Come pulire un tappeto in acrilico

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il tappeto acrilico è stato sviluppato da DuPont a metà del 20° secolo come alternativa alla lana. Nel corso degli anni '60 questo tappeto ha raggiunto la sua popolarità grazie ai suoi prezzi bassi e all'asciugatura rapida. Tuttavia, la sua popolarità cominciò a diminuire quando i consumatori scoprirono che non teneva bene nelle zone ad alto traffico; oggi, infatti, sono molto pochi i produttori di questi tappeti. Ma le proprietà uniche dei tappeti acrilici lo rendono comunque ancora una buona scelta per determinati ambienti a basso traffico come il bagno, dal momento in cui è in grado di elimina l'umidità facilmente. Se si sceglie di utilizzare un simile tappeto, è importante sapere come pulirlo. Vediamo allora come pulire un tappeto in acrilico.

25

Occorrente

  • Bicarbonato, aspirapolvere.
35

I tappeti possono essere di varie dimensioni e quando si tratta di quelli molto grandi, spostarli all'aria aperta o batterli diventa impossibile, pertanto è indicato l'uso di di dispositivi che rimuovano la polvere e la sporcizia accumulata, senza che questa di liberi nell'aria compromettendo le vie respiratorie. I tappeti sono tra gli accessori più delicati e spesso più costosi, ma un trattamento ottimale ne prolunga la durata, ed è sempre buona norma attenersi alle istruzioni fornite all'acquisto o indicate nelle etichette apposte.

45

Aspiratela polvere con regolarità almeno una volta a settimana, così da mantenere il pelo in buono stato. Ogni zona dovrebbe essere passata almeno 5 volte, anche quando si usano apparecchi potenti. Se volete semplicemente rinfrescare il vostro amato tappeto e senza danni ecologici potete usare un rimedio di contenuta spesa economica e di grande efficacia, perché eliminerà acari e parassiti ravvivando al contempo i colori. Sarà sufficiente cospargere l'intera superficie con del bicarbonato di sodio e lasciare agire per 20 minuti, dopodiché aspirare.

Continua la lettura
55

Quando i tappeti in acrilico richiedono il lavaggio totale, possono essere messi in lavatrice a basse temperature e trattati con un sapone specifico; se sono grandi, invece, potete rivolgervi ad una lavanderia di fiducia. Potete tentare di asportare la macchia con uno smacchiatore o con una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia, evitando il più possibile l'uso di prodotti chimici che potrebbero danneggiare i tessuti sintetici. Inumidite la macchia e agite con un panno intriso della soluzione, schiumate leggermente e poi passate e ripassate il punto fino ad eliminare i residui di sapone. Asciugate con il phon a temperatura fredda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Guida ai tappeti moderni

Sappiamo benissimo quanto i tappeti siano importanti per definire l’aspetto e il carattere dei nostri appartamenti. Premettiamo che quando parliamo di tappeti moderni, ci riferiamo a quelli tessuti o fabbricati non più di trenta anni fa. Se stiamo...
Arredamento

Come scegliere un tappeto

Il tappeto è entrato a far parte della casa ormai da anni. Il tappeto può essere definito a tutti gli effetti parte dell'arredamento. La sua funzione prettamente funzionale si è trasformata, nel corso di tutti questi anni, in una funzione principalmente...
Arredamento

Come valutare un tappeto

Acquistare un tappeto di qualità non è semplice, perché orientarsi in un mercato complicato ed insidioso come quello dei tappeti comporta massima prudenza e competenza. D'altronde, l'acquisto di un tappeto può essere un ottimo investimento, sia perché...
Ristrutturazione

Come acquistare un tappeto di pregio?

Quando si parla di tappeti di pregio, la prima cosa che viene in mente è senza dubbio l'oriente. Un tappeto pregiato, solitamente, è un tappeto "annodato a mano". Per riconoscere questo tipo di tappeto, bisogna essere dei veri esperti e lo si diventa...
Pulizia della Casa

Come lavare un tappeto a pelo corto

Per arredare una casa molto spesso è necessario inserire dei tappeti per dare calore all'ambiente. I tappeti possono essere più o meno pregiati e possono anche essere di vari colori, di vari materiali e di diverse qualità. Molto spesso però può accadere...
Economia Domestica

Come pulire e conservare i tappeti persiani

I tappeti devono essere calpestati, ma sono necessarie alcune accortezze per non rovinare e danneggiare soprattutto quelli pregiati come i persiani: una buona cura, una costante pulizia e una corretta conservazione ne ravvivano la bellezza e permettono...
Arredamento

5 suggerimenti per scegliere la tipologia di tappeto

Quando si pensa all'arredamento di una casa, è indispensabile pensare anche a tutti gli accessori da poter scegliere per decorare al meglio ogni stanza. Tra i vari accessori più comuni e più richiesti, rientrano sicuramente i tappeti. I tappeti riescono...
Pulizia della Casa

Come pulire un tappeto

I tappeti sono a contatto con il pavimento e quindi accumulano inevitabilmente delle enormi quantità di sporco e polvere. In commercio esistono tappeti di svariati materiali; non tutti necessitano dello stesso tipo di detersione per cui è abbastanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.