Come pulire le macchie di olio dal parquet

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il parquet è un rivestimento elegante che impreziosisce gli ambienti in cui è presente. Il suo materiale e i colori riescono a scaldare ed arredare salotti e camere da letto. Tuttavia, ha bisogno di notevoli cure per rimanere lucido e pulito. Oltre ad una normale manutenzione può succedere, a volte, di dover ricorrere a misure straordinarie per risolvere piccoli incidenti domestici come ad esempio il versamento di liquidi. Pulire le macchie non è sempre facile, in particolar modo quelle di olio. Figuriamoci se questo succede in un pavimento delicato come il parquet. Seguite attentamente questa guida che vi spiegherà come pulire le macchie di olio dal parquet.

27

Occorrente

  • Argilla, panni di cotone, aceto, detergente specifico e crema protettiva.
37

Cominciamo col dire che, il pavimento in parquet è estremamente più delicato dei rivestimenti sintetici o in ceramica. Si consiglia quindi di utilizzarli in luoghi dove l'umiditá è minima e, dove non necessiti di lavarlo frequentemente. Ne esistono varie tipologie a seconda dei gusti e della stanza dove verrà collocato. Ad esempio variano le tonalitá del materiale utilizzato, oppure la luciditá delle finiture, per adattarsi ad ogni arredamento. Le ultime tendenze in fatto di parquet prevedono addirittura lamine che lo rendono adatto al bagno e alla cucina. Ovunque lo si voglia posare, i consigli sempre validi sono gli stessi. Innanzitutto scegliere materiale di qualitá che duri nel tempo e una ditta molto professionale per poterlo installare.

47

Se nonostante tutte le accortezze dovessero cadere delle gocce di olio, la prima cosa da fare è prendere provvedimenti già da subito. Non bisogna correre il rischio che il legno le assorba perché altrimenti sarebbe impossibile toglierle. Prendere dell'argilla in polvere (sempre utile da tenere in casa per degli impacchi estetici e per le pulizie) e metterne due cucchiai in un bicchierino. Mischiare con un cucchiaio di aceto bianco e, mescolare per formare una pasta. L'argilla ha un fortissimo potere assorbente e riesce a bloccare l'infiltrazione dell'olio nel parquet. Occorre lasciare per almeno una oretta (anche di più se la macchia è molto estesa) e poi rimuovere con un panno umido.

Continua la lettura
57

A questo punto procedere con il trattamento per pulire e restituire la patina protettiva alla superficie. Con un panno di cotone imbevuto di liquido detergente per parquet pulire la parte strofinando delicatamente. Sciacquare abbondantemente e lasciare asciugare. Si consiglia di concludere con uno strato di crema che possa ravvivare, proteggere e idratare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso non si abbia l'argilla a portata di mano si può sostituire con della polvere assorbente di talco.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come installare il parquet finto

Quando si acquista una nuova abitazione, è indispensabile dedicare un po' di tempo alla scelta della pavimentazione che andrete a montare su tutta la superficie piana dell'appartamento. Sicuramente scegliere un parquet è la soluzione migliore per rendere...
Ristrutturazione

Come trattare il parquet in rovere

In questa guida, vogliamo proporvi il modo per imparare insieme, come e cosa fare per trattare il parquet in rovere, cercando di pulirlo e tenerlo in ottimo stato, per tutta la vita. Avere un pavimento in parquet è forse il desiderio di molti di noi,...
Ristrutturazione

Consigli utili per la posa del parquet

Il parquet è un tipo di pavimentazione in legno molto utilizzata in Italia. Il tradizionale pavimento in parquet è in legno massiccio monostrato, in un solo tipo di legno, e può essere spesso dai 10 ai 22 mm. Questo tipo di pavimento ha bisogno di...
Arredamento

Guida essenziale per la scelta del parquet

Se siete intenzionati a scegliere il parquet come tipo di pavimento per la vostra abitazione, occorre conoscere alcuni elementi caratteristici di questa superficie per realizzare una scelta davvero giusta e corretta. Non solo gusti personali, dunque (che...
Pulizia della Casa

Come evitare i graffi sul parquet

Il parquet è un pavimento che può sicuramente dare un tocco in più di bellezza arte e creatività alla nostra casa. Essendo per l'appunto il parquet un materiale straordinario, come tutte le cose belle necessita di una regolare pulizia e cura al fine...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare il parquet

Il parquet è un pavimento elegante che si può posare all'interno di un'abitazione. Il nemico numero uno è l'umidità in quanto può provocare il sollevamento delle tavole. Il parquet è un tipo di pavimento che una volta esposto alla luce e all'aria...
Arredamento

I migliori tipi di parquet

Il parquet utilizzato per rifinire i pavimenti di casa è segno di eleganza e raffinatezza ed è molto adoperato perché, oltre a essere pregiato, è anche un buon isolante termico. Permette quindi di stare caldi d'inverno e freschi d'estate. Il parquet...
Ristrutturazione

Come posare il parquet prefinito

Per molti il parquet è un elemento imprescindibile, soprattutto in alcune stanze come la camera da letto. Poggiare il piede nudo sul legno anziché sul freddo marmo o sulle piastrelle in monocottura è un'esperienza certamente più gradevole. È possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.