Come pulire un piano cottura ad induzione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I piani cottura sono disponibili in commercio in vari stili (classici, moderni, contemporanei, ecc.) e in diverse dimensioni (grandi, medi o piccoli); possono essere inoltre, separati dalla cucina, murati oppure ad incasso. I fornelli possono essere ad induzione oppure estraibili, in acciaio o in lega, smaltati oppure opachi. E’ importante comunque, eseguire un’accurata manutenzione, ecco dunque come pulire un piano cottura ad induzione.

26

Occorrente

  • limone
  • aceto bianco
  • bicarbonato di sodio
  • sgrassante
  • detergente per i piatti
36

Realizzate una pasta abrasiva fai da te con il bicarbonato di sodio, mescolate In una piccola ciotola 1/2 tazza di bicarbonato con un paio di cucchiai di acqua calda. Regolate il rapporto di entrambi, fino ad ottenere una pasta spalmabile.
Stendete la pasta su tutta la superficie del piano cottura. Lasciate riposare durante la notte per almeno 12 ore.
Utilizzate una spatola di plastica o in silicone per aiutarvi a rimuovere delicatamente la pasta.
Spruzzate un po' di aceto sulla superficie ad induzione: ponete l’aceto in un flacone spray e spruzzatelo ovunque. L'aceto reagirà con il bicarbonato di sodio, formando una schiuma sgrassante e delicata nello stesso tempo.

46

Prendete un panno umido e pulite la miscela schiumosa. Ripetete questo procedimento fino a quando non avrete rimosso tutti i residui della pasta. Mettete acqua e aceto sul panno (in alternativa all'aceto potete utilizzare il limone), per lucidare il piano cottura.
Un altro metodo per pulire una stufa in ghisa, consiste nel prendere un pennello o un tovagliolo di carta asciutto e rimuovere la sporcizia presente in superficie. Spruzzate il piano ad induzione generosamente con una miscela composta da parti uguali da aceto e acqua; lasciate riposare per un minuto circa. Pulite la soluzione con un panno pulito o un tovagliolo di carta.

Continua la lettura
56

Nel caso in cui, il piano cottura si presenta particolarmente sporco, soprattutto dove sono presenti i fornelli, prendete il sapone per i piatti e ponetelo su una piccola spazzola (uno spazzolino da denti è ideale per questa tecnica). Strofinate la spazzola sulla superficie ad induzione con piccoli movimenti circolari e sciacquate con acqua fredda, utilizzando un panno di daino. Nel caso in cui, il piano ad induzione presenta dei rilievi, eliminate il cibo depositato con un cotton fioc, inumidite il cotton fioc e passatelo nelle insenature. Sgrassate il piano cottura come spiegato nei passi precedenti e risciacquatelo con un panno di daino inumidito solo con acqua. Lucidate con un panno in cotone e limone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il piano cottura

La pulizia del piano cottura è una delle operazioni forse più antipatiche legate alla cucina. Se non ci ricordiamo di pulire il piano cottura subito dopo aver cucinato, la sporcizia si consolida. Spesso, quando prepariamo la pasta, l'acqua in ebollizione...
Pulizia della Casa

Come pulire il piano cottura e i fornelli

La cucina è uno degli ambienti di una abitazione che necessita di maggiore attenzione, cura, manutenzione e soprattutto di igiene, affinché sia sempre funzionale. La pulizia del piano cottura e dei fornelli, rappresenta un aspetto essenziale al fine...
Pulizia della Casa

Come pulire un piano cottura in vetro temperato

In questa guida vi spiegherò brevemente come pulire un piano cottura in vetro temperato. Dovete sapere che il vetro temperato è un materiale nato negli ultimi decenni del ventunesimo secolo. Questo vetro temperato consiste in una sorta di vetro più...
Pulizia della Casa

Come pulire il piano cottura in vetro nero

Il vetro temperato nero può considerarsi come un materiale piuttosto sicuro poiché a seguito di una eventuale rottura, esso tenderà a frammentarsi in piccoli pezzi. Quindi la pericolosità è davvero ridotta rispetto ad un vetro normale. Questa tipologia...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il cibo bruciato su un piano di cottura in vetroceramica

Un tempo i piani cottura erano tutti quasi esclusivamente con i bruciatori a gas, che sono ancora oggi i più diffusi nelle case degli italiani. Con il tempo, anche grazie al fatto che il mercato si è specializzato nel produrre pentolame adatto anche...
Pulizia della Casa

Come pulire le piastre a induzione

Se nella nostra cucina utilizziamo dei fornelli ad induzione, sarà necessario informarsi accuratamente su come riuscire a pulirli per bene, senza causare dei graffi. In commercio troviamo alcuni prodotti chimici specializzati, ma tuttavia sarà consigliabile...
Pulizia della Casa

Piani Cottura: come pulire e sgrassare i piani cottura

I Piani Cottura nuovi sono davvero belli da guardare. Ma il loro uso continuo, giorno dopo giorno, li può rendere opachi, senza più la loro originaria lucentezza. Specialmente alcuni metodi con i quali si cucina, come la gustosissima frittura, lasciano...
Pulizia della Casa

Come pulire il piano della cucina in okite

L’okite è un materiale molto comune, utilizzato per la realizzazione di vari complementi d’arredo e anche di lavelli, frigoriferi e piani cottura, in quanto non si arrugginisce ed è di facile manutenzione. Un piano cottura in okite, presenta una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.