Come pulire la doccia, le piastrelle e le fughe

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pulizia accurata della casa è un must se volete apparire accoglienti quando arrivano ospiti, La zona più difficile da pulire e più a rischio di germi e batteri è certamente il bagno. Essendo frequentato da tutti i membri della famiglia e dai visitatori, ha un bisogno continuo di manutenzione. Pulire la doccia, le piastrelle e le fughe sembrerebbe davvero molto difficile ma è sufficiente seguire alcuni consigli presenti in questa guida per capire che non è poi così complicato. Gli stessi consigli valgono per la cucina e per tutte quelle camere provviste di mattonelle e fughe. Vediamo insieme come fare.

26

Occorrente

  • acqua, ammoniaca, alcool denaturato, aceto, bicarbonato, un secchio.
36

tanto per cominciare il piano di lavoro deve essere vuoto. Tutti i prodotti per l'igiene della persona, i soprammobili, le spugne, il rasoio e tutto quello che staziona in bagno va provvisoriamente rimosso. Fatto ciò, riempite un secchio di acqua e date una prima pulita veloce magari aggiungendo all'acqua del bicarbonato di sodio o alcool denaturato. Questo passaggio servirà per eliminare il grasso maggiore più facilmente. Potete usare uno straccio da cucina per strofinare sulle pareti.

46

A questo punto, prendete uno dei tanti prodotti per il bagno e iniziare a pulire le varie fughe. Se non possiedi un prodotto di supermercato, potete crearne uno voi. Vi serviranno ingredienti che molti di voi hanno già in casa: acqua, aceto, bicarbonato e ammoniaca. Con l'ausilio di guanti di gomma, iniziate a strofinare il prodotto sul muro, eliminando tutte le incrostazioni sulle piastrelle e le fughe. Avete già imparato come pulire la doccia, le piastrelle e le fughe. Utilizzando acqua e aceto, eliminate i vari residui di calcare presenti nella doccia e intorno ad essa. Per far brillare al meglio le fughe, gettate dell'acqua bollente sul muro per formare del vapore che farà sciogliere il grasso più facilmente. Per comodità, potete rimuovere il pomello dal quale fate uscire l'acqua e pulirlo più dettagliatamente. Infine, usate gli strumenti a vostra disposizione per rimuovere l'eventuale sporco nel lavandino. A questo punto avete già finito. Asciugate il tutto e rimettete in ordine. Avete concluso la parte su come pulire la doccia, le piastrelle e le fughe.

Continua la lettura
56

L'operazione, alla fine, è molto semplice. Basta avere gli strumenti giusti e agire in modo accurato. Sono questi gli unici requisiti per un risultato eccellente. Attenzione nel maneggiare i prodotti per evitare danni alla pelle e, in più, fate attenzione al materiale su cui si utilizzano. Se le pareti sono composte di materiali che non ammettono l'utilizzo di tali prodotti, creerete danni irreversibili.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione ai materiali su cui utilizzerete il prodotto fai da te

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ricostruire le fughe tra pietre e mattoni

Alle volte si ha la necessita' di effettuare qualche piccolo lavoro di manutenzione che comporta la demolizione e la successiva ricostruzione di qualche elemento presente nelle nostre abitazioni. Come potrebbe essere un muro fatto si pietre e mattoni....
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle con il bicarbonato

Mantenere l'ambiente domestico salubre e in ordine è un'attività da svolgere quotidianamente. Le persone casalinghe lo sanno bene: una casa limpida è una casa più vivibile. Naturalmente non si tratta solo di una questione estetica. È prima di tutto...
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle nella doccia

Qualunque sia il tipo di piastrelle è inevitabile che a lungo andare si vada a depositare della polvere all'interno delle fughe che non va viene semplicemente passando lo strofinaccio quando si puliscono le piastrelle. Le più difficili da pulire però...
Pulizia della Casa

Come sbiancare le fughe del pavimento

Quando si lavano i pavimenti non si deve fare troppa fatica per riportare le piastrelle al loro splendore originario. Spesso però tutto il lavoro viene vanificato dalle fughe, ovvero dagli interstizi che si trovano tra una piastrella e l'altra, che restano...
Pulizia della Casa

5 modi per pulire le fughe del pavimento

Le fughe dei pavimenti, nonostante le costanti pulizie, sono degli ottimi abitacoli per l'annidamento di batteri e impurità, questo porta, con il passare del tempo, al loro cambio di colore causato dall'usura e dal formarsi di quell'antipatica patina....
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle

Occuparsi della casa è un lavoro quotidiano che richiede molto impegno e fatica. Tra i lavori più faticosi quello di pulire le piastrelle. Questo diventa ancora più pesante se troviamo delle fughe. Si tratta di impurità che si accumulano quando si...
Ristrutturazione

Come rinnovare le fughe nelle piastrelle e pavimenti

Sia sui pavimenti che sulle pareti, in tinta unita o fantasia, le piastrelle creano una bella decorazione, di cui una delle caratteristiche principali, è costituita dalla durata, dato che è difficile logorarle. Alle volte, però, può accadere di dover...
Esterni

Come sigillare le fughe dei terrazzi

Avere un terrazzo è sia un grande lusso che una grande responsabilità. Infatti per viverlo e goderselo al meglio bisogna prendersene cura e fare in modo che non presenti danni più o meno gravi. Una problematica classica, che chi ha un terrazzo conosce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.