Come pulire le pareti di una piscina

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete anche voi una piscina in giardino saprete che il suo mantenimento richiede molta manutenzione. Sicuramente è importante mantenere sempre pulita l'acqua e con le giuste dosi di cloro per evitare che si formino alghe sul fondo e sulle pareti. Inoltre se la piscina è interrata è sicuramente costruita in muratura. Questo tipo di piscine con il passare del tempo potrebbero presentare danni e macchie alle pareti. L'acido muriatico viene comunemente utilizzato dai professionisti della pulizia delle piscine per rimuovere ogni tipo di macchia. Tuttavia non sempre è necessario ricorrere all'aiuto di figure professionali, in questo caso, potreste svolgere il lavoro benissimo da soli. In questa guida vi spiegheremo quindi come pulire le pareti di una piscina.

25

Occorrente

  • Tubo per l'acqua
  • Occhiali, guanti e stivali di sicurezza
  • Secchio in plastica
  • Acido muriatico
  • Acqua
35

Scaricate completamente la piscina ed attendete che il calcestruzzo asciughi. Utilizzate la scopa per spazzare via lo sporco e i detriti dalle pareti e dal pavimento. Staccate tutti i detriti sciolti e rimuoveteli. Spruzzate l'interno della piscina con in tubo dell'acqua: questo renderà umidi i muri in cemento o in gesso della piscina, prima del lavaggio con l'acido. Quando lavorate con l'acido muriatico, dovete indossare l'attrezzatura di sicurezza: stivali di gomma, guanti ed occhiali protettivi.

45

Mettete quattro litri d'acqua in un secchio di plastica. Aggiungete circa un litro e mezzo di acido muriatico, in modo che abbiate una parte di acido ogni tre parti d'acqua. Aggiungete sempre l'acido nell'acqua e mai l'acqua nell'acido. Prendete la scopa ed immergetela nella soluzione acida del secchio. Tenete sempre il secchio di plastico ben saldo su una superficie piana, per ovvie ragioni di sicurezza. Strofinate le pareti della piscina ed il pavimento con la soluzione e lasciate che il detergente agisca sulle pareti per alcuni minuti prima di risciacquarlo.

Continua la lettura
55

Spruzzate dell'acqua sulle pareti della piscina, in questo modo vi assicurerete di rimuovere il detergente acido. Ripetete l'operazione, se necessario, fino a quando non sarete sicuri che il prodotto sia del tutto rimosso. Per rimuovere le macchie più difficili, potete utilizzare una maggiore concentrazione di acido muriatico. Abbiate però l'accortezza di non superare mai il rapporto del 50 e 50. L'acido muriatico è forte e può provocare ustioni alla pelle esposta. Produce anche fumi potenti che possono essere pericolosi, se inalati, quindi prestate la massima cautela durante la manipolazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

5 consigli per pulire il fondo della piscina

Se nel nostro giardino abbiamo installata una piscina, è importante sapere che oltre ai frequenti ricambi d'acqua e all'uso di speciali additivi purificanti, è necessario pulire il fondo poiché su quest'ultimo, si addensano sporco e detriti vari....
Pulizia della Casa

Come pulire una piscina

Avere una piscina nel proprio giardino oltre ad essere comodo e divertente è senza dubbio un vero lusso. Infatti, questo tipo di attrezzatura ha elevatissimi costi di mantenimento e manutenzione. Periodicamente bisogna eseguire un'accurata pulizia per...
Esterni

Come ritirare la piscina gonfiabile

Godersi l'acqua fresca di una piscina durante una giornata particolarmente calda è sempre piacevole. Ma una volta che la stagione estiva è finita, e l'autunno e l'inverno si avvicinano, una delle preoccupazioni principali dei proprietari delle piscine...
Esterni

Consigli per il montaggio e lo smontaggio della piscina autoportante

Tra i consigli che potete mettere in pratica per il montaggio e lo smontaggio della piscina autoportante dopo l'uso c'è quello di trovare il terreno più adatto perché possa essere installata in sicurezza.Il terreno infatti deve essere in piano e senza...
Esterni

Come scegliere una piscina autoportante

Negli ultimi anni l'impianto di una piscina autoportante in giardino sta avendo successo. Molti di coloro che hanno la fortuna di avere un pezzo di terreno pianeggiante, sgombero o "da ripensare" hanno scelto di acquistare una piscina autoportante nella...
Esterni

Come fare una piscina sul terrazzo

Se si ha voglia di realizzare una fantastica piscina, ma non si ha lo spazio adatto per costruirla esternamente si può sfruttare il terrazzo. Per realizzare una piscina sul terrazzo è indispensabile valutare le caratteristiche tecniche, le capacità...
Pulizia della Casa

Come verificare il Ph ed effettuare la clorazione nelle piscine fuori terra

Con l'arrivo dell'estate inizia il caldo e si comincia ad andare a mare. Per chi è stanco di sporcarsi con la sabbia e l'acqua salata decide talvolta di recarsi in piscina. Invece, per tutti coloro i quali hanno la fortuna di possederne una, dunque,...
Esterni

Come scegliere una piscina

Durante l'estate è bello tuffarsi in piscina e rinfrescarsi dopo una lunga giornata, dunque è di fondamentale importanza scegliere accuratamente la vasca più adatta alle nostre esigenza. È necessario, infatti, considerare molti fattori che possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.