Come pulire la tastiera del basso elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ebbene si, anche gli strumenti ogni tanto presentano segni di trascuratezza e abuso di vario genere da parte dei proprietari insensibili. La tastiera del basso elettrico si presenta si presenta in condizioni veramente pietose, se ci troviamo in presenza di incrostazioni millenarie ci aspetta un bel lavoro. Anche in questi casi ci prepariamo il necessario, che prevede oltre alle solite pezze di cotone, l'ausilio di prodotti idonei, tra i quali la solita nafta o il "Lemon oil", in grado di sconfiggere lo sporco più tenace o usarlo quando il legno si presenta un po secco. Basta passare questo prodotto sulla tastiera e strofinare con un panno. La ravviva e asporta piccoli sedimenti. Nei casi più drammatici ci andremo più pesanti, come? Se seguirete attentamente questa guida vi darò degli ulteriori consigli su come pulire la tastiera del basso elettrico.

26

Occorrente

  • Tovaglioli di carta
  • Una scheda telefonica
36

Allora usate il vostro panno per applicare a seconda delle preferenze la nafta o il Dunlop “fretboard deep conditioner” che spruzzerete direttamente sulla tastiera, lo stenderete in modo uniforme e lo lascerete agire alcuni secondi, dopodichè con il panno asportate l’eccesso ed il grosso dello sporco. Se rimangono ancora residui tenaci allora è il caso di aiutarvi con qualche attrezzino come ad esempio una vecchia scheda tipo carta di credito più rigida di una scheda telefonica, che taglierete leggermente sul lato più corto per ottenere due begli angoli vivi.

46

A questo punto la userete a mò di spatola “grattando” più o meno energicamente sullo sporco depositato tra un tasto e l’altro tenendo la scheda con due mani ai due lati esterni, quindi con un movimento avanti-dietro raschiate i residui. Procedete con questa operazione partendo dal primo tasto (o meglio spazio tra capotasto e primo tasto in questo caso) e scendendo fino all’ultimo, dopodichè con uno degli spigolini vivi della scheda ripulite con una passata dallo sporco accumulato ai due lati di ogni tasto, proprio dove questo tocca la tastiera.

Continua la lettura
56

A lavoro ultimato con un panno date una bella passata prima a secco per levare tutti i rimasugli e poi una ravvivata con Lemon oil o un goccino di olio paglierino (reperibile facilmente in ferramenta) fino ad asciugare tutto ben bene, magari dopo una prima passata aspettate un attimo che il legno assorba il suo necessario e poi levate l’eccesso di prodotto passato con il panno, che logicamente ogni tanto cambierete per non ripassare lo sporco tolto prima. Questo tipo di trattamento alla tastiera va fatto esclusivamente su tastiere in legno non verniciato come ebano o palissandro, su tastiere in acero, che vengono verniciate, userete principalmente un comune polish detergente (liquido) da body.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire la tastiera del computer

In questo articolo ci occuperemo di dare alcuni consigli molto utili per garantire una perfetta manutenzione al vostro personal computer, sia esso portatile che fisso. Nello specifico ci occuperemo della tastiera, ovvero la parte del pc più esposta a...
Pulizia della Casa

5 modi per pulire un rasoio elettrico

Il rasoio elettrico è il miglior modo per accorciare la barba o toglierla del tutto. La pulizia del rasoio elettrico deve essere eseguita ad ogni utilizzo per evitare che le lame si possano danneggiare e per l'igiene dell'accessorio stesso. In questa...
Pulizia della Casa

Come pulire il forno elettrico

Tra le molteplici faccende domestiche, quella della pulizia del forno elettrico è sicuramente una delle più sgradevoli: purtroppo, come rovescio della medaglia la preparazione di arrosti, pizze, torte, comporta la spiacevole conseguenza di dover pulire...
Pulizia della Casa

Come pulire un bollitore elettrico

Esistono moltissimi elettrodomestici utili all'interno di una casa, e il bollitore elettrico è uno di questi. Molto spesso usato per riscaldare l'acqua e poter così fare dei buoni tè o anche per altri usi. Ma alcune volte per far si che continui a...
Pulizia della Casa

Come pulire un tritarifiuti elettrico

Il tritarifiuti elettrico è uno tra gli elettrodomestici più pratici e diffusi nelle cucine moderne. Esso, infatti, è stato appositamente progettato per liberare la casa da tutti i rifiuti vegetali o organici che solitamente avanzano dopo un pranzo...
Pulizia della Casa

Come pulire il fornetto elettrico ventilato

Tra le pulizie domestiche, la più noiosa e scomoda è certamente la pulizia degli elettrodomestici e in particolare la pulizia del forno. In questa guida, attraverso una serie di utili e semplici passaggi, vi mostrerò come pulire in maniera facile e...
Pulizia della Casa

Come togliere efficacemente la polvere accumulata nella tastiera del pc

La polvere: di cosa si tratta precisamente? La polvere altro non è che una materia composta da varie particelle di diametro compreso all'incirca tra 1 e 100 micrometri (detti anche micron). La polvere è diffusa nell'atmosfera e sono varie le fonti che...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il calcare dal bollitore elettrico

A tutti piace bere un buon te o una buona tisana alle prime ore del mattino o nelle tardo pomeriggio. Le tisane vengono spesso preparate all'interno di meravigliosi bollitori in acciaio inox ma a causa della presenza dell'acqua, può spesso formarsi una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.