alta. Si aspetta uno o due minuti, poi si aggiunge una goccia d'acqua nella pentola e si fa sfrigolare sul fondo. Se l'acqua non sfrigola subito è opportuno aspettare ancora qualche minuto. Successivamente si versa una tazza d'acqua tiepida nella pentola; durante questa operazione bisogna stare indietro col viso e col corpo per evitare di bruciarsi con il vapore caldo. Dopo che si è prodotto una buona quantità di vapore bisogna inserire una spatola di legno oppure un altro utensile nell'acqua. Adesso si deve effettuare un movimento circolare sul fondo; in questo modo il cibo si stacca facilmente.

34

Ora si spegne il fornello e si versa l'acqua in un lavandino; è fondamentale utilizzare una protezione per lo scarico per evitare di intasarlo. In alternativa il residuo di cibo può essere smaltito direttamente all'esterno. Si lava la padella con una spugnetta per i piatti ed un cucchiaino di sapone liquido per stoviglie; poi si asciuga utilizzando un canovaccio. Se la pentola è antiaderente bisogna rimuovere i resti del cibo bruciato utilizzando due cucchiai di bicarbonato di sodio, una tazza d'acqua e mezza tazza d'aceto. A questo punto si fa bollire la miscela per circa dieci minuti e poi si lava la pentola normalmente.

Continua la lettura
44

Se la padella è in acciaio inossidabile è consigliabile utilizzare dell'acqua calda ed una piccola quantità di detersivo per i piatti. In questo modo è possibile rimuovere la parte di cibo bruciato che è rimasto attaccato sul fondo. Non bisogna graffiare la superficie con coltelli o altri oggetti duri e taglienti in quanto si può danneggiare l'acciaio inox. Si cospargono con il bicarbonato di sodio i punti bruciati, ricoprendoli completamente. A questo punto si riempie la pentola con dell'acqua e si aggiunge una piccola quantità di detersivo per stoviglie; ora il cibo si stacca facilmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare una pentola in rame bruciata

In realtà, oggi le pentole in rame vengono poco usate. In genere queste pentole si trovano come ornamenti nei locali dallo stile rustico o nelle cucine che vogliono dare un tocco personale all'ambiente. Qualcuno però, utilizza ancora queste pentole...
Ristrutturazione

Come decorare con effetto finto ferro arrugginito

Con l'aumento del desiderio di fare del fai da te, le guide che trattano di questi argomenti sono sempre più utili ed apprezzate. Ecco dunque di seguito qualche dritta relativa ad una tecnica pittorica un po' particolare, ma di sicuro impatto visivo:...
Economia Domestica

10 modi per scrostare una pentola

Purtroppo a volte succede, in particolare quando si è ancora poco pratici ai fornelli, di bruciare il pasto e così incrostare le nostre belle pentole lucenti in acciaio. O magari lavorate in cucina, dove questi incidenti per via di tempistiche veloci,...
Ristrutturazione

Come tinteggiare a calce su una superficie irregolare

Una tecnica rinomata nella tinteggiatura delle pareti è quella del colore a calce. Per realizzare questo effetto decorativo non occorre aver dipinto la Cappella Sistina. Né bisogna aver conseguito particolari specializzazioni. Questo procedimento, infatti,...
Economia Domestica

5 posti in casa dove usare il bicarbonato

Il bicarbonato di sodio ha molteplici utilizzi. Puoi sfruttarlo sia per le pulizie di casa che per la tua bellezza. È efficace e completamente naturale. Tra gli altri vantaggi, costa pochissimo e non inquina l'ambiente. Ecco 5 posti in casa dove usare...
Pulizia della Casa

Come togliere una bruciatura dal parquet

Il pavimento della vostra abitazione è in parquet? Sono presenti delle tracce di bruciatura causate dalla caduta fortuita di una candela o dalle scintille provenienti dalla brace del camino? Per ovviare a questo problema, esistono alcune soluzioni efficaci...
Economia Domestica

Come rimediare alle bruciature di sigaretta sui tappeti

Le macchie di cenere e le bruciature di sigaretta sono tra le macchie più difficili da togliere e da nascondere, soprattutto quando si trovano sui tappeti. In questa guida cercheremo di capire come pulire questi aloni e rimediare alle bruciature di sigaretta...
Ristrutturazione

Come rimuovere bruciature di sigaretta dal legno

Può succedere che le sigarette se non sii presta attenzione possono creare danni ai propri mobili. Bisogna allora svolgere un'operazione di restauro del legno proprio perché le sigarette causano bruciature che vanno rimosse proprio perché antiestetiche....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.