Come pulire un futon

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il termine futon si indica il materasso tipico della tradizione giapponese, realizzato in cotone, sottile e arrotolabile. Infatti l’etimologia del temine è proprio “materasso arrotolato”. Il futon sta diventando sempre più popolare e ne esistono di diverse misure e materiali, dai classici in cotone fino ai più moderni in lattice. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come pulire in maniera accurata questo tipo di materasso, che ormai ha trovato diffusione in moltissime abitazioni italiane. Vediamo dunque insieme come procedere.

26

Fasi preliminari

La prima cosa da fare è mettere all'aria il materasso del futon e sbatterlo con un battipanni con molta energia, da entrambi i lati. In questo modo faremo uscire parte della polvere accumulata nel tempo, lasciamolo quindi arieggiare al sole per alcune ore. La struttura del futon va spolverata con un panno, dopo aver rimosso i cuscini e il materasso, aiutandoci con l'aspirapolvere per eliminarne tutte le tracce.

36

Lavaggio

Per garantire l'igiene del futon nel tempo è opportuno ricoprire il suo materasso con un rivestimento estraibile in modo da poterlo lavare quando necessario. Per una pulizia più profonda potremo quindi pulire questo rivestimento, una volta tolto il materasso, direttamente in lavatrice o seguendo le indicazioni della casa produttrice riportate nell'etichetta. Una volta asciugato e stirato potremo reinfilare l'imbottitura e posizionarla nuovamente sul futon. Se il materasso è macchiato in alcuni punti, possiamo pulirlo con una spugna imbevuta di acqua e sapone neutro. Lasciamo all'aria il materasso fino a quando è completamente asciutto. La struttura in legno va spolverata con cura e trattata in base al materiale di cui è composta.

Continua la lettura
46

Asciugatura

Se non abbiamo un rivestimento per il materasso del futon possiamo utilizzare un altro sistema per igienizzarlo. Innanzitutto controlliamo le indicazioni riportate sull'etichetta per il lavaggio e, se possibile, vaporizziamo il materasso per eliminare le macchie più profonde. Sfregando con acqua e sapone in alcuni punti potremo eliminare anche lo sporco più difficile. Una volta asciutto e arieggiato passiamo con l'aspirapolvere su tutta la superficie. Dopo vari passaggi, potremo rimettere il materasso nella struttura e utilizzarlo. Ora il nostro futon sarà pulito e igienizzato cosi da poter dormire sogni tranquilli, specialmente nel caso in cui siamo soggetti ad allergie o abbiamo sintomi di asma.

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare la casa in stile giapponese

Arredare la casa secondo il gusto personale significa manifestare il desiderio di esprimere se stessi, per far trasparire la propria personalità. Sicuramente la moda ha un ruolo fondamentale e, qualora desideriate seguirla per restare in linea con i...
Arredamento

Come arredare il salotto in stile boho chic

Quando si parla di arredamento, le possibilità si moltiplicano a dismisura. In particolare negli ultimi anni, con la riscoperta di tanti stili classici e alcuni più contemporanei. L'arte di "arrangiarsi", inoltre, conferisce nuova linfa a look più...
Ristrutturazione

Come rivestire il pavimento con il tatami

Il tatami è un tipico pavimento giapponese che si compone di pannelli a forma di rettangolo. In Giappone il tatami è presente in molte case per le sue doti di adattamento a varie finalità. Durante il giorno è un valido aiuto per appoggiare i classici...
Arredamento

Come arredare una camera in stile orientale

Negli ultimi tempi ci sono state una serie di riscoperte sui vari stili per arredare la propria casa, uno di questi è lo "stile orientale", caratterizzato proprio dai gusti, della personalità ma anche da un ritorno alla natura per raggiungere un equilibrio...
Arredamento

10 consigli per arredare una camera da letto stile giapponese

La scelta dei mobili e la gestione dello spazio delle camere da letto riveste un ruolo fondamentale in quello che è l'arredamento di tutta la casa: questo perché si tratta del luogo deputato al riposo e al benessere e necessita quindi di essere confortevole...
Arredamento

Come arredare in stile Japan

Riuscire ad arredare la propria abitazione nello stile Japan potrebbe sembrare abbastanza facile, vista la quasi totale assenza dei beni mobili e dei suppellettili che richiede. In realtà, lo stile Japan presenta alcune difficoltà, perché i giapponesi...
Arredamento

5 idee per arredare la camera degli ospiti

Coloro che hanno una casa piuttosto grande possono designare parte del loro spazio per creare una o più camere degli ospiti. Si tratta sicuramente di una grande comodità soprattutto se si ospitano spesso parenti o amici che abitano lontano. Per questo...
Arredamento

Come arredare una stanza in stile zen

Lo stile zen, nell'ambito dell'arredamento, si manifesta attraverso una serie di scelte che portano le stanze ad essere in armonia con l'ambiente, favorendo il rilassamento di chi vi risiede. Ordine geometrico, linearità, forme pulite sono esempi di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.