Come pulire le fughe delle piastrelle nella doccia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Qualunque sia il tipo di piastrelle è inevitabile che a lungo andare si vada a depositare della polvere all'interno delle fughe che non va viene semplicemente passando lo strofinaccio quando si puliscono le piastrelle. Le più difficili da pulire però sono quelle del bagno ed ancor di più quelle della doccia perché in un ambiente umido come il bagno è facile la formazione di muffa. Ed è così quindi che le fughe delle piastrelle si vadano ad annerire giorno dopo giorno. Ad ogni problema c'è una soluzione e questa guida può fare da rimedio al vostro problema. Nei negozi e supermercati si vendono parecchi detergenti e disinfettanti specifici per piastrelle, ma talvolta essi vanno ad opacizzare la superficie delle stesse oppure a corroderle e dunque sono talmente aggressivi che fareste meglio ad evitarli. Piuttosto è meglio preferire delle soluzioni fai da te con prodotti di uso quotidiano, facilmente reperibili in casa ma che sono soprattutto economici. Potete leggere di seguito come pulire le fughe delle piastrelle nella doccia per rimuovere sia lo sporco facile che quello più incrostato; e per finire sarà suggerito anche un metodo per prevenire la formazione di quella odiosa muffa.

25

Per rimuovere lo sporco leggero

Il primo agente naturale usato per pulire le fughe delle piastrelle nella doccia è il bicarbonato di sodio, quest'ultimo è il vostro alleato nelle pulizie perché ha un ottimo potere sbiancante e disinfettante. Sarà sufficiente mescolare qualche cucchiaio di bicarbonato in una bacinella con dell'acqua tiepida e poi usare la soluzione imbevendo una spugnetta da passare sulle piastrelle da pulire. Il bicarbonato può essere sostituito anche dall'acqua ossigenata a 130 volumi oppure dall'aceto di vino bianco. Quest'ultimo è assai indicato per un ambiente umido come il bagno per le sue proprietà che fungono da anticalcare e da antimuffa.

35

Per rimuovere lo sporco più difficile

Nel caso in cui vi troviate a lottare contro uno sporco più ostinato potrete pulire le fughe delle piastrelle nella doccia utilizzando la fecola di patate. Tutto quello che si deve fare è creare una specie di crema con tre cucchiai di fecola ed un bicchiere di acqua ossigenata. A questo punto dovrete strofinare la crema ottenuta direttamente nelle fughe con l'aiuto di una piccola spugna oppure di un vecchio spazzolino da denti. Lasciate agire per un'ora e poi sciacquate le piastrelle con un'altra soluzione fatta con acqua tiepida, detergente per pavimenti e aceto.

Continua la lettura
45

Per prevenire la muffa

Dopo aver pulito le fughe delle piastrelle nella doccia è possibile poi fare in modo da evitare la formazione della muffa utilizzando periodicamente una soluzione fatta con due parti di acqua e una parte di candeggina da spruzzare direttamente sulle fughe delle piastrelle. Qualora invece volete preferire sempre un prodotto naturale potrete passare della cera nelle fughe creando così una sorta di patina protettiva che ne impedisce l'annerimento.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle

Occuparsi della casa è un lavoro quotidiano che richiede molto impegno e fatica. Tra i lavori più faticosi quello di pulire le piastrelle. Questo diventa ancora più pesante se troviamo delle fughe. Si tratta di impurità che si accumulano quando si...
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe del pavimento in gres porcellanato

Il pavimento rappresenta una parte fondamentale dell'ambiente domestico infatti, oltre a conferire alla stanza una certa profondità e luminosità, è lo specchio del livello di pulizia dell'intera casa. Il materiale adoperato per i pavimenti da interno...
Pulizia della Casa

Come creare uno spray per pulire le fughe

Le fughe senza dubbio sono di grande effetto perché delineano i contorni di qualsiasi mattone, però contemporaneamente necessitano di pulizia, visto che la polvere e la sporcizia si annida facilmente. Questa guida vi aiuterà a realizzare nella maniera...
Ristrutturazione

Come rinnovare le fughe nelle piastrelle e pavimenti

Sia sui pavimenti che sulle pareti, in tinta unita o fantasia, le piastrelle creano una bella decorazione, di cui una delle caratteristiche principali, è costituita dalla durata, dato che è difficile logorarle. Alle volte, però, può accadere di dover...
Ristrutturazione

Come scegliere il colore delle fughe

Capita di tanto in tanto di dover rifare la pavimentazione della propria abitazione, e scegliere quindi la tipologia che più ci aggrada e soddisfa. Insieme alle mattonelle che andranno posate andra' scelto anche il colore delle fughe, in modo che si...
Ristrutturazione

Come ricostruire le fughe tra pietre e mattoni

Alle volte si ha la necessita' di effettuare qualche piccolo lavoro di manutenzione che comporta la demolizione e la successiva ricostruzione di qualche elemento presente nelle nostre abitazioni. Come potrebbe essere un muro fatto si pietre e mattoni....
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle con il bicarbonato

Mantenere l'ambiente domestico salubre e in ordine è un'attività da svolgere quotidianamente. Le persone casalinghe lo sanno bene: una casa limpida è una casa più vivibile. Naturalmente non si tratta solo di una questione estetica. È prima di tutto...
Pulizia della Casa

Come sbiancare le fughe del pavimento

Quando si lavano i pavimenti non si deve fare troppa fatica per riportare le piastrelle al loro splendore originario. Spesso però tutto il lavoro viene vanificato dalle fughe, ovvero dagli interstizi che si trovano tra una piastrella e l'altra, che restano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.