Come pulire l'aerografo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'aerografo è un piccolo strumento da disegno che consente di vaporizzare il colore per ottenere delle magnifiche sfumature. È usato in molti campi, dalla pasticceria alla decorazione di caschi e moto, al modellismo e al body-painting! È composto da un "aereo penna" che attraverso aria compressa spruzza il colore; da un "serbatoio" dove viene inserito il colore (che può essere di diversi tipi come olio, acquerello, tempera ecc) e a seconda dei tipi si trova in alto, in basso o lateralmente. E poi c'è la "duse" che sarebbe la parte finale dell'aerografo dove troviamo la punta da dove esce il colore. Tutte queste parti, una volta finito di utilizzare lo strumento, devono essere ripulite quasi maniacalmente, per evitare incrostazioni e quindi mantenere il corretto funzionamento.
Seguite questa guida e vi spiegherò come pulire un aerografo.

25

Occorrente

  • aerografo
  • straccetto o carta assorbente
  • acetone od acqua
35

La prima regola è quella che l'aerografo va pulito subito dopo il suo utilizzo, per evitare che il colore asciughi e quindi si solidifichi rendendo l'operazione della pulizia più difficile. Per prima cosa, dobbiamo svuotare il serbatoio da eventuali residui di colore rimasto. Se si è utilizzato un colore ad acqua (colore acrilico) possiamo mettere lo strumento sotto un po' di acqua corrente, per togliere facilmente la maggior parte del colore rimasto, insistendo all'interno del serbatoio e sulla punta. Prendimo ora un po' di carta assorbente e lasciamo sgocciolare il tutto.

45

Una volta che l'aerografo ha finito di sgocciolare possiamo iniziare a smontarlo, iniziando a svitare la sua "coda". Svitiamo il piccolo bullone e sfiliamo molto delicatamente l'ago. Puliamo l'ago con un panno pulito ed asciughiamolo bene. Con una carta assorbente inumidita passiamo all'interno del serbatoio e asciughiamo meticolosamente anche in questo caso. Passiamo adesso al puntale, svitiamolo, ed immergiamolo in poca acqua. Passiamo con un panno umido sull'augello di uscita del flusso, in modo da togliere ogni traccia di colore e poi asciughiamo per bene.
Quando siamo sicuri che le parti dell'aerografo siano pulite ed asciutte possiamo rimontarle in ordine inverso a come le avevamo smontate, per cui partiamo prima dall'augello, poi l'ago ed infine richiudo "la coda".

Continua la lettura
55

Se però si sono utilizzati colori a base solvente, la pulizia non va assolutamente fatta con acqua, non sarebbe sufficente e potrebbero rimanere delle incrostazioni. In questo caso infatti dobbiamo usare un solvente organico, come ad esempio l'acetone che troveremo nei negozi di colori in bottiglie da un litro. Il procedimento da fare è lo stesso di quello che abbiamo descritto precedentemente, solo che al posto dell'acqua dobbiamo usare il solvente. Ma alla fine del procedimento, quando l'aerografo sarà pulito è comunque consigliato lavare con acqua corrente per evitare che il deposito del solvente possa provocare dei danni alle pareti dell'aerografo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il forno con rimedi naturali

Moltissime ricette prevedono la cottura in forno, di conseguenza, si sporca con molta facilità. Il forno si deve pulire regolarmente. In questo modo elimineremo tutto lo sporco e le incrostazioni. Il segreto è pulire tempestivamente il forno. Capita...
Pulizia della Casa

Come pulire le poltrone

Pulire le poltrone da sole può essere un'attività molto leggera e veloce come una fatica erculea. Questo dipenderà dal tipo di poltrona che dovete pulire per esempio sfoderabile o non sfoderabile, dal tipo di copertura per esempio di tessuto o pelle...
Pulizia della Casa

10 consigli per pulire casa velocemente

Molto spesso può accadere di ricevere degli ospiti all'ultimo minuto, ed è per questo, che bisogna rimboccarsi le maniche e pulire la casa il più in fretta possibile, in modo tale, da farla apparire completamente pulita e soprattutto ordinata. In questa...
Pulizia della Casa

Come pulire i pavimenti

Pulire i pavimenti non è affatto difficile, ma per evitare di commettere degli errori è necessario usare attrezzi e prodotti adeguati. Esistono diversi tipi di pavimenti: gres, ceramica, parquet, marmo, cotto e di conseguenza i metodi per renderli splendenti...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri

I vetri di finestre e porta finestre, in genere, sono la parte della casa che risulta essere più difficoltosa da pulire. Infatti, anche se si adoperano i migliori prodotti, occorre anche capire quali strofinacci utilizzare per evitare che rimangano quegli...
Pulizia della Casa

Come pulire le scale di un condominio

Mantenere un condominio pulito ed in ordine non è un impegno semplice da portare a termine. Infatti, spesso non si può contare su un servizio professionale, ad esempio quello offerto da una portineria oppure da una ditta delle pulizie. La maggior parte...
Pulizia della Casa

Come pulire i filtri d'aria del condizionatore

La prima cosa da fare prima di riaccendere il vostro condizionatore è pulire ii filtro dell'aria. Questo passaggio è essenziale, per far sì che l'aria sia pulita nell'ambiente in cui vivete o lavorate. Nel filtro dell'aria, infatti, tendono ad accumularsi...
Pulizia della Casa

Come pulire l'aspirapolvere correttamente

Pulire un aspirapolvere è un'operazione che svolgiamo quotidianamente, piuttosto elementare, che però potrebbe risultare problematica, soprattutto durante i primi utilizzi. Se prendiamo in considerazione l'aspirapolvere che generalmente è provvista...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.