Come pulire le pentole di terracotta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le pentole in terracotta hanno da sempre avuto un certo fascino: la terracotta, infatti, è un materiale diffuso fin dai tempi più remoti e fu proprio il materiale che costituì le prime pentole per cucinare. Sono considerate le migliori non solo per la loro bellezza, ma anche per le loro qualità. Infatti, le pentole in terracotta sono in grado di mantenere e non disperdere il calore al loro interno, anche quando il fuoco è spento. Permettono quindi di evitare di fare spreco di gas per cucinare e soprattutto sono fantastiche per la cottura di cibi che richiedono una cottura lenta e continua, come ad esempio i sughi o i risotti. Ovviamente, essendo un materiale pregiato, richiedono attenzione, per questo parleremo di come pulire le pentole di terracotta.

26

Occorrente

  • Pentola di terracotta, acqua, sale fino, aceto e aglio
36

Reidratare la terracotta

Il passo da compiere ancora prima di cucinare e poi di pulire la pentola, è quello di reidratare la terracotta. Questo materiale, è stato trattato ad altissime temperature, per cui quando la mettono in commercio risulta essere molto secca e fragile. Per questo, una volta acquistata è necessario mettere la pentola in acqua fredda per circa un giorno, per reidratare la terracotta e renderla relativamente più morbida. Una volta lavata, lasciatela scolare a testa in giù e fatela quindi asciugare.

46

Utilizzare prodotti naturali per la pulizia della pentola

Bisogna utilizzare prodotti naturali per la pulizia della pentola. Quindi, utilizzeremo il sale fino e aceto, anzichè i soliti prodotti chimici. Preparare quindi una soluzione acquosa con questi due ingredienti e strofinate la pentola fino a togliere ogni residuo di sporco. Vi consiglio di utilizzare una spugna antigraffio, proprio perché la terracotta è un materiale molto delicato e sensibile che ha bisogno di determinate tipi di attenzioni, Potete anche utilizzare il detersivo.

Continua la lettura
56

Cosa utilizzare e cosa no

Un ultimo punto da analizzare è quello di capire cosa utilizzare e cosa no. Prima di tutto vi consiglio di utilizzare mestoli dello stesso materiale oppure in legno, per non graffiare l'interno della pentola durante il mescolamento delle pietanze. Poi, vi consiglio di evitare gli sbalzi della temperatura all'interno della pentola, nel senso che se mentre state cucinando cibi calde immettete dentro una sostanza molto fredda, questa azione potrebbe avere come conseguenza la frattura o addirittura l'intera rottura del pezzo di terracotta. Come avrete notato non è difficile usare e fare manutenzione a questo tipo di pentola, quindi potete tranquillamente utilizzarla ogni giorno nella vostra cucina.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare una spugna antigraffio e mestoli in legno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Pulire Le Casseruole E Le Pentole

Pentole e casseruole sono indispensabili in cucina. Per far durare e tenere in buono stato le pentole e le casseruole occorre molta dedizione. In questa guida vedremo come pulire le casseruole e le pentole. Citeremo tutti i prodotti da utilizzare. Forniremo...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in acciaio

Pulire le pentole in acciaio è una della maggiori difficoltà che si riscontra in cucina, sia per l'eccesso di incrostazioni che spesso rimangono sul fondo, sia per le macchie che restano su tutta la superficie, essendo l'acciaio un materiale ottimo...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole

Utilizzare il metodo migliore per pulire adeguatamente le pentole è davvero molto importante. Questi utensili vanno infatti puliti nel modo giusto affinché mantengano nel tempo la loro affidabilità in cucina. Le migliori pentole, quelle più affidabili,...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in coccio

Le pentole in coccio hanno sempre avuto un loro fascino, sono utensili antichi ma con i loro vantaggi! Infatti queste pentole mantengono il calore anche dopo che il fuoco viene spento, assicurando una cottura dolce ed omogenea perfetta per i piatti che...
Pulizia della Casa

Come pulire le padelle e le pentole annerite

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà andremo a parlare di pentole e di padelle. Nello specifico, in questo caso, ci addentreremo nel tema inerente alle modalità di pulizia delle stesse.Come si fa a pulire le padelle e le pentole che...
Pulizia della Casa

Come pulire al meglio le pentole di rame

Anche se la presenza di pentole in rame all'interno delle abitazioni è sempre più rara, alcuni continuano ad usarle per la loro buona conducibilità termica; il calore infatti si diffonde in maniera uniforme per tutta la pentola. Molti inoltre pensano...
Pulizia della Casa

Come pulire i vasi di terracotta

Le piante crescono straordinariamente nei grandi o piccoli appezzamenti di terreno e, se l’uomo è capace, potrebbe farle sviluppare maestosamente, interrandole in contenitori adatti, come in vasi di terracotta per abbellire e decorare balconi, terrazzi...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole di ottone

Ormai sono amiche del passato le pentole di ottone, ma il loro fascino è indiscutibile: possono essere ammirate nelle case rustiche di campagna o nei ristoranti come oggetti d'arredamento, in cui decorano mobili e pareti. Come per tutti gli oggetti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.