Come pulire un copridivano

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il divano è un arredo amato e desiderato da grandi e piccoli perché su di esso ci si rilassa e si ritrovano le energie fisiche e mentali dopo una lunga giornata di stress ed impegni. Sottoposto ad usura continua in ogni momento della giornata, tutti vi si adagiano anche solo per pochi minuti. È questo il motivo per cui si tende a proteggerlo dalle insidie del tempo in ogni modo come quello di ricorrere all'utilizzo di un efficiente copridivano. In commercio è possibile trovarne di varie tipologie, tessuti e colori, ognuno capace di adattarsi a qualunque sia lo stile della casa, ciononostante risulta fondamentale la sua pulizia. Vediamo dunque, nella guida che segue, come pulire correttamente un copridivano.

26

Occorrente

  • Una bacinella d'acqua (tre litri)
  • Mezzo bicchiere d'ammoniaca
  • Una manciata di sale fino
36

Verificate il tipo di tessuto

Per pulire un copridivano bisogna innanzitutto capire il tipo di tessuto di cui è composto. Di solito i tessuti più adeguati al contatto con la pelle sono sicuramente le fibre naturali come la lana, il cotone e il lino. Tuttavia questi elementi sono sicuramente più delicati e sensibili, ragion per cui si deteriorano più velocemente con il susseguirsi dei lavaggi. I tessuti sintetici invece sono molto più resistenti agli agenti esterni e reggono molto meglio all'usura dei lavaggi. Una soluzione rapida consiste nel procedere ad un lavaggio diretto del tessuto mentre è ancora adagiato sul divano.

46

Spazzolate il copridivano

Intervenite nel più breve tempo possibile dalla formazione della macchia per evitare che essa penetri in modo profondo il tessuto. Spazzolate dunque il copridivano ricorrendo magari all'ausilio di un aspirapolvere per rimuovere tutte le scorie presenti su di esso. Preparate una bacinella d'acqua tiepida e versateci dentro mezzo bicchiere di ammoniaca e una manciata di sale fino. Mescolate a lungo fino a sciogliere completamente il sale. Intingete quindi nella soluzione una spugna strizzandola e strofinate la spugna sulla zona macchiata del copridivano, per poi lasciar asciugare completamente.

Continua la lettura
56

Mettetelo in lavatrice

Naturalmente laddove le macchie dovessero essere particolarmente estese o resistenti, sarà opportuno sfilare il copridivano e metterlo in lavatrice seguendo i programmi di cui è dotata in relazione al tipo di macchia con cui si ha a che fare. In caso di macchie di gelato, ad esempio, il tessuto va riposto in lavatrice con un programma di lavaggio per camicie, a circa 40 gradi, con una centrifuga dapprima a rotazione lenta e successivamente energica con massimo 600 giri. Asciugate per bene e stendete sul divano.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Naturalmente laddove le macchie dovessero essere particolarmente estese o resistenti, sarà opportuno sfilare il copridivano e metterlo in lavatrice seguendo i programmi di cui è dotata in relazione al tipo di macchia con cui si ha a che fare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il box doccia

L'ordine e la pulizia della nostra casa vanno messi sempre al primo posto. Gli ambienti che richiedono maggiore attenzione sono la cucina ed il bagno. Pulire la nostra casa a volte diventa un vero e proprio lavoro. Infatti, in alcuni casi, emergono insidie,...
Pulizia della Casa

Come pulire il forno con rimedi naturali

Moltissime ricette prevedono la cottura in forno, di conseguenza, si sporca con molta facilità. Il forno si deve pulire regolarmente. In questo modo elimineremo tutto lo sporco e le incrostazioni. Il segreto è pulire tempestivamente il forno. Capita...
Pulizia della Casa

Come pulire le poltrone

Pulire le poltrone da sole può essere un'attività molto leggera e veloce come una fatica erculea. Questo dipenderà dal tipo di poltrona che dovete pulire per esempio sfoderabile o non sfoderabile, dal tipo di copertura per esempio di tessuto o pelle...
Pulizia della Casa

10 consigli per pulire casa velocemente

Molto spesso può accadere di ricevere degli ospiti all'ultimo minuto, ed è per questo, che bisogna rimboccarsi le maniche e pulire la casa il più in fretta possibile, in modo tale, da farla apparire completamente pulita e soprattutto ordinata. In questa...
Pulizia della Casa

Come pulire i pavimenti

Pulire i pavimenti non è affatto difficile, ma per evitare di commettere degli errori è necessario usare attrezzi e prodotti adeguati. Esistono diversi tipi di pavimenti: gres, ceramica, parquet, marmo, cotto e di conseguenza i metodi per renderli splendenti...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri

I vetri di finestre e porta finestre, in genere, sono la parte della casa che risulta essere più difficoltosa da pulire. Infatti, anche se si adoperano i migliori prodotti, occorre anche capire quali strofinacci utilizzare per evitare che rimangano quegli...
Pulizia della Casa

Come pulire le scale di un condominio

Mantenere un condominio pulito ed in ordine non è un impegno semplice da portare a termine. Infatti, spesso non si può contare su un servizio professionale, ad esempio quello offerto da una portineria oppure da una ditta delle pulizie. La maggior parte...
Pulizia della Casa

Come pulire l'aspirapolvere correttamente

Pulire un aspirapolvere è un'operazione che svolgiamo quotidianamente, piuttosto elementare, che però potrebbe risultare problematica, soprattutto durante i primi utilizzi. Se prendiamo in considerazione l'aspirapolvere che generalmente è provvista...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.