Come pulire le sedie di vimini

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il vimine è il ramo del Salix viminalis. La raccolta si fa in primavera fra marzo e maggio e in inverno  da novembre a marzo, per mezzo del falcetto o del seghetto. L'arte d'intrecciare vimini è piuttosto antica ed anche particolarmente diffusa. I Greci ed i Romani costruivano con i vimini ceste, recipienti, sedili, ed altri oggetti. La lavorazione  continua nel Medioevo e nell'età moderna.
Intrecciato, è impiegato come fibra tessile per la produzione di vari oggetti di uso comune. I mobili ed i complementi d’arredo in vimini sono piuttosto diffusi nelle nostre case, l’ambiente che li ospita risulta sicuramente molto accogliente e caldo. È un materiale spesso utilizzato nella produzione di arredi per spazi esterni, ciò naturalmente comporta una maggiore esposizione a polvere e sporcizia. L'intreccio, rispetto ad una superficie liscia, provoca sicuramente un accumulo di sporcizia maggiore e di conseguenza sarà richiesta una maggiore cura in fase di pulizia. Nelle righe che seguono vedremo come pulire le sedie di vimini con l'utilizzo di sapone di marsiglia e bicarbonato. Ho scelto due rimedi semplici ed efficaci, due "ingredienti" che troviamo spesso nelle nostre case.

26

Occorrente

  • Rimedio 1: acqua calda, sale, sapone di marsiglia, una spazzola a setole dure, un panno morbido
  • Rimedio 2: acqua calda, bicarbonato, una spazzola a setole dure
36

Preparazione

Per prima cosa occorre spolverare la superficie da pulire questo faciliterà le operazioni di lavaggio. Se la polvere non è eccessiva può essere sufficiente l'utilizzo di un pennello a setole morbide, se fosse eccessiva (magari perché le vostre sedie sono state riposte all'aperto) allora sarà più utile l'utilizzo di un aspirapolvere. Se le vostre sedie sono realizzate in vimini verniciato non è escluso che la vernice con il passare del tempo possa danneggiarsi, in questi casi il consiglio è quello di scartavetrare con molta delicatezza le parti danneggiate.

46

Sapone di Marsiglia

Diluite del sapone liquido tipo Marsiglia in acqua calda, aggiungete un cucchiaio di sale e con l'aiuto di una spazzola da bucato a setole dure grattate bene la superficie da pulire. Risciacquate con acqua tiepida; il risciacquo è un'operazione che richiede diversi passaggi per eliminare i residui di sapone. Asciugate con un panno morbido e, se la stagione lo permette, sfruttate anche l'aria aperta ed il calore del sole.

Continua la lettura
56

Bicarbonato

Ricavate una miscela di bicarbonato stemperando un cucchiaio alla volta di bicarbonato in un po’ d’acqua tiepida. Una volta ottenuta la vostra "cremina", applicatela sulla sedia con l'aiuto di una spazzola a setole dure e lasciate agire per circa trenta minuti. Rimuovete con una spugnetta e risciacquate più volte sino al suo totale scioglimento. Fate asciugare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta terminata la pulizia, potrete lucidare le vostre sedie con olio di lino (se preferite rimedi naturali) o con del mordente per legno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti di vimini

Il vimini è un materiale naturale, ricavato dal salice e principalmente usato per la realizzazione di arredi da esterno, quali poltroncine, sedie, tavoli o sgabelli. Sono, quindi, necessari per arricchire elegantemente il nostro giardino o il terrazzo....
Pulizia della Casa

Come pulire le sedie in ferro battuto

Le sedie in ferro battuto sono dei complementi d'arredo indicati soprattutto per le case con un arredamento in arte povera oppure in stile classico, poiché conferiscono più importanza all'arredamento. In genere per pulire questo tipo di sedie esistono...
Pulizia della Casa

Come pulire le gambe delle sedie

Le pulizie domestiche richiedono sempre un notevole impegno, ma sappiamo bene quanto siano necessarie. Quando una casa si presenta linda e profumata, è indubbiamente più piacevole da vivere e appare anche più bella. Oltre a pavimenti, sanitari e vetri,...
Pulizia della Casa

Come pulire le sedie di tela

Come pulire le sedie di tela o di tessuto, soprattutto non sfoderatili non è più un problema. Grazie a questa semplice infatti, potrete ravvivare i colori e smacchiare le sedie in un batter d'occhio, con delicatezza e usando prodotti che si trovano...
Pulizia della Casa

Come pulire le sedie di velluto

La casa rappresenta il luogo dove ci sentiamo a proprio agio. In base ai nostri gusti possiamo personalizzare la nostra casa. Gli stili che si possono scegliere sono vari, troviamo lo stile classico, lo stile minimal, lo stile etnico, lo stile moderno...
Pulizia della Casa

Come pulire le borse in paglia e vimini

Quando arriva la bella stagione, dobbiamo cominciare a pensare anche al cambio degli armadi, via i cappotti pesanti, largo a tutti gli indumenti e accessori che ricordano il sole e la bella stagione. Tra questi possiamo trovare anche le tanto utili borse...
Pulizia della Casa

Come pulire le sedie in alluminio

L'alluminio è un metallo dal colore grigio tendente all'argento che si ricava dall'estrazione della bauxite. È parecchio leggero ed al contempo molto resistente. È duraturo e non è soggetto a corrosione. Questo avviene grazie alla pellicola di ossido...
Pulizia della Casa

Come pulire e smacchiare sedie, poltrone e divani

Avete mai pensato a quanta polvere e sporco catturano le imbottiture di sedie, poltrone e divani, siano essi in pelle o tessuto? Anche questi complementi di arredo hanno bisogno di essere puliti con regolarità, non solo quando si macchiano. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.