Come pulire le trombette dei morti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le trombette dei morti sono una specie di funghi che vivono nei boschi di latifoglie italiani. Il loro nome deriva dalla caratteristica forma che ricorda molto una trombetta e perché sono reperibili in natura a partire dal mese di novembre. Vengono utilizzate in cucina come contorno per accompagnare le carni oppure come base per risotti. Se volete conservarli nel congelatore, dovete prima saltarli in padella con un po' di burro. Se può essere divertente andare per funghi, meno piacevole è pulirli. Purtroppo per quanto concerne le trombette dei morti, la pulizia non va sottovalutata, poiché il fungo raccoglie al suo interno molti elementi estranei. Vediamo come pulire le trombette dei morti, senza rischiare di ingerire qualche ospite indesiderato che spesso si nasconde nel fungo.

26

Occorrente

  • trombette dei morti
  • acqua corrente
  • coltello
36

In autunno è facile trovare nei boschi di latifoglie le trombette dei morti. Se vi capita di trovarne abbastanza, potete conservarle e utilizzarle in cucina durante l'inverno. Fate attenzione nel caso in cui vi capitasse di raccoglierle bagnate d'acqua, per esempio dopo un temporale. In questo caso evitate di strizzarle e chiuderle in contenitori ermetici dove la mancanza di aria, potrebbe facilitare il processo di fermentazione. L'alternativa a una facile e sicura conservazione è l'essiccazione.

46

I funghi prima di cucinarli occorre pulirli. Come pulire le trombette dei morti? Dovete prestare molta attenzione all'operazione. Capovolgere il fungo con la speranza che qualche corpo estraneo possa uscire dall'imbuto non è sufficiente a garantire una perfetta pulizia. Infatti la sua conformazione concava è la residenza preferita di alcuni insetti. Per evitare di ingerirne qualcuno, è conveniente tagliare il fungo nel verso della lunghezza. In questo modo potete visionare l'interno dell'imbuto e con l'acqua corrente eliminare ogni impurità. Tagliate la base e passate un fungo alla volta sotto l'acqua. Ci vuole un po' di tempo e pazienza ma ne vale la pena.

Continua la lettura
56

Una volta che avete capito come pulire le trombette dei morti, potete cucinarle. Sono un contorno appetitoso adatto ad accompagnare una grigliata di carne o il pollame. Dovete saltarle in padella con una noce di burro e profumarle con erba cipollina e prezzemolo tagliati finemente, oppure si prestano nella preparazione di zuppe. Se invece il fungo è essiccato, potete grattugiarlo sui risotti e sulla carne. Altrimenti macinarlo e cospargere un po' di polvere sulle tagliatelle profumate al basilico o sulle salse per conferirgli un sapore autunnale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non temete di raccogliere funghi avvelenati poiché non esistono altri funghi simili alle trombette dei morti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come raccogliere e conservare i funghi porcini

Arriva il mese di ottobre che annuncia l'apertura della caccia e l'arrivo dei funghi. La raccolta dei funghi richiede esperienza e conoscenza delle specie e del territorio per evitare avvelenamenti. Tra le varie e numerose tipologie di funghi una delle...
Ristrutturazione

Come ricavare un ripostiglio in casa

Il segreto dell'ordine di ogni casa è sicuramente il ripostiglio. Quest'ultimo, piccolo o grande che sia, può contenere tutti quegli oggetti che altrimenti verrebbero collocati in vari angoli della casa. Ma se non ne possedete uno e avete la necessità...
Ristrutturazione

Come realizzare un armadio a muro in cartongesso

Sfruttare al meglio gli ambienti spesso è fondamentale, in modo particolare, se si ha una casa con una quadratura limitata. Uno dei modi per guadagnare spazio in una camera da letto è costruire un armadio a muro in cartongesso, così da utilizzare angoli...
Economia Domestica

5 consigli per scegliere un robot per pavimenti

Mantenere la casa sempre in ordine può essere un lavoro duro e logorante. Ciò è vero, in particolare, per le persone che passano molte ore fuori casa. Che sia per lavoro, studio o altre attività poco importa. Per le pulizie è davvero difficile trovare...
Arredamento

Come arredare la stanza di un neonato

In questo articolo vogliamo proporre un argomento davvero molto importante, mediante cui imparare come poter arredare la stanza di un neonato nel modo migliore possibile e senza grosse difficoltà, oltre che con gusto ed armonia, così che tutto sia perfetto....
Pulizia della Casa

Come proteggere la casa dagli acari

La nostra casa si trova spesso esposta all'attacco di molti insetti, di grandi o piccole dimensioni. Tra i più fastidiosi rientrano gli acari, dei minuscoli animaletti che sono dannosi per coloro che sono allergici. Gli acari si nutrono di polvere e...
Arredamento

Come arredare una sala pranzo lunga e stretta

Ti è mai capitato di voler rendere migliore la tua sala da pranzo lunga e stretta? Voler ottenere uno spazio stretto accogliente ed allo stesso tempo confortevole non è un'impresa molto semplice se non si sa come farlo. Questa guida l'abbiamo pensata...
Economia Domestica

Come organizzare i lavori domestici quando si lavora

Chiunque possieda un lavoro incontra molti problemi nella gestione della casa perché la maggior parte del tempo si investe al di fuori dell'ambito domestico. Rientrare da lavoro nel tardo pomeriggio crea stress e stanchezza ed è davvero difficile trovare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.