Come pulire un armadio in stile veneziano

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In commercio gli armadi in stile veneziano, sono realizzati con materiali diversi e sono disponibili in vari formati e designer: in legno massello naturale, con pannelli in legno, con inserti in vinile e in legno decorato, a due ante e così via. Qualunque sia il tipo di decorazione, l'armadio necessita comunque di un'accurata pulizia. Ecco dunque come pulire un armadio in stile veneziano.

25

Occorrente

  • aceto bianco
  • detergente specifico per il legno
  • acqua calda
  • bicarbonato di sodio
  • spugna
  • panno sintetico
  • panno in cotone
35

Se disponete di un detergente commerciale a portata di mano, assicuratevi di seguire le indicazioni del produttore e di leggere le avvertenze. Nel caso in cui, volete risparmiare denaro, è possibile utilizzare semplici prodotti fai da te per la pulizia della casa, che oltre ad essere naturali, non contengono fumi nocivi, non sono tossici e si possono smaltire in modo sicuro.
Nel caso in cui l'armadio in stile veneziano, si presenta eccessivamente sporco, preparate una soluzione ecologica: miscelate insieme un cucchiaino di bicarbonato di sodio con una piccola quantità di sapone liquido, unite quattro tazze di acqua calda e combinate insieme questi ingredienti, in un flacone spray. Mescolate accuratamente. Passate la soluzione con una spugna, su entrambe le ante dell'armadio. Attendete circa venti minuti, in modo che agisca perfettamente e risciacquatela con acqua calda.

45

Un altro metodo per pulire un armadio in stile veneziano, consiste nel miscelare insieme una soluzione composta da un cucchiaino di detersivo liquido, con sei cucchiai di aceto bianco, unite quattro tazze di acqua calda e mescolate tutti gli ingredienti in un flacone spray. Spruzzate la soluzione sulla superficie dell'armadio e utilizzate un panno di daino per estenderla. Questo tipo di soluzione non necessita di risciacquo.
Se l'armadio presenta le ante in metallo, si consiglia di realizzare un detersivo composto da
1/2 tazza di aceto bianco miscelata con due cucchiai di sale.
Tamponate con una spugna il preparato e lasciatelo riposare per circa quindici minuti. Questo tipo di soluzione, rimuoverà ogni traccia di sporco e qualsiasi tipo di appannamento.

Continua la lettura
55

Ricordate infine, di utilizzare un detergente universale per pulire le maniglie dell'armadio. Pulitele bene per rimuovere lo sporco e poi asciugatele.
Se l'armadio presenta rifiniture in ottone, utilizzate un detergente fatto in casa o commerciale specifico per questo tipo di metallo.
Se l'armadio presenta degli inserti all'interno delle ante in vetro, utilizzate un detergente specifico per i vetri. Sia all'interno che all'esterno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare il salotto in stile veneziano

Se ci riferiamo allo stile veneziano dobbiamo fare un tuffo in pieno periodo barocco e, attraverso il breve rococò esplodere nel periodo classico e cioè, dagli inizi del 1600 fino a tutto il 1700. Periodo che ha visto fiorire ed affermarsi lo stile...
Ristrutturazione

Come applicare lo stucco veneziano sui mattoni

La chiave per l'uso dello stucco veneziano sta principalmente nell'applicare degli strati sottili, creando così l'impressione di profondità e lucentezza simile a quella del marmo. Questa tecnica richiede non solo una speciale applicazione dell'intonaco,...
Arredamento

Come arredare il bagno in stile veneziano

Venezia è indiscutibilmente fra le città più eleganti della nostra penisola, culla d'arte e cultura, ancora oggi particolarmente presenti ed espresse in varie forme. Una di queste è sicuramente l'artigianato. Specchi, vetri, lampadari, mobili pregiati,...
Ristrutturazione

Come rimuovere lo stucco veneziano cerato

Se avete appena preso casa e notate che le pareti trattate con dello stucco veneziano cerato sono malridotte, prima di provvedere ad una nuova tinteggiatura o usare della carta da parati, è importante rimuovere la suddetta sostanza, poiché non è in...
Pulizia della Casa

Come pulire le macchie dallo stucco veneziano

Lo stucco, come ben sappiamo, è composto da elementi fortemente adesivi e serve ad eliminare tutte le fessure che si possono creare in un soffitto, in una parete, ecc. Lo stucco veneziano è un rivestimento decorativo molto particolare ed elegante che,...
Arredamento

Come arredare una camera da letto in stile veneziano

L'arredamento di una casa, esprime a colpo d'occhio il carattere di chi l'abita. In alcuni casi, si possono mescolare sapientemente diversi stili, provenienti anche da epoche completamente differenti, ed il risultato finale può essere davvero molto appagante....
Arredamento

Come arredare la cucina in stile veneziano

L'arredamento in stile veneziano è richiesto ed apprezzato specialmente da quelle persone che amano la raffinatezza del legno intarsiato, gli stucchi, gli specchi e le foglie oro. È uno stile molto ricco e di grande effetto che ricorda l'abbondanza...
Ristrutturazione

Come realizzare uno stucco veneziano

A causa della crisi spesso ci si deve privare di tantissime cose ma grazie ai materiali fai-da-te sempre meno costosi e ad Internet che contiene milioni di guide su ogni cosa, in molti si cimentano a costruire da sé oggetti che è impossibile creare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.