Come pulire le posate in ottone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'ottone è un materiale molto pregiato e resistente; questa lega particolare si riconosce dalla superficie lucente e dorata ed è perfetta per il servizio più importante. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come pulire le posate in ottone. Con questa operazione si tolgono le macchie difficili e la patina superficiale e si riportano le posate al loro splendore originario.
.

26

Occorrente

  • Aceto di vino bianco
  • Bicarbonato di sodio
  • Panno
  • Succo di limone
  • Sale
  • Spazzolino
36

Prevenire l'ossidazione

Le posate e gli oggetti in ottone con il passar del tempo si anneriscono anche se non vengono utilizzate. Infatti, basta il contatto con l'aria, con le dita e la polvere per annerirle. È opportuno prevenire l'ossidazione delle posate conservandole in ordine e ben divise all'interno di un astuccio di stoffa, avvolgendole singolarmente in un panno oppure in fogli di carta. Le posate vanno spolverate e lucidate periodicamente per evitare l'accumulo dello sporco e rendere più semplice e veloce la lucidatura. È consigliabile asciugarle bene con un panno pulito prima di conservarle.

46

Utilizzare apposito detergente

Il modo più comune per la pulizia delle posate in ottone è quello di utilizzare un apposito detergente per questo metallo. In questo caso bisogna ricoprire la superficie con il prodotto e lasciare agire secondo le istruzioni. Successivamente si deve sfregare con cura e sciacquare con acqua calda. Questi prodotti però sono corrosivi e tossici per cui è preferibile evitare il loro utilizzo senza i guanti. Infine, bisogna lavare le mani per non lasciare residui sulla pelle.

Continua la lettura
56

Pulire l'ottone con bicarbonato, aceto e farina

Per pulire l'ottone in modo naturale si possono adoperare l'aceto ed il bicarbonato di sodio. Bisogna mescolare mezza tazza di aceto con un cucchiaino di bicarbonato ed aggiungere della farina per rendere denso il composto. Poi, si applica sulle posate e si lascia agire ricoprendo tutta la superficie. Dopo circa mezzora si devono sfregare le posate con un panno per rimuovere la patina di sporco. Se lo sporco è resistente si deve usare un vecchio spazzolino. In seguito si lavano le posate con acqua calda ed un detergente neutro e si ripete l'operazione più volte se restano ancora delle macchie. Poi, si asciugano accuratamente prima di riporle in un panno pulito per conservarle.

66

Pulire con limone o pomodoro

Per pulire l'ottone si possono utilizzare diverse sostanze naturali senza dover ricorrere a prodotti chimici. In sostituzione dell'aceto si può adoperare il succo di limone oppure di pomodoro. Essi contengono degli acidi naturali che aiutano a sciogliere lo sporco. Se si vuole avere un effetto più abrasivo si può aggiungere del sale fino o grosso da cucina; in questo modo i granelli tolgono la patina di grasso superficiale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere un set di posate

Nell'organizzazione di un pranzo con ospiti, curare l'accoglienza è fondamentale. Incide sulla riuscita dell'evento, e perciò bisogna occuparsi di tutti i dettagli. Ciò coinvolge anche le posate, che devono essere di qualità e adatte al contesto....
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole di ottone

Ormai sono amiche del passato le pentole di ottone, ma il loro fascino è indiscutibile: possono essere ammirate nelle case rustiche di campagna o nei ristoranti come oggetti d'arredamento, in cui decorano mobili e pareti. Come per tutti gli oggetti,...
Pulizia della Casa

Come lavare le posate di plastica

Se avete delle posate di plastica che intendete lavare, e quindi riutilizzare dopo l'uso quotidiano specie se si tratta di quelle con cui mangia il vostro bebè, potete usare dei prodotti specifici per ottimizzare il risultato. In pratica basta procurarvi...
Pulizia della Casa

Guida alla pulizia delle posate in argento

Le posate in argento, sono sicuramente degli accessori che consentono di abbellire ed arricchire una bella tavola imbandita specialmente in occasione di qualche cena speciale. Tali stoviglie, pur essendo molto ambite ed apprezzate, vengono poco utilizzate...
Pulizia della Casa

Come far brillare le posate

Se vi siete dimenticate di mettere in ammollo le stoviglie della cena e ora vi sembrano molto più ostinate da pulire, oppure semplicemente desiderare far brillare di nuovo le posate in acciaio, sappiate che, seguendo con attenzione i passaggi successivi...
Pulizia della Casa

Come pulire i lampadari di ottone

L'ottone è uno dei materiali che, sin dall'antichità, viene adoperato per realizzare eleganti elementi di arredo. Letti, lampadari, tavolini, maniglie e corrimano in ottone sono presenti in molte case, dando sempre un tocco di gran classe. L'ottone...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia dell'ottone

L'ottone rappresenta un materiale decisamente elegante, antico e non è raro che molti oggetti di antiquariato siano composti proprio della sua tipica composizione. Molte persone durante la pulizia credono di aver fatto un buon lavoro ma non riescono...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare l'ottone con prodotti naturali

L'ottone è una lega composta prevalentemente da rame e zinco, elementi che gli danno una buona resistenza alla corrosione. Nelle nostre case l'ottone si trova dappertutto: maniglie, serrature, letti, rubinetteria e molto altro. Le persone per pulirlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.