Come Pulire Le Casseruole E Le Pentole

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Pentole e casseruole sono indispensabili in cucina. Per far durare e tenere in buono stato le pentole e le casseruole occorre molta dedizione. In questa guida vedremo come pulire le casseruole e le pentole. Citeremo tutti i prodotti da utilizzare. Forniremo utili consigli per non rovinare le pentole. Illustreremo tutti i procedimenti da compiere per mantenere pulite e in buono stato pentole e casseruole. Infatti pulire e non rovinare il pentolame ci permette di cucinare al meglio e creare piatti sani e gustosi.

27

Occorrente

  • Pentole
  • Casseruole
  • bicarbonato di sodio
  • limone
37

I diversi materiali e rivestimenti delle nostre pentole e casseruole richiedono spesso interventi di pulizia particolari. Per prima cosa, è importante fare un attenzione particolare ai manici. Preferiamo sempre lavare a mano quelli di legno e di plastica. Le alte temperature di alcuni programmi delle lavastoviglie possono rovinare le appendici di pentole e casseruole. Per rimuovere i residui di alimenti bruciati, riempite i tegami con acqua e detersivo per i piatti e lasciate riposare un paio d'ore. Cambiamo l'acqua quando diventa scura. Dopo l'ammollo, portiamo ad ebollizione ed eliminiamo i residui.

47

Per quanto riguarda le pentole composte da acciaio inossidabile, possiamo lavarle sia in lavastoviglie che a mano. Le macchie possono essere eliminate dalla superficie esterna con un detergente specifico per acciaio. La base può essere in alluminio o in rame, materiali che conducono meglio il calore. L'alluminio può essere lavato, mentre il rame deve essere trattato con un detergente specifico. Non lasciamo in ammollo per lungo tempo, i sali minerali presenti nell'acqua potrebbero intaccare il materiale. Per quanto riguarda invece le padelle antiaderenti, possiamo lavarle in lavastoviglie. Qualora le laviamo a mano, utilizziamo solo gli appositi utensili di plastica. Gli strumenti di metallo, anche se adoperati con cautela, danneggiano lo strato di rivestimento. Per eliminare le macchie persistenti versiamo nella pentola una tazza d'acqua e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Facciamo bollire per un paio di minuti. Quindi laviamo, sciacquiamo e asciughiamo.

Continua la lettura
57

Invece, le padelle e le casseruole di alluminio vanno lavate a mano o in lavastoviglie, immediatamente dopo l'uso. Gli alimenti e l'acqua potrebbero infatti corrodere il fondo. Per lucidare la superficie esterna utilizziamo una spugnetta abrasiva o della lana d'acciaio insaponata. Facciamo attenzione a non usare la candeggina ed asciughiamo subito dopo averle lavate.
Profumiamo e sgrassiamo le nostre padelle e casseruole con limone e aceto. Evitiamo queste soluzioni con pentole antiaderenti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in acciaio

Pulire le pentole in acciaio è una della maggiori difficoltà che si riscontra in cucina, sia per l'eccesso di incrostazioni che spesso rimangono sul fondo, sia per le macchie che restano su tutta la superficie, essendo l'acciaio un materiale ottimo...
Pulizia della Casa

Come pulire al meglio le pentole di rame

Anche se la presenza di pentole in rame all'interno delle abitazioni è sempre più rara, alcuni continuano ad usarle per la loro buona conducibilità termica; il calore infatti si diffonde in maniera uniforme per tutta la pentola. Molti inoltre pensano...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in ceramica

Le pentole e le padelle in ceramica sono ormai sempre più diffuse in cucina, dovuto al fatto che il loro rivestimento interno non fa attaccare i cibi e, soprattutto la ceramica è un buon conduttore di calore e, fa sì che il calore si propaghi in maniera...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in acciaio inox

Le pentole in acciaio inox (dal francese inossidabile), grazie alla loro composizione a base di ferro e carbonio, si caratterizzano per la solidità, per l'intensa resistenza all'usura e all'ossidazione, che le rende adeguate alla cottura di svariate...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in alluminio

In questo articolo di oggi vedremo come pulire le pentole in alluminio. Gli esperti considerano tali pentole, in cucina, tra i migliori materiali per la preparazione delle pietanze. Per mantenerle però sempre nella massima efficienza, sarà necessario...
Pulizia della Casa

Come pulire le padelle e le pentole annerite

A volte per negligenza, a volte per dimenticanza, capita che pentole e padelle si anneriscano in maniera apparentemente irreversibile. A meno che non siano carbonizzate, smacchiarle e ridar loro la brillantezza originaria è fortunatamente possibile....
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in coccio

Le pentole in coccio hanno sempre avuto un loro fascino, sono utensili antichi ma con i loro vantaggi! Infatti queste pentole mantengono il calore anche dopo che il fuoco viene spento, assicurando una cottura dolce ed omogenea perfetta per i piatti che...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole di terracotta

Le pentole in terracotta hanno da sempre avuto un certo fascino: la terracotta, infatti, è un materiale diffuso fin dai tempi più remoti e fu proprio il materiale che costituì le prime pentole per cucinare. Sono considerate le migliori non solo per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.