Come pulire la ruggine dalla vasca da bagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Col passar del tempo i detergenti utilizzati per la pulizia e l’igiene personale possono danneggiare la vasca da bagno e si possono formare delle macchie di ruggine. In questi casi l’ideale sarebbe restaurare la vasca; se non si ha la possibilità economica oppure non si vuole spendere troppo si possono adoperare diversi metodi senza l'uso di sostanze chimiche tossiche o candeggina. Leggendo questo tutorial si possono avere degli utili consigli su come è possibile pulire una vasca da bagno dalle macchie di ruggine.

24

Un primo metodo è quello di utilizzare aceto e limone; essi sono due prodotti naturali con un elevato potere pulente e igienizzante. Bisogna prendere un contenitore o una bacinella e mescolare all'interno una soluzione composta per il 50% di limone e per 50 % di aceto. Successivamente si devono aggiungere alla soluzione detergente un po’ di sale da cucina ed alcune gocce di detersivo liquido per piatti. In seguito con una spugna oppure una spazzola a setole morbide bisogna sfregare energicamente la zona dove si sono formate le macchie di ruggine. Quando è stata completata questa prima fase di pulizia si lascia agire il composto per mezz'ora circa e poi si risciacqua con acqua tiepida.

34

Se le macchie di ruggine sono molto estese oppure non si è soddisfatti del risultato che è stato ottenuto è opportuno l'utilizzo della pietra pomice. Bisogna immergerla in acqua fredda ed utilizzarla come una spazzola; si deve sfregare delicatamente la superficie della vasca con un movimento circolare. La natura abrasiva delle pietre pomice dà la possibilità di poter eliminare la ruggine facilmente, senza danneggiare la porcellana. È opportuno tener presente che la pietra pomice non è adatta per le vasche in acrilico oppure smaltate in quanto rovina e graffia la superficie.

Continua la lettura
44

Un ultimo rimedio con il metodo fai da te per eliminare la ruggine dai sanitari è quello di utilizzare la crema di tartaro e perossido di idrogeno; questo composto è abbastanza aggressivo, ma non tossico. Bisogna prendere una piccola ciotola di crema di tartaro ed aggiungere qualche goccia di acqua ossigenata; poi, bisogna amalgamare per bene il composto. In seguito si aggiungono altre gocce di acqua ossigenata fino a quando non si ottiene un impasto denso. A questo punto si applica la pasta sulla macchia di ruggine e si lascia riposare per un paio d'ore. Successivamente si strofina energicamente con una spugnetta abrasiva e si risciacqua abbondantemente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

10 consigli per pulire e sbiancare la vasca da bagno

Pulire e soprattutto sbiancare la vasca da bagno non è un'impresa facile, poiché in base alla sua tipologia, richiede l'uso di materiali e prodotti appropriati. In una vasca infatti si possono verificare intasamenti, screpolature, incrostazioni e macchie,...
Pulizia della Casa

Come pulire la vasca da bagno in porcellana

Oggi diventa molto più pratico installare la doccia invece della vasca da bagno perché è più semplice da pulire. Ma siamo proprio sicuri di voler rinunciare ad un bagno rilassante immersi completamente nella soffice schiuma? Di seguito vediamo alcuni...
Pulizia della Casa

Come pulire la vasca da bagno

La vasca da bagno di colore bianco smaltato, quando viene utilizzata e non pulita tempestivamente diventa sporca e giallastra, creando delle antiestetiche macchie. La pulizia può avvenire in diversi modi usando prodotti a base di creme vendibili in commercio,...
Pulizia della Casa

Come pulire la doccia e la vasca da bagno

È sempre bello vedere la propria casa linda e ordinata, ma le pulizie richiedono sempre una buona dose di fatica il bagno è forse una delle aree più impegnative da pulire. Non solo pavimento, lavandino e sanitari ma anche doccia e vasca devono risultare...
Pulizia della Casa

Come pulire una vasca da bagno in ceramica

Le vasche da bagno che siete generalmente abituati a vedere nelle vostre case sono solitamente dotate di un rivestimento in ceramica su una struttura di sostegno in acciaio o in ghisa. Infatti, la ceramica è un materiale forte e durevole, ma è anche...
Pulizia della Casa

Come pulire una vasca da bagno in vetroresina

Nonostante l'avvento delle docce che negli ultimi anni ha spopolato in tutto il mondo, la vasca da bagno rimane l'oggetto preferito di moltissime persone che desiderano lavarsi o anche solo rilassarsi la sera con un bel bagno caldo. La tecnologia ha fatto...
Pulizia della Casa

Come pulire una vasca da bagno con metodi naturali

Le vasche da bagno sono realizzate in modelli diversi e in stili differenti; inoltre sono costruite anche con materiali vari come: la ceramica standard o smaltata, il metallo, la porcellana, la resina ecc. Le vasche da bagno possono essere scelte in base...
Pulizia della Casa

Come pulire la vasca da bagno con il bicarbonato di sodio

Quante volte sbuffiamo di fronte agli innumerevoli prodotti per la pulizia della casa stipati negli armadietti? Ogni volta abbiamo la sensazione di avere esagerato con gli acquisti e ci chiediamo se non esista una valida alternativa a tutti questi prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.