Come pulire la tappezzeria di casa

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Durante i consueti cambi di stagione si è soliti effettuare anche una pulizia domestica più accurata. Oltre alle normali azioni di lavaggio pavimenti e spolverar, infatti, ci si dedica anche al lavaggio dei muri e della tappezzeria. Per tappezzeria si intende tutto ciò che riveste divani, sedie e finestre. Rientrano nella tappezzeria anche la moquette e la carta da parati. La tappezzeria viene considerata parte integrante dell'arredamento di un'abitazione poiché va a completare l'aspetto estetico e a valorizzare i colori e gli spazi rendendo la casa stessa più accogliente e rilassante. Bisogna essere però molto attenti a scegliere il tipo di tappezzeria più idoneo alla casa e anche alle persone che ci abitano all'interno. Quindi, molto importante è anche la scelta del tessuto che spesso richiede particolari tecniche di lavaggio. Non tutti i tessuti consentono il lavaggio in lavatrice, e ciò comporta una difficoltà in più da affrontare; nei casi in cui poi bisogna ricorrere necessariamente alla tintoria comporta invece una spesa economica non sempre accettabile. Dunque vediamo nei seguenti passaggi come pulire la tappezzeria di casa, senza provocare alcun tipo di danni, né di natura economica e tanto meno materiale al tessuto della tappezzeria stessa.

27

Occorrente

  • Aspirapolvere
  • Ferro da stiro
  • Carta assorbente
  • Bicarbonato
  • Talco
  • Spazzola
  • Paglietta saponata
37

Mantenere la casa pulita

Come è ovvio che sia, pulire la casa quotidianamente aiuta a mantenere sia la casa stessa che la tappezzeria più pulita. A questo punto quindi, è inutile dire che prevenire è meglio che curare. Per fare meno fatica, è consigliato pulire la casa almeno un paio di volte alla settimana. La polvere è la nemica numero uno della tappezzeria perché la porta ad ingrigire e quindi a sporcarsi notevolmente. A tal proposito si può evitare l'accumulo spolverando tutta la tappezzeria aiutandosi con un buon aspirapolvere. Chi preferisce, può anche salvaguardare divani e poltrone applicando gli appositi rivestimenti. Oggi giorno sono facilmente trovabile anche a prezzi abbastanza accessibili e soprattutto con pratici elastici.

47

Rimediare alla macchie più ostinate

Può capitare che nella vita quotidiana, soprattutto sulla tappezzeria del divano, dove spesso si finisce per mangiare, di causare accidentalmente qualche macchia di olio derivante proprio dal cibo. Questo tipo di macchia va trattato quasi all'istante prima che possa infiltrarsi nelle fibre del tessuto e ricomparire dopo il lavaggio. Quando ci si ritrova di fronte ad una macchia di questo tipo però. Anche il lavaggio deve avvenire in un determinato modo. Il primo passaggio consiste infatti nello spazzolare il tessuto nel punto in cui bisogna trattare la macchia da lavar via. Un prodotto naturale, alleato delle casalinghe e delle pulizie di casa, è il bicarbonato che può essere molto utile per spazzolare il grasso depositato. Nelle macchie più unte, addirittura, lo si può lasciare in posa per qualche ora per far sì che esso assorba una buona parte dell'oleosità. Oltre che sulla tappezzeria del divano, il bicarbonato può essere adoperato anche sui rivestimenti delle poltrone, sedie, tappeti e moquette. Per pulire la tappezzeria sarà sufficiente strofinare la dose di bicarbonato sufficiente e poi aspirare la polvere con 'aspirapolvere. Al termine di questa procedura la tappezzeria risulterà brillante e libera da qualunque tipo di odore sgradevole.

Continua la lettura
57

Rimuovere "i danni" dei bambini

In una casa abitata dai bambini la situazione poi sarà ancora più complessa, in quanto la probabilità di trovare delle macchie di pastelli sulla tappezzeria è molto alta. Nei casi più fortunati si può ottenere un ottimo risultato trattando la macchia di pastello come descritto nel passaggio precedente. Invece, nel caso in cui il primo tentativo abbia dato esito negativo, si può ricorrere ad una paglietta saponata. L'importante è che non bisogna mai aggiungere l'acqua, perché umidificando il tessuto si facilita l'azione di propagazione della macchia e si rischia di peggiorare la situazione rendendola ancora più critica di quel che è. C'è poi ancora un'altra macchia, che possiamo trovare su sedie e divani, difficile da rimuovere, ovvero la colla oppure la cera delle candele. Queste due macchie vanno trattate in ugual modo che consiste nell'applicare della carta da cucina sopra la macchia e riscaldare la zona con il ferro da stiro. In questo modo la carta assorbirà lo sporco che si scioglie col calore del ferro.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non inumidite mai le macchie, altrimenti rischiate di farle spargere ulteriormente.
  • Pulite la tappezzeria a secco, soprattutto nel caso di macchie untuose e ostili da rimuovere.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire la tappezzeria di velluto

Il velluto è un tipo di tessuto che generalmente presenta sulla faccia del diritto un fitto pelo; lucentezza, delicatezza e leggerezza sono le caratteristiche principali del velluto. Sappiamo bene che il velluto è un tessuto difficile da pulire perché...
Pulizia della Casa

5 trattamenti naturali per pulire i divani

Se in casa abbiamo dei divani dove la tappezzeria si presenta in pelle o con tessuti, occorre periodicamente intervenire con una pulizia accurata, per eliminare macchie e polvere. In commercio esistono molto prodotti specifici, ma tuttavia ci sono anche...
Pulizia della Casa

Come pulire le poltrone

Pulire le poltrone da sole può essere un'attività molto leggera e veloce come una fatica erculea. Questo dipenderà dal tipo di poltrona che dovete pulire per esempio sfoderabile o non sfoderabile, dal tipo di copertura per esempio di tessuto o pelle...
Pulizia della Casa

Come pulire le tende col vapore

Pulire ed igienizzare gli ambienti di casa tramite la forza del vapore è una scelta molto apprezzabile, perché ecologica e rispettosa dell’ambiente. L'utilizzo di questa tecnica, infatti, elimina l’impiego di saponi e detergenti, che hanno un forte...
Pulizia della Casa

Come pulire correttamente un trolley

L'avete portato con voi in trekking attraverso la Turchia, trascinato lungo le spiagge della Costa Rica ed è stato esaminato dalla sicurezza aeroportuale. Il trolley merita decisamente un po' di pulizia, ogni tanto. Prima di iniziare, però, accertatevi...
Pulizia della Casa

Come pulire la casa spendendo poco

In questa guida puoi scoprire i segreti su come pulire la casa spendendo poco. Risparmio e qualità, infatti, non sono necessariamente concetti contrapposti. Anzi, programmare bene i lavori, ottimizzare i tempi e le modalità può rappresentare una ghiotta...
Pulizia della Casa

Come pulire i cuscini del divano

I cuscini del divano sono spesso soggetti non solo ad accumulare polvere, ma anche capelli e cattivi odori. La maggior parte dei cuscini per divani è realizzata per resistere ad una discreta quantità di agenti. I cuscini possono durare a lungo se sono...
Pulizia della Casa

Come pulire le macchie di pioggia dai tessuti

Molto spesso ci si chiede quali possano essere i diversi rimedi per pulire differenti tipi di macchie. Solitamente si fa riferimento ad antichi segreti delle nonne, oppure ai più sofisticati detergenti presenti in commercio. Vediamo come pulire le macchie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.