Come pulire un oggetto ossidato

Tramite: O2O 04/03/2019
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tra le mura domestiche sono presenti oggetti in materiali soggetti per propria natura ad ossidazione, quali argento, ottone, rame, e alluminio. La pulizia dei medesimi oggetti non può essere trascurata, poiché nel corso del tempo essi manifestano, per l'esposizione agli agenti atmosferici, la vulnerabilità rispetto alla copertura di una patina opaca, dovuta all'ossidazione (in casi estremi, alla ruggine). Il fenomeno dell'ossidazione, reazione chimica tra un metallo e l'ossigeno atmosferico, può distinguersi anche, in particolar modo per l'argento, da uno strato di annerimento. Importante si rivela poi, per gli oggetti in ferro, evitare l'eccessiva esposizione alle intemperie esterne, le quali fanno sì da accelerare il processo d'ossidazione. È importante togliere Con la rimozione dello strato intaccato si può facilmente bloccare la reazione di ossidoriduzione in modo che non si estenda altresì all'interno dell?oggetto. Con l'ausilio di interventi mirati, ma tutto sommato semplici, si può rimediare al difetto causato dall'ossidazione, così da non renderlo neanche più visibile. Osserviamo di seguito come pulire un oggetto ossidato, in particolare quali siano le tipologie di prodotto detergente da applicare (e con quale modalità) in relazione alla varietà di materiale considerato.

27

Occorrente

  • Prodotto pulitore antiossidante e brillantante in forma liquida per argento.
  • Acqua per risciacquare le superfici.
  • Detergente sgrassante e disincrostante acido per le incrostazioni calcaree su acciaio, vetro, ceramica.
  • Spugna.
  • Guanti.
  • Prodotto per la protezione delle superfici in acciaio lucido.
  • Crema detergente e protettiva per superfici in ottone, rame, alluminio.
  • Panno morbido.
37

Trattamento di oggetti in argento.

Il trattamento maggiormente complesso sarà riservato all'argento. Frequentemente sono presenti posate ed altri oggetti in argento per fornire quel tocco di classe in più all'ambiente abitativo. L?argento, a lungo contatto con l?aria, detiene la peculiarità di dotarsi di uno strato trasparente di ossido, vero e proprio schermo contro il progredire dell'ossidazione (la cd. Passivazione). Tuttavia, se nell?aria sono contenute ma in presenza di sostanze con grado elevato di tossicità, ad esempio fumo, solfuro di idrogeno, eccetera, ecco che si verificherà l'annerimento dell'argento paventato in sede di premessa. Si dovrà applicare un prodotto pulitore specifico per queste superfici, ovvero un prodotto in forma liquida, tale da penetrare in quei punti di difficile accessibilità, che sia brillantante e disossidante, idoneo all'utilizzo sull'argento non trattato. È da utilizzare in soluzione pura, nella quale si immergeranno gli oggetti da trattare per pochi secondi, dopodiché basterà risciacquare semplicemente con acqua.

47

Trattamento di oggetti in acciaio.

L?acciaio, notoriamente tra i materiali più presenti nelle cucine, può essere impiegato in svariati ambiti: pentole, ma anche piano cottura, lavello, rinvenibile anche come parte integrante dell'arredo. L?acciaio è molto resistente e, per talune qualità, inossidabile. Ciò non toglie che possa logorarsi con l'utilizzo continuativo anche nei detti casi, e perdere l'originario impatto di brillantezza, lo stesso dicasi per le parti frequentemente a contatto con il cibo. A servire al nostro scopo sarà, nella fattispecie considerata, un detergente sgrassante e disincrostante acido, specificamente volto al trattamento rapido ed efficace di incrostazioni calcaree, così come dei grassi da qualsiasi superficie. Adatto anche per vetro e ceramica, oltre che per l'acciaio, elimina macchie di ruggine, ma anche efflorescenze, residui di malta e gesso da pavimenti e rivestimenti, pietre d'urina. Funziona anche sull'acciaio Inox, pur non essendo a questi specificamente rivolto, come in casi di ossidazione accentuata, come vedremo meglio al passo successivo. È da diluire in acqua, da passare con spugna (sempre con l'impiego di guanti), per poi risciacquare. Utilizzo allo stato puro solamente in vista di incrostazioni maggiormente ostiche.

Continua la lettura
57

Trattamento di oggetti in acciaio Inox.

Grazie all'aggiunta del cromo alla tradizionale lega ferro-carbonio, l'acciaio Inox è da considerarsi decisamente meno soggetto all'ossidazione, garantendo anche qualità superiore nell'igiene e nel prevenire la corrosione. Nonostante ciò, lo scorrere dell'acqua può determinare degli aloni ostici nella rimozione. Si rivelerà utile un prodotto per la protezione delle superfici in acciaio lucido, compreso quello satinato. Se ne dovrà applicare uno spruzzo sulla superficie da trattare, se in via preventiva, oppure su di un panno, se in trattamento di aloni già formati, con applicazione fino all'evaporazione della macchia considerata.

67

Trattamento di oggetti in ottone, rame, alluminio.

Sono tutti e tre dei materiali presenti in diversi oggetti e complementi d'arredo in casa. Ottone e rame possono riportare, sotto l'influsso di agenti atmosferici, delle macchioline di un colore verdognolo-scuro, così come di tonalità scura saranno riportate le macchie sull'alluminio, elemento che si ritrova in quasi ogni stanza. È necessario trattare col prodotto migliore per i casi posti in essere. Per i materiali in questo passo citati, la tipologia afferente consiste in una crema detergente e protettiva delle superfici con tali fattezze. Sull'etichetta si leggerà di come sia volta a tutti i metalli, ma in particolare a quelli appena indicati. Adatto anche per trattare la ruggine, dovrà utilizzarsi tramite panno morbido, con strofinazione leggera ed uniforme, asportando completamente il residuo sulla superficie dell'oggetto. Il risciacquo con acqua è raccomandato, specialmente per oggetti a contatto, nel proprio uso, col cibo.
Abbiamo così riassunto i principali rimedi contro l'ossidazione, tramite le opportune tipologie di prodotti antiossidanti nelle modalità d'utilizzo ad esse confacenti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare il materiale occorrente a seconda della tipologia di materiale da trattare, secondo le modalità prescritte.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Rimedi naturali per pulire l'argento ossidato

L'argento è uno dei cosiddetti metalli nobili, ed è molto usato allo stato puro o miscelato con il rame per la creazione di oggetti e manufatti di gioielleria. Tuttavia presenta un solo inconveniente legato alla facilità di ossidazione a cui è soggetto,...
Pulizia della Casa

Come far splendere un oggetto di rame annerito in poco tempo e senza fatica

È sempre bello riportare alla memoria gli usi antichi e mandare avanti le tradizioni anche e soprattutto adesso che le nuove tecnologie soppiantano sempre di più ciò che fa parte del nostro passato e delle nostre radici, svalutando il tutto con il...
Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in alluminio

Le pulizie di casa, sono sicuramente un qualcosa di veramente indispensabile al fine di poter preservare nelle migliori condizioni igieniche possibili la propria abitazione. Quando si parla di pulizie, generalmente si pensa alle classiche pulizie domestiche:...
Pulizia della Casa

Come ripulire vari metalli da ossidazione e ruggine

Per ripulire vari metalli è opportuno capire che cosa ha rovinato l’aspetto esterno dei nostri oggetti. L’ossidazione è una reazione chimica data dalla combinazione di due sostanze: un metallo e l’ossigeno presente nell'atmosfera. Tale fenomeno,...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti di ottone in modo naturale

Quando puliamo la nostra casa, possiamo andare incontro ad una serie di problematiche o criticità che spesso non vengono prese in considerazione. In realtà, le operazioni di pulizia sono più complesse di quanto possiamo immaginarci, soprattutto per...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in rame

Gli oggetti in rame hanno un fascino senza tempo, ma per far sì che siano sempre evocativi, hanno bisogno di essere sottoposti a periodica pulizia. La pulizia del rame non serve solo per un fattore estetico, ma evita anche che con il passare del tempo...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in plastica

La plastica al giorno d'oggi rappresenta uno dei materiali più utilizzati per la realizzazione di numerosi oggetti, siano essi di decoro che di pubblica utilità. È capitato sicuramente ad ognuno di noi almeno una volta di voler pulire un oggetto...
Pulizia della Casa

5 trucchi per pulire l'acciaio inox

L’acciaio inox, grazie al suo rivestimento cromato, è un materiale duraturo e forte. Questa caratteristica rende gli oggetti in acciaio inox versatili e robusti. Resistono facilmente agli attacchi dell’ossidazione e della ruggine e, se ben trattati,...