Come pulire le pentole di ottone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ormai sono amiche del passato le pentole di ottone, ma il loro fascino è indiscutibile: possono essere ammirate nelle case rustiche di campagna o nei ristoranti come oggetti d'arredamento, in cui decorano mobili e pareti. Come per tutti gli oggetti, però, la manutenzione è molto importante per conservarle al meglio, godendo della loro bellezza. L'ottone è una lega di zinco, rame ed altri metalli, usato anticamente ed apprezzato anche oggi per la sua robustezza, bellezza e malleabilità. Vedremo allora in questa guida come pulire le pentole di ottone, oggetti troppo affascinanti per essere abbandonati alle "intemperie" determinate dal passare degli anni.

26

Occorrente

  • Acqua
  • Sale grosso
  • Spugna
  • Limone
  • Aceto
  • Cipolla
  • Panno morbido
36

Pulire regolarmente le pentole

Con il passare del tempo, l'umidità tende ad ossidare l'ottone, ricoprendo così le nostre pentole di una patina verde di carbonato basico, che viene detta comunemente verderame. Il verderame è perciò un'ossidazione che protegge i materiali, nello specifico l'ottone, ma allo stesso tempo lo opacizza. Questa opacità sottrae la bellezza del metallo quindi bisogna pulire regolarmente le pentole in ottone. Esistono varie tecniche per pulirle più o meno semplici, ma le più comuni e facili da applicare sono quelle presentate in questa guida.

46

Usare sale e limone

Prima di iniziare la pulizia delle pentole di ottone è importante capire se sono placcate o in ottone massiccio: per fare ciò, avvicinate una calamita alla pentola e verificate se ne viene attratta. Se il magnete non si attacca, probabilmente l'oggetto è tutto in ottone. Riscaldate in una pentola almeno un litro di acqua (più grandi sono gli oggetti da pulire, più acqua bisognerà riscaldare). Dopo che l'acqua ha raggiunto una temperatura media (non l'ebollizione), chiudete con l'apposito tappo il lavello e versatela all'interno di questo. Aggiungete poi un pugno di sale grosso e con una spugna inumidita con del limone, sfregate le pentole come se stesse lavando i piatti. Vedrete che l'ossidazione andrà visibilmente via a poco a poco. Terminata l'operazione sciacquate le pentole con acqua pulita, asciugatele e lucidatele con un panno morbido.

Continua la lettura
56

Utilizzare la cipolla

Il solito "rimedio della nonna", che non può mancare, è quello più naturale tra quelli proposti: si basa infatti sull'uso della cipolla. È una soluzione davvero semplicissima, basta tagliare in due una cipolla e sfregarla sulle pentole. La cipolla assorbe la patina che ricopre gli oggetti diventando nera, bisognerà infatti togliere progressivamente la parte annerita della cipolla e continuare il procedimento. Ancora una volta a processo terminato, sarà necessario sciacquare le pentole, asciugarle e lucidarle con un panno morbido. Potete quindi scegliere il metodo che preferite per pulire le vostre pentole e restituire a queste la loro originale bellezza.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di pulire le pentole in ottone con prodotti chimici: è preferibile sfregarli con una miscela di sabbia, sale grosso e aceto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come usare il metallo nell'arredamento

Il metallo è un dettaglio che rende preziosi gli arredi e arricchisce il look della nostra casa. Gli arredi di metallo sono durevoli nel tempo, alla moda e spesso sono considerate delle scelte ideali per gli arredamenti esterni. Dai pezzi di ferro con...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare l'ottone con prodotti naturali

L'ottone è una lega composta prevalentemente da rame e zinco, elementi che gli danno una buona resistenza alla corrosione. Nelle nostre case l'ottone si trova dappertutto: maniglie, serrature, letti, rubinetteria e molto altro. Le persone per pulirlo...
Pulizia della Casa

Come pulire oggetti in rame e ottone

Gli oggetti in rame ed ottone non sono più tanto di moda e i giovani sposi, spesso, preferiscono acquistare i ninnoli e le decorazioni per la casa nei grossi centri commerciali, piuttosto che da un artigiano. Tuttavia l'arte non segue i "dictat" delle...
Pulizia della Casa

Come pulire i lampadari di ottone

L'ottone è uno dei materiali che, sin dall'antichità, viene adoperato per realizzare eleganti elementi di arredo. Letti, lampadari, tavolini, maniglie e corrimano in ottone sono presenti in molte case, dando sempre un tocco di gran classe. L'ottone...
Pulizia della Casa

Come lavare le posate di ottone

L'ottone è una lega metallica composta da rame e zinco. È un metallo robusto e viene utilizzato in svariati contesti, vista la sua resistenza alla corrosione. Troviamo l'ottone nei complementi d'arredo, nelle maniglie delle porte, a volte viene utilizzato...
Pulizia della Casa

Come pulire le posate in ottone

L'ottone è un materiale molto pregiato e resistente; questa lega particolare si riconosce dalla superficie lucente e dorata ed è perfetta per il servizio più importante. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette...
Economia Domestica

Come mantenere al meglio le pentole di alluminio

Le pentole di alluminio sono tra gli utensili da cucina da privilegiare per le sue qualità, al tempo stesso però bisogna fare molta attenzione durante l'uso soprattutto per la prima volta. Nella seguente guida sarà spiegato come mantenere al meglio...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il riso bruciato dalle pentole

Molto spesso in cucina capita che il cibo si attacca sul fondo delle pentole e si brucia, per cui rimuoverlo risulta piuttosto difficile. In tal caso, bisogna prestare attenzione per evitare di creare graffi alle pentole e quindi fargli perdere la patina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.