Come pulire le pentole

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Utilizzare il metodo migliore per pulire adeguatamente le pentole è davvero molto importante. Questi utensili vanno infatti puliti nel modo giusto affinché mantengano nel tempo la loro affidabilità in cucina. Le migliori pentole, quelle più affidabili, sono senza dubbio quelle in acciaio e quelle in ceramica. In questa guida vogliamo illustrarvi come pulire le pentole nel modo migliore.

25

Occorrente

  • Spugnetta, detersivo per piatti, bicarbonato, sale, aceto, 1/2 limone.
35

Usare una spugna antigraffio

Per quanto riguarda le pentole in ceramica, non ci sono grossi problemi perché le pentole si puliscono facilmente con una spugna per lavare le stoviglie. Questa dovrà essere però delicata e antigraffio. Poi sarà sufficiente usare un detersivo per i piatti ed il gioco è fatto. Basterà dunque mettere dell'acqua calda, lasciare in ammollo la pentola per qualche minuto e dopo sarà facile rimuovere lo sporco e il bruciato. Per le incrostazioni più difficili, invece, si possono usare i rimedi proposti di seguito per l'acciaio, purché si cerchi di essere delicati e non si usino pagliette in ferro perché la ceramica inevitabilmente si rovinerebbe. Vediamo alcuni di questi rimedi.

45

Utilizzare il bicarbonato

Per lo sporco meno ostinato possiamo pulire bene l'acciaio inox con una paglietta e del bicarbonato, lasciando la pentola in ammollo in acqua ben calda. Poi sarà necessario sfregare con la spugna, facendo movimenti rotatori e non troppo energici visto che dovrebbe essere facile rimuovere lo sporco. Oppure, in alternativa, si potrà utilizzare la soda al posto del bicarbonato, seguendo lo stesso procedimento. Per uno sporco molto ostinato, invece, si può creare una miscela di vari ingredienti: bicarbonato, aceto, sale e detersivo per i piatti. Versate il tutto in una pentola con un po' d'acqua e mettete poi la pentola a bollire per alcuni minuti, dopodiché spegnere e lasciare ancora agire una mezz'ora. Quando raffredda, provate infine a sfregare con una spugna oppure con la paglietta.

Continua la lettura
55

Pulire con il succo di limone

Per rimuovere le macchie di ruggine dalla ceramica, invece, coprite la macchia con il sale da cucina. Prendete mezzo limone e spremete facendo scendere il succo sul sale. Eseguite uno scrub con la miscela di sale e di limone con un panno pulito o una spugna di nylon. Se la macchia di ruggine ancora persiste, lasciate agire la miscela per circa un'ora. Spremete una quantità maggiore di succo di limone sulla macchia, risciacquate e asciugate con un panno in cotone. Per aggiungere brillantezza e un rivestimento protettivo sulle pentole in ceramica, spremete una piccola quantità di olio di limone su un panno pulito e strofinate nei lati. L'olio di limone aiuterà a respingere la schiuma del sapone e i residui di sporco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le padelle e le pentole annerite

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà andremo a parlare di pentole e di padelle. Nello specifico, in questo caso, ci addentreremo nel tema inerente alle modalità di pulizia delle stesse.Come si fa a pulire le padelle e le pentole che...
Pulizia della Casa

Come disincrostare pentole e padelle

Alla fine di ogni pasto che consumiamo, ci ritroviamo le stoviglie da lavare. In particolare le pentole e le padelle sono soggette a incrostazioni che talvolta sono difficili da rimuovere con un solo lavaggio. In questi casi, il comune detersivo per piatti...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in acciaio inox

Le pentole in acciaio inox (dal francese inossidabile), grazie alla loro composizione a base di ferro e carbonio, si caratterizzano per la solidità, per l'intensa resistenza all'usura e all'ossidazione, che le rende adeguate alla cottura di svariate...
Pulizia della Casa

Come lavare le pentole di ghisa

La pulizia delle pentole di ghisa è molto semplice e facile da eseguire. E’ importante lavare le padelle con la massima cura e la massima attenzione, in quanto la ghisa, è un metallo che se non viene pulito correttamente, tende ad arrugginirsi. In...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dalle pentole

Se siete voi che in casa vi occupate della cucina, conoscerete sicuramente macchie di calcare sulle pentole, bicchieri e quant'altro. Queste macchioline non indicano sporco, ma sono altrettanto fastidiose. Quindi, in questa semplicissima guida, vi spiegheremo...
Economia Domestica

Come utilizzare le pentole in pietra ollare

La pietra ollare, nota anche come steatite o pietra saponaria, è una roccia di origine vulcanica, costituita prevalentemente da magnesite e talco. Duttile e facilmente lavorabile, presenta un colore che può variare dal grigio al verde scuro, con sfumature...
Economia Domestica

Come usare le pentole di coccio

Le pentole di coccio fanno parte della nostra tradizione culinaria, per anni sostituite dalle pentole in acciaio inox. Ultimamente capita di vedere le pentole di coccio in cucina, non esposte, ma sui fornelli accesi. Diverse sono le motivazioni che giustificano...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole antiaderenti

In cucina si utilizzano molteplici accessori per cucinare. Gli accessori più utilizzati oltre che piatti, bicchieri e posate, sono le pentole. Questo perché è l'accessorio che serve per cucinare le pietanze. Quando dobbiamo pulire le pentole antiaderenti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.