Come pulire le porte ed i portoni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Porte e portoni, delle volte rappresentano il cruccio delle casalinghe, specie se sono numerose e particolarmente elaborate. In questa guida, vi insegneremo a pulire le vostre porte nel modo migliore, senza rovinarle, e soprattutto senza particolare fatica. Proprio per la loro funzione divisoria e di passaggio sono più soggette alla sporcizia, la polvere che si annida, le mani unte o sporche che le toccano etc. Ovviamente la paura di rovinarle ci balena ogniqualvolta andiamo a eseguire le operazioni di pulizia ordinaria, continuando a leggere scoprirete tutti i segreti per eliminare sporcizia e macchie rispettano tutte le superfici.

26

Occorrente

  • Panno morbido pulito
  • Pennello morbido
  • Panno di daino sintetico
  • Acqua
  • Bicarbonato
  • Detersivo delicato
  • Detergente per vetri
  • Cera d'api vergine
  • Ammoniaca
  • Aceto
  • Lucidante per metalli
  • Pellicola
  • Carta assorbente
36

Il punto in cui più spesso le porte tendono a sporcarsi è quello attorno alla maniglia, perciò devono essere pulite con maggiore cura e frequenza. A seconda del materiale, si potrà usare una metodologia diversa, ma di base si procede prima allo spolvero dell'intera superficie con un panno morbido ed asciutto. Se sono intagliate o hanno riquadri con cornici scanalate, usate un pennello morbido in setole naturali per raggiungere gli angoli più impervi. Preparate una soluzione di liquido per piatti e acqua tiepida. Risciacquate con acqua pulita e asciugate accuratamente con un panno asciutto. Procedete dal basso verso l'alto, e per il risciacquo passate il panno nel senso opposto, in questo modo sarete sicuri di aver pulito l'intera superficie e di non lasciare fastidiose strisce.

46

Se le vostre porte sono bianche pulite con una soluzione di acqua e bicarbonato (ottenuta sciogliendo un cucchiaio per ogni litro d'acqua), sciacquate e asciugate subito. Se avete porte di plastica, detergetele con acqua e detersivo delicato, sciacquatele bene e asciugate. Se invece intendete lucidarleusate semplicente un detergente per vetri. Se le vostre porte sono in legno laccato, utilizzate una soluzione di acqua e ammoniaca in un rapporto di due cucchiai per litro.

Continua la lettura
56

Per creare invece uno starto protettivo e lucidante applicate semplicemente della cera d'api vergine. Per le porte in legno pregiato o naturale, procedete alla pulitura per mezzo di una spugna morbida abbondantemente imbevuta con la cera, lasciatela assorbire per un paio di giorni e lustrare in seguito con panno morbido tutta la superficie uniformemente, altrimenti il risultato sarà una lucidatura difforme. Per evitare che lo sporco si accumulii ed eliminare la polvere, basterà spolverare con un piumino ogni due giorni.

66

Nel caso in cui invece vi imbattiate in segni particolari, quali bruciature, ammaccature, segni di acqua e grasso, provate a intervenire in questi modi. Le macchie di alcol danneggiano le superfici, lasciando dei segni bianchi. Tamponate subito le gocce e strofinate energicamente la zona interessante con un semplice lucidante, se non è sufficiente provate a strofinare le venature con un lucido per metalli e un panno delicato. Le bruciature leggere sono di solito rimediabili sul legno duro, basterà strofinare con un lucidante per metalli e mettere della carta assorbente bagnata sul segno, poi coprire con pellicola e lasciare in posa per una notte. Mentre per le bruciature su superfici impellicciate si può solo asportare la zona interessata e sostituirla. Per le ammaccature bisogna intervenire tempestivamente riempiendo la cavità con acqua tiepida e lasciando penetrare, oppure coprendo la parte con carta assorbente bagnata e successivamente passarla con il ferro da stiro caldo. Le macchie di acqua vanno tamponate celermente e poi si procede spalmando del lucido per metalli nel senso della venatura e strofinando. Le macchie di grasso se non affrontate tempestivamente lasciano un segno scuro permanente sul legno, quindi bisogna togliere l'unto, e passarlo con aceto puro per sciogliere il grasso, e successivamente pulire con una soluzione di aceto e acqua tiepida in parti uguali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire un portone intarsiato

In commercio i portoni sono realizzati con materiali diversi e sono disponibili in vari formati e designer: in legno massello naturale, con pannelli in legno, in vinile, in alluminio, in acciaio, a soffietto, in vetro decorato, intarsiati e così via....
Pulizia della Casa

Come pulire un portone a due ante

In commercio i portoni, sono realizzati con materiali diversi e sono disponibili in vari formati e designer: in legno massello naturale, con pannelli in legno, in vinile, in alluminio, in acciaio, a soffietto, in vetro decorato, a due ante e così via....
Arredamento

Come illuminare un seminterrato

I seminterrati, o cantine, di norma non godono di una buona illuminazione naturale. Le finestre sono piccole e. La posizione poco felice. L'ambiente diviene così buio ed angusto. Se non puoi aspirare ad uno spazio migliore, non affliggerti. Puoi sempre...
Esterni

Caratteristiche delle inferriate di sicurezza

Con l’aumento esponenziale dei furti in ambito domestico è consigliabile correre ai ripari proteggendo la casa con portoni blindati, sistemi di allarme e inferriate di sicurezza capaci di garantire una buona resistenza nel caso in cui qualcuno voglia...
Economia Domestica

Come riciclare le porte vecchie

È risaputo che negli ultimi tempi va prendendo sempre più piede l'arte del riciclo creativo. Oggetti che non usiamo più o che avevamo accantonato, possono così ritornare utili e dare vita ad altri oggetti altrettanto funzionali. In questa maniera...
Ristrutturazione

Come riparare una serratura che non chiude

Può succedere che una porta di casa con una serratura difettosa non chiuda. In genere, questi congegni sono costruiti per durare nel tempo, come testimoniano i portoni degli antichi palazzi e normalmente necessitano di una manutenzione quasi nulla per...
Arredamento

Come decorare una ringhiera per Natale

Con l'avvicinarsi del Natale addobbare la propria casa è una consuetudine a cui non si rinuncia, dando spazio alla creatività. Tuttavia oltre ad allestire l'albero di Natale ed il presepe, si pensa anche agli originali decori da apporre dietro le porte,...
Pulizia della Casa

Come pulire un portone intagliato

Un portone intagliato durante la pulitura, devono essere trattati in modo tale da conservare sempre la finitura originale. Il modo migliore per farlo è quello di utilizzare una finitura a cera in quanto è molto facile da applicare. Prima di iniziare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.