Come pulire le pentole antiaderenti

Tramite: O2O 22/01/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

In cucina si utilizzano molteplici accessori per cucinare. Gli accessori più utilizzati oltre che piatti, bicchieri e posate, sono le pentole. Questo perché è l'accessorio che serve per cucinare le pietanze. Quando dobbiamo pulire le pentole antiaderenti, bisogna utilizzare prodotti efficaci per rimuovere la sporcizia. Ma soprattutto prodotti che rendano splendenti le pentole. In questa guida, attraverso passaggi molto semplici, vedremo come pulire le pentole antiaderenti.

26

Occorrente

  • Pentole antiaderenti
36

Per giusta regola, è consigliabile controllare il manuale delle istruzioni delle pentole antiaderenti. In alternativa potete ricercare informazioni online sul prodotto. Infatti basta digitare il nome del marchio delle pentole sul motore di ricerca, ed entrare nel sito web del prodotto. Controllare sempre le informazioni prima di usare questo tipo di pentole per la prima volta. Sciacquare o immergere le pentole non appena si raffreddano dopo la cottura. Non lasciare residui di cibo secco o altrimenti si rischia di dover fare doppio lavoro, in quanto i rivestimenti antiaderenti sono molto delicati.

46

Usare solo utensili di legno o di silicone, poiché la superficie antiaderente può graffiarsi molto facilmente. Gli utensili in silicone risultano più indicati. Questo perché resistono alle più alte temperature senza sciogliersi come la plastica. Lavare le pentole antiaderenti con acqua calda e detersivo, usando uno straccio di nylon o un pennello morbido. Se rimangono residui di cibo bruciato, è possibile utilizzare una soluzione composta da bicarbonato di sodio e acqua calda. Utilizzare tale soluzione quanto basta per ricoprire il fondo della pentola. Se la soluzione diventa di colore marrone, significa che sta funzionando. Di conseguenza, il cibo incrostato dovrebbe scomparire dal fondo della pentola.

Continua la lettura
56

Togliere eventuali macchie dal fondo della pentola, utilizzando un detergente per piatti non abrasivo. La maggior parte dei produttori di pentole antiaderenti consigliano questo metodo in quanto è ritenuto il modo più sicuro per mantenere al meglio le pentole. Mescolare un po' di detergente con l'acqua e strofinare le macchie facendo un movimento circolare. Ciò aiuta a mantenere il fondo lucido e brillante. Asciugare subito le pentole dopo la pulizia, perché le superfici antiaderenti tendono a mostrare facilmente le macchie d'acqua. Questo accade quando si conservano le pentole bagnate. In questa guida abbiamo visto come pulire le pentole antiaderenti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un consiglio che potete prendere in considerazione, è di utilizzare prodotti efficaci per la pulizia delle pentole.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in acciaio

Pulire le pentole in acciaio è una della maggiori difficoltà che si riscontra in cucina, sia per l'eccesso di incrostazioni che spesso rimangono sul fondo, sia per le macchie che restano su tutta la superficie, essendo l'acciaio un materiale ottimo...
Pulizia della Casa

Come pulire al meglio le pentole di rame

Anche se la presenza di pentole in rame all'interno delle abitazioni è sempre più rara, alcuni continuano ad usarle per la loro buona conducibilità termica; il calore infatti si diffonde in maniera uniforme per tutta la pentola. Molti inoltre pensano...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in ceramica

Le pentole e le padelle in ceramica sono ormai sempre più diffuse in cucina, dovuto al fatto che il loro rivestimento interno non fa attaccare i cibi e, soprattutto la ceramica è un buon conduttore di calore e, fa sì che il calore si propaghi in maniera...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in acciaio inox

Le pentole in acciaio inox (dal francese inossidabile), grazie alla loro composizione a base di ferro e carbonio, si caratterizzano per la solidità, per l'intensa resistenza all'usura e all'ossidazione, che le rende adeguate alla cottura di svariate...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in alluminio

In questo articolo di oggi vedremo come pulire le pentole in alluminio. Gli esperti considerano tali pentole, in cucina, tra i migliori materiali per la preparazione delle pietanze. Per mantenerle però sempre nella massima efficienza, sarà necessario...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole con rivestimento in pietra

Le pentole con rivestimento in pietra sono oggi molto diffuse poiché oltre ad essere antiaderenti, consentono anche di ottimizzare la qualità di cottura dei cibi. Si tratta tuttavia di attrezzi un tantino delicati, per cui dopo l'uso è necessario adottare...
Pulizia della Casa

Come pulire le padelle e le pentole annerite

A volte per negligenza, a volte per dimenticanza, capita che pentole e padelle si anneriscano in maniera apparentemente irreversibile. A meno che non siano carbonizzate, smacchiarle e ridar loro la brillantezza originaria è fortunatamente possibile....
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in coccio

Le pentole in coccio hanno sempre avuto un loro fascino, sono utensili antichi ma con i loro vantaggi! Infatti queste pentole mantengono il calore anche dopo che il fuoco viene spento, assicurando una cottura dolce ed omogenea perfetta per i piatti che...