Come pulire le piastrelle in cotto

Tramite: O2O 12/07/2018
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Il pavimento in cotto sta tornando ultimamente alla ribalta. Si tratta di un tipo di pavimentazione molto resistente, ottenuto grazie alla cottura ad elevante temperature di argilla mista ad acqua, che dona ad ogni piastrella un colore ambrato molto caldo e naturale. A seconda, poi, del tipo di argilla utilizzata, le sfumature che possono ottenere le piastrelle in cotto spaziano dal rosso, tipico del cotto "fiorentino", al giallo come nel cotto "spagnolo". Già gli antichi romani lo utilizzavano per decorare i pavimenti delle ville patrizie, grazie al processo di cottura che rende il cotto estremamente durevole e resistente, tale da arrivare ai nostri giorni attraverso i secoli. Il cotto, quindi, trova impiego sia per gli ambienti interni che per quelli esterni, poiché in grado di resistere ottimamente agli agenti atmosferici. Ma come pulire questo tipo di piastrelle, affinché risaltino nella loro bellezza e non appaiano opache ed invecchiate? Scopriamolo insieme in questa breve guida.

28

Occorrente

  • impermeabilizzante specifico
  • acqua
  • aceto
  • alcool
  • sapone per piatti
  • panno morbido
  • bicarbonato di sodio
  • spugnetta morbida
  • Sapone di Marsiglia
38

Impermeabilizzazione iniziale

Il cotto, per quanto resistente, è un materiale molto poroso, il che significa che si comporterà proprio come una spugna nei confronti di unto e sporco in generale. Per questa ragione bisognerà prendersi molta cura della sua manutenzione, affinché la sua bellezza sia preservata nel tempo. La prima cosa da fare sarà quella di impermeabilizzarne la superficie, già subito dopo la sua messa in posa. In questo modo, infatti, eviterete che possa assorbire troppo sporco, rendendo la pulizia facile ed agevole e la sua superficie rimarrà brillante a lungo. Bisognerà, quindi, utilizzare un prodotto specifico per le piastrelle in cotto, reperibili in commercio nei negozi specializzati o in quelli dedicati al bricolage. Una volta fatto ciò, vi sarete assicurati che il vostro prezioso pavimento non sia soggetto a macchie che, una volta assorbite, difficilmente andranno via. L'operazione di impermeabilizzazione andrebbe ripetuta di tanto in tanto, per assicurarsi che lo strato impermeabile ottenuto non scompaia rendendo di nuovo poroso il pavimento.

48

Pulizia giornaliera

Per la pulizia quotidiana, invece, utilizzate tranquillamente sia la normale scopa che i più potenti aspirapolvere. Il cotto, infatti, è molto resistente a questo tipo di sollecitazioni, quindi non rischierà di rovinarsi. Tenete il pavimento sempre pulito e privo di polvere, specialmente prima di procedere al suo lavaggio. Per lavare, invece, utilizzate solo acqua e prodotti detergenti rigorosamente neutri, perché prodotti contenenti agenti troppo aggressivi rischierebbero di eliminare la patina impermeabile che avete applicato e persino di corrodere il pavimento stesso. È consigliabile effettuare un doppio lavaggio, per rimuovere ogni residuo di sporco e polvere, e poi procedere ad asciugare con un panno morbido e arieggiare abbondantemente finché il pavimento non risulterà perfettamente asciutto.

Continua la lettura
58

Pulizia straordinaria

Una volta al mese, invece, potrebbe essere utile effettuare una pulizia "straordinaria", con lo scopo di preservare a lungo la lucentezza del pavimento. Utilizzate una miscela di acqua ed aceto, ovviamente diluito. Mescolate circa 3 litri d'acqua con 4 cucchiai di aceto e 4 cucchiai di alcool. Procedete al normale lavaggio, con l'accortezza di asciugare, subito dopo, perfettamente il pavimento con un panno morbido, in modo che il pavimento non si macchi. Se le piastrelle vi sembrano davvero molto sporche, aggiungete alla miscela del lavaggio qualche goccia di detersivo per piatti e procedete come descritto.

68

Smacchiamento intensivo

In caso di macchie, sarà bene intervenire tempestivamente, per evitare che possano diventare indelebili, penetrando nella composizione stessa della piastrella in cotto. Potrete utilizzare una semplice miscela di acqua calda e bicarbonato, da strofinare delicatamente sulla macchia. In caso servisse, potrebbe essere utile lasciar agire del bicarbonato di sodio puro sulla macchia, per qualche minuto. Dopodiché risciacquare abbondantemente con acqua, utilizzando magari una spugnetta morbida, imbevuta di detersivo delicato, meglio se Sapone di Marsiglia che è neutro ma molto efficace sulle macchie.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per mantenere lucido il pavimento in cotto, bisognerebbe utilizzare la cera 2 o 3 volte l'anno. La cera pura, però, potrebbe macchiare il pavimento e renderlo persino opaco invece che lucente. Sarà bene, quindi, diluire 2-3 cucchiai di cera liquida nella miscela per la pulizia straordinaria.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire un terrazzo in cotto

Quando si è in possesso di un terrazzo di grosse dimensioni, arredato magari in modo elegante, è necessario fare degli interventi di pulizia a seguito dell'esposizione alle intemperie nel periodo invernale. In genere un terrazzo è ricoperto da piastrelle...
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento di cotto

Come materiale di antica tradizione e di grande fascino, il cotto rende intimo e accogliente ogni spazio su cui viene posato, grazie alle sue particolari tonalità calde e naturali. Viene oggi adottato prevalentemente per la pavimentazione di villette...
Pulizia della Casa

Come pulire in modo naturale il pavimento in cotto

Avere in casa un pavimento in cotto, è senza dubbio una scelta di classe. Questo tipo di materiale, infatti, è in grado di rendere gli ambienti caldi e particolarmente accoglienti. Il cotto è molto resistente, ma al contempo estremamente delicato....
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento in cotto

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo è possibile, con le proprie mani, pulire il pavimento in cotto. Può infatti accadere di avere un pavimento in cotto, che sia sporco, non solo a causa della polvere, ma anche di macchie molto...
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento in cotto con l'aceto

Pulire il pavimento in cotto può risultare piuttosto difficile e complicato. I prodotti appositi che si trovano in commercio hanno spesso costi esosi. A volte risultano inefficaci o troppo aggressivi e possono arrecare danni seri all'impiantito. In questa...
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle

Occuparsi della casa è un lavoro quotidiano che richiede molto impegno e fatica. Tra i lavori più faticosi quello di pulire le piastrelle. Questo diventa ancora più pesante se troviamo delle fughe. Si tratta di impurità che si accumulano quando si...
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle nella doccia

Qualunque sia il tipo di piastrelle è inevitabile che a lungo andare si vada a depositare della polvere all'interno delle fughe che non va viene semplicemente passando lo strofinaccio quando si puliscono le piastrelle. Le più difficili da pulire però...
Pulizia della Casa

Come pulire lo stucco tra le piastrelle

Quando decidiamo di eseguire dei lavori di ristrutturazione in casa, accade abbastanza spesso che dopo la posa del nuovo pavimento rimangano delle tracce di stucco tra una piastrella e l'altra. In questo caso, è necessario pulire accuratamente per eliminarne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.