Come pulire un battiscopa in plastica ruvida

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il battiscopa è quell'elemento che nell'edilizia svolge l'azione di proteggere le pareti da infiltrazioni di acqua, urti e macchie. Tale elemento si erge dal pavimento di circa 8-10 centimetri e consente di svolgere un'attività costante di protezione. Ma allo stesso tempo si sporca, non è semplice da pulire e di conseguenza si annidano molti acari e batteri ed è per questo motivo che è necessario svolgere un'accurata pulizia. Esistono diversi materiali per il battiscopa: il legno e la ceramica medesima delle mattonelle utilizzate, ma in questa guida vedremo come pulire un battiscopa in plastica ruvida.

27

Occorrente

  • Bacinella
  • Acqua corrente
  • Contagocce
  • Tea tree oil
  • Aceto vino bianco
  • Panno di cotone o microfibra
  • Panno per asciugare
  • Cucchiaio da minestra
37

Detergere un battiscopa in plastica ruvida richiede l'utilizzo di un prodotto delicato, ma allo stesso tempo dotato di un forte potere detergente. Queste due qualità non sono facili da trovarsi nei comuni detersivi, soprattutto in quelli che si trovano nella grande distribuzione. Il rischio che si può incontrare è quello di rovinare il battiscopa con una pulizia fatta per sommi capi e, soprattutto sottovalutata. Il consiglio è, pertanto, sempre quello di creare un prodotto con elementi biologici, così da accompagnare il potere disinfettate a quello di rispetto sia per l'ambiente che per la natura. Un prodotto detergente fai da te, infatti, non solo aiuterà a rispettare l'ambiente, ma sarà anche un valido aiuto per risparmiare qualche euro in più.

47

Quello che servirà per questo tipo di pulizia sono, pertanto: un panno di cotone o in microfibra, una bacinella, dell'acqua corrente, un contagocce (se non si trova nel supermercato è di facile reperibilità in farmacia), alcune gocce di tea tree oil (oramai acquistabile in ogni erboristeria) ed, infine, dell'aceto di vino bianco. Questi elementi sono importanti perché consentono di salvaguardare il battiscopa senza graffi, svolgendo la dovuta pulitura senza grossi problemi.

Continua la lettura
57

Con un panno passare sulla parte superiore del battiscopa per eliminare la polvere superficiale. Quindi in un secchio con acqua aggiungere 5 gocce di tea tree oil che aiuta a svolgere una forte azione antibatterica igenizzando perfettamente le superfici. Dopo essersi serviti di un mestolo per far bene incorporare i due liquidi, procedere ad aggiungere alla miscela anche un cucchiaio da minestra di aceto di vino bianco, sempre per ogni litro di acqua. Immergere, perciò, un panno di cotone e passarlo sulla superficie che si vuole detergere compiendo dei movimenti non troppo sostenuti, quindi dopo averlo fatto per un paio di volte, usare un panno asciutto per eliminare eventuali aloni che possono crearsi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per facilitare l'operazione senza doversi abbassare si può procedere con dei panni muniti di manico
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire i battiscopa in alluminio

L’alluminio è un metallo molto comune, utilizzato per la realizzazioni di vari complementi d’arredo e anche di battiscopa, lavelli, frigoriferi e piani cottura, in quanto non si arrugginisce ed è di facile manutenzione. Un piano cottura in alluminio,...
Pulizia della Casa

Come pulire gli angoli tra il pavimento e il battiscopa

La pulizia della casa è importante e deve essere effettuata in modo accurato per evitare che i batteri possano sedimentarsi e proliferare (moltiplicarsi). Bisogna cercare di pulire soprattutto i posti più difficili da raggiungere. Vediamo, in questa...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in plastica

La plastica rappresenta probabilmente uno dei materiali più utilizzati per la realizzazioni di numerosi oggetti. È capitato sicuramente ad ognuno di noi almeno una volta di voler pulire un oggetto di plastica ma di non sapere esattamente come fare....
Pulizia della Casa

Come pulire la plastica

Resistente, morbida e flessibile la plastica viene ampiamente impiegata per realizzare mobili da esterno, complementi d'arredo, utensili, elettrodomestici come anche giocattoli per bambini. Pulire gli oggetti in plastica non è semplice. Per eliminare...
Pulizia della Casa

Come pulire il forno dalla plastica bruciata

Capita a tutti di fare degli errori in cucina. Ad esempio possiamo aver messo un contenitore di plastica dentro il forno acceso. Naturalmente la plastica si è fusa e si è appiccicata per bene alla superficie. La puzza di plastica e il fumo sarà sicuramente...
Pulizia della Casa

Come pulire le tovaglie di plastica

Le tovaglie di plastica sono davvero utili in quanto fanno in modo che il tavolo, in fase di utilizzo, non si sporchi con le bibite e gli alimenti e nel contempo lo difende da possibili graffi. Il loro uso è ideale in casa ed, in modo particolare, quando...
Pulizia della Casa

Come pulire un bollitore in plastica

Senza dubbio, tenere in casa un bollitore può tornare davvero utile. Infatti portare a ebollizione dell'acqua con un bollitore è molto più facile che farlo con una comune pentola. C'è da dire che questi accessori molto funzionali, con l'andar del...
Pulizia della Casa

Come pulire i mobili esterni in plastica bianca

La plastica è un materiale rivoluzionario per la casa. È leggero, pratico e facile da smaltire. È flessibile e trova applicazione in tantissimi ambiti. La usiamo in cucina, soprattutto per conservare cibi e bevande. Ma possiamo utilizzarla anche per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.