Come pulire oggetti in rame e ottone

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Gli oggetti in rame ed ottone non sono più tanto di moda e i giovani sposi, spesso, preferiscono acquistare i ninnoli e le decorazioni per la casa nei grossi centri commerciali, piuttosto che da un artigiano. Tuttavia l'arte non segue i "dictat" delle mode e lo stile antico nei complementi d'arredo come pure la passione per l'oggettistica antica, pur rivolgendosi ad un mercato più contenuto, propone accessori in metallo pregiato come il rame e l'ottone che impreziosiscono le pareti o le vetrine delle nostre case e conferiscono autenticità allo stile scelto. In termini di pulizia si parla di complementi che rappresentano un impegno particolare a seconda delle loro caratteristiche. Ecco come pulire oggetti in rame e ottone.

25

Occorrente

  • pietra pomice in polvere, un limone
35

Per pulire e rendere più brillanti e luminosi gli oggetti in rame ed ottone potrete ricorrere ad un rimedio fatto in casa di facile gestione: tra i vantaggi va considerata l'atossicità per chi fa le pulizie, caratteristica invece inevitabile per la maggior parte dei prodotti chimici in commercio. Vi basterà procurarvi una pietra pomice o della polvere di pietra pomice. Si può reperire al mare o comunque nei negozi per la cura estetica. Sbriciolatela fino a ridurla a polvere, se necessario servitevi di un frullatore. Prendete un limone, spremetelo al fine di conservarne la sola buccia che riempirete con la polverina di pietra pomice.

45

Maniglie, serrature, candelabri, e molti altri elementi presenti in casa sono di ottone. Il pregio del metallo è il suo color dorato che, a seconda dell’utilizzo o dell’abbandono, può facilmente ossidarsi, opacizzarsi ed imbrunirsi. In particolare l'ottone può essere lavato con acqua saponata e lucidato con uno strofinaccio morbido bagnato in una soluzione fatta di acqua, un po' di sale ed un paio di cucchiai d’aceto. Se si tratta invece di piatti appesi o superfici con dei bassorilievi potete utilizzare acqua e ammoniaca e servirvi di uno spazzolino dalle setole non molto rigide.

Continua la lettura
55

Il rame invece, è un materiale spesso impiegato per gli utensili da cucina: pentolame, mestoli e stoviglie di varie forme e usi, talvolta anche soltanto da mostra. Su questi manufatti, soprattutto se non utilizzati, tende a depositarsi una patina chiamata verderame. Per la rimozione può essere usata una pasta fai da te composta di polvere di gesso e alcool metilico. Dovrete spalmarla sulla superficie e strofinare bene con un panno morbido. Sui punti di maggiore resistenza servitevi di una paglietta a grana sottile avendo cura di non insistere su un unico punto per non graffiare eccessivamente la superficie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare l'ottone con prodotti naturali

L'ottone è una lega composta prevalentemente da rame e zinco, elementi che gli danno una buona resistenza alla corrosione. Nelle nostre case l'ottone si trova dappertutto: maniglie, serrature, letti, rubinetteria e molto altro. Le persone per pulirlo...
Pulizia della Casa

Come pulire una lampada in ottone laccato

Le lampade in ottone aggiungono stile alla vostra casa con le loro sfumature che richiamano all'oro. L'ottone però è una lega che si ossida rapidamente quando esposta all'aria. Per evitare ciò, i produttori di lampade ed altri oggetti in ottone spesso...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole di ottone

Ormai sono amiche del passato le pentole di ottone, ma il loro fascino è indiscutibile: possono essere ammirate nelle case rustiche di campagna o nei ristoranti come oggetti d'arredamento, in cui decorano mobili e pareti. Come per tutti gli oggetti,...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti di ottone con il limone

Vi sarà sicuramente capitato, almeno una volta nella vostra vita, di avere come regalo, o per ricordo, o di averlo comprato, o ancora ereditato un oggettino in ottone?! E sicuramente col tempo vi sarete accorti che tali oggetti di ottone, sono tra i...
Pulizia della Casa

Come togliere l'ossidazione dalle maniglie in ottone

Chi ha la casa piena di mobili antichi, avrà sicuramente delle cassettiere, delle porte o degli armadi dotati di maniglie in ottone. Le maniglie in ottone richiedono però un'accurata pulizia se vogliono essere mantenute sempre pulite, nuove e lucide....
Pulizia della Casa

Come pulire le maniglie in ottone

L'ottone è una lega di rame e zinco che tende ad opacizzarsi se esposto all'aria. I produttori, proprio per evitare ciò, solitamente applicano una speciale lacca. Tuttavia questa si consuma rapidamente, soprattutto sulle maniglie che vengono usate frequentemente,...
Pulizia della Casa

Come pulire i rubinetti in ottone

Avete in casa dei vecchi rubinetti in ottone incrostati e rovinati? Invece di pensare subito a sostituirli, esistono dei modi davvero efficaci e facilissimi per pulire e lucidare l'ottone. Procedere è abbastanza semplice, ma occorre farlo nella maniera...
Pulizia della Casa

Come pulire i lampadari di ottone

L'ottone è uno dei materiali che, sin dall'antichità, viene adoperato per realizzare eleganti elementi di arredo. Letti, lampadari, tavolini, maniglie e corrimano in ottone sono presenti in molte case, dando sempre un tocco di gran classe. L'ottone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.