Come pulire un televisore a tubo catodico

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nella case degli italiani, i televisori che vengono acquistati e con i quali si guardano i programmi preferiti sono oramai prevalentemente di ultima generazione, con schermo al plasma, o LCD. Il vecchio tubo catodico sembra essere solo un cimelio dei tempi passati: ma può non essere inusuale invece che in alcune famiglie ancora se ne possieda uno, magari in una stanza secondaria, o semplicemente per conservarlo. Affinché resti comunque sempre funzionante, è bene preoccuparsi di fare un po' di manutenzione.
Vediamo dunque, con questa guida, come pulire un televisore a tubo catodico.

26

Occorrente

  • Televisore a tubo catodico
  • Bomboletta aria compressa
36

Il televisore a tubo catodico è anche detto CRT, e utilizza una particolare tecnologia per cui al suo interno si trova un tubo che serve a convogliare i raggi catodici su una superficie fotosensible, che ricompone l'immagine la quale poi viene proiettata sullo schermo. I raggi catodici sono composti da fasci di elettroni che riescono a veicolare la luce e i colori, oppure il bianco e nero. Quindi, per la pulizia due sono le parti da considerare in un televisore a tubo catodico: l'esterno, dunque lo schermo di proiezione, e l'interno, vale a dire il tubo catodico stesso.

46

Un televisore a tubo catodico tende ad accumulare moltissima polvere, perché è carico di energia elettrostatica che attira le particelle di pulviscolo atmosferico ed altro presente nell'aria. La prima cosa di cui preoccuparsi dunque è il vetro dello schermo esterno, perché un eccessivo accumulo di sporco potrebbe compromettere una corretta visione dell'immagine. Per la pulizia si devono usare prodotti appositi: a differenza degli schermi LCD, che in genere devono solo essere spolverati con un panno neutro, i televisori a tubo catodico hanno uno schermo di vetro, quindi si possono anche usare detersivi specifici. Sincerarsi se il vetro è antiriflesso o meno, perché nel primo caso certi prodotti potrebbero danneggiarlo.

Continua la lettura
56

Per quel che riguarda invece la parte interna del televisore, anche dentro i meccanismi che compongono la tecnologia del tubo catodico potrebbe accumularsi della polvere, che a lungo andare potrebbe anche diventare dannosa. Per eliminarla è sufficiente usare un getto di aria compressa, ad una pressione non troppo elevata. L'operazione andrebbe eseguita all'esterno. Attenzione alla polvere nera che si può notare intorno all'attaccatura del tubo con lo schermo: potrebbe sembrare sporco, ma è grafite che invece serve al corretto funzionamento del televisore, dunque non va assolutamente rimossa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il tubo di scarico condensa del condizionatore

Un condizionatore rimuove l'umidità dell'aria, per abbassare il livello di temperatura all'interno di una casa, di un ufficio o di qualsiasi altro ambiente. L'acqua condensata in eccesso, viene rimossa dall'unità AC attraverso un piccolo tubo di scarico...
Pulizia della Casa

Come pulire un televisore LCD

In questo articolo vogliamo dare una mano a tutti i nostri cari ed appassionati lettori e lettrici, del fai da te, a capire come e cosa fare per poter pulire, in modo perfetto e duraturo, un televisore lcd. Iniziamo subito con il dire che ormai quasi...
Pulizia della Casa

Come pulire schermi LCD in modo corretto

I cosiddetti televisori “ultrapiatti” hanno avuto negli ultimi anni una grandissima diffusione, ed ora sono presenti nelle case di tutti gli italiani. La qualità delle loro immagini, confrontata con i vecchi televisori a tubo catodico, è nettamente...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare dal tubo flessibile della doccia con cotone idrofilo

Eliminare il calcare dal tubo flessibile della doccia è molto difficile in quanto il prodotto utilizzato (aceto o anticalcare) tende a scivolare e sgocciolare completamente tal tubo. Così il prodotto perde la sua efficacia e si rischia di sprecare e...
Pulizia della Casa

Come pulire il sifone di un lavandino

Ci sono diversi modi per pulire il sifone di un lavandino, in base al tipo di lavandino in esame. Se si tratta del lavello della cucina, l'intasamento è causato di solito da scarti alimentari che rallentano o addirittura bloccano il deflusso dell'acqua...
Pulizia della Casa

Come pulire il lettore dvd

Talvolta un lettore DVD potrebbe causare dei problemi di tracce audio o video, indipendentemente che sia quello del personal computer oppure del televisore. Questo potrà dipendere dalla polvere esistente sugli strumenti digitali di lettura (come, ad...
Pulizia della Casa

Come pulire i filtri della lavatrice

Come sappiamo tutti la lavatrice è dotata di un filtro, attraverso il quale l'acqua di scarico del lavaggio viene filtrata per poi essere eliminata completamente attraverso il tubo di condotta, avvitato per mezzo di un raccordo al muro della nostra cucina....
Pulizia della Casa

Come pulire uno schermo TV al plasma

Accessorio tecnologico sempre più presente all'interno delle nostre case, lo schermo TV al plasma è un oggetto utile e bello da vedere, ma anche delicato e difficile da pulire. Per questo motivo, per preservare intatta tutta la bellezza e la funzionalità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.