Come pulire le caraffe in vetro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se pensiamo ad una bella tavola imbandita, immaginiamo argenteria lucente, tovagliato candido, piatti dallo smalto splendente e bicchieri brillanti. Nessuna défaillance pertanto è concessa, né macchie, né ombre e tanto meno caraffe o bottiglie incrostate di calcare. Pulire il vetro alle volte sembra difficile e le gocce di calcare resistente pur non costituendo in sé dello sporco, richiamano il disordine e vanificano la buona cura della tavola. Ci sono metodi efficaci ed economici per intervenire sulla caraffa prima di accantonarla. Nella guida che segue, vedremo come pulire le caraffe in vetro da residui d’acqua o altri liquidi.

26

Occorrente

  • Sale
  • Aceto
  • Riso
  • Soda, segatura, sabbia
  • Spazzolino
36

Uno dei metodi da applicare è asciugare bene la caraffa subito dopo averla sciacquata, in modo tale che asciugando non si formino le macchie delle gocce d'acqua. Se nonostante questa buona abitudine la caraffa risulta macchiata, provate inserendo nel contenitore un manciata di sale grosso, il succo di un limone e mezzo bicchiere di aceto bianco. Agitate il contenuto in modo da bagnare tutte le pareti interne e lasciate agire per una decina di minuti. Procedete risciacquando abbondantemente sotto l’acqua corrente. Se guardando il vetro in controluce gli aloni dovessero persistere aggiungete al “detergente artigianale” del bicarbonato e strofinate con una spugnetta o con uno spazzolino da bottiglie, insistendo sulle macchie.

46

Per rimuovere il calcare dal fondo di una brocca d’acqua potete anche utilizzare l’acqua di cottura delle patate lesse, alla quale aggiungerete del lievito. Il composto deve essere lasciato in posa per cinque-dieci minuti ed aiuta a sciogliere le tracce di calcare. Si tratta chiaramente di metodi casalinghi all'insegna del rispetto dell’ambiente che, si contrappongono ai più sbrigativi ma decisamente ottimi prodotti anti-calcare che si trovano in commercio. Unica accortezza, eventualmente preferiste utilizzare quest’ultimi, è l’accurato risciacquo, poiché l’aggressività chimica dei residui potrebbe nuocere alla salute.

Continua la lettura
56

Ma c’è tra voi qualcuno che non ha ricevuto in regalo un decanter? Probabilmente è più facile trovare chi ha dimenticato l’ultima volta che lo ha usato e pulito. Comunque se non gli avete ancora cambiato destinazione d’uso, per farne un vaso di fiori, potete cogliere questo consiglio e ridargli vita nuova. Procuratevi qualche manciata di riso o frantumi di guscio d’uovo e versate nel decanter un paio di bicchieri d’aceto di vino bianco, agitate, sfregate con un apposito spazzolino da bottiglie e lasciate depositare per mezz'ora; poi sciacquate con cura. Si tratta di un’ottima tecnica per far splendere il vostro recipiente di cristallo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Asciugare bene il vetro con uno strofinaccio prima di riporlo, senza lasciarlo asciugare all'aria.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il vetro delle termostufe

Le termostufe sono dotate di un vetro in ceramica che è molto resistente al calore; esse infatti riescono a non rompersi fino ad una temperatura massima di 750°C. La presenza del vetro permette di vedere il fuoco e di creare un ambiente caldo e rilassante...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del box doccia

Il metodo più semplice per pulire il vetro del box doccia consiste nell'utilizzare una spatola, ma spesso questa tecnica non è sufficiente per rimuovere i depositi minerali e la schiuma del sapone, che possono danneggiare in modo permanente il vetro....
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro della stufa a pellet

L'installazione di una stufa a pellet produce molti vantaggi: pratici, economici ed indubbiamente ecologici. Infatti essa, pur possedendo l'efficacia e la funzione delle tipiche strutture a legna per riscaldamento, è meno inquinante. La stufa a pellet...
Pulizia della Casa

Come pulire un piano cottura in vetro temperato

In questa guida vi spiegherò brevemente come pulire un piano cottura in vetro temperato. Dovete sapere che il vetro temperato è un materiale nato negli ultimi decenni del ventunesimo secolo. Questo vetro temperato consiste in una sorta di vetro più...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del camino

I camini sono oggi come in passato, non solo elementi per il riscaldamento della stanza, ma anche parte dell'arredo. Se si possiede un camino con vetro protettivo, questo di sicuro si sporcherà diventando molto scuro a causa del fumo e della fuliggine...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del termocamino senza usare prodotti

Pulire i vetro del termocamino senza usare prodotti industriali ma solo naturali, non solo può dare un risultato brillante al proprio componente d'arredo, ma soprattutto, può anche dare la soddisfazione al proprietario di non aver danneggiato l'ambiente....
Pulizia della Casa

Come pulire le zanzariere in fibra di vetro

Le zanzariere in fibra di vetro sono degli elementi che rendono la casa più pulita e ben curata. Queste, infatti, oltre ad impedire agli insetti di entrare in casa, attirano la polvere riducendo la visibilità attraverso di esse, per questo motivo sono...
Pulizia della Casa

Come pulire le lampade di vetro soffiato

Le lampade di vetro soffiato rappresentano un complemento d'arredo davvero prezioso: queste, infatti, possono conferire alla casa un'immagine preziosa e raffinata, oltre che stilisticamente molto moderna. Data la fragilità di questo tipo di lampade,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.