Come pulire il vetro della stufa a pellet

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'installazione di una stufa a pellet produce molti vantaggi: pratici, economici ed indubbiamente ecologici. Infatti essa, pur possedendo l'efficacia e la funzione delle tipiche strutture a legna per riscaldamento, è meno inquinante. La stufa a pellet però necessita di una costante e scrupolosa pulizia, soprattutto relativamente al vetro. Con le seguenti indicazioni, vedremo come pulire correttamente il vetro della stufa a pellet.

26

Occorrente

  • Alcool, panno, aceto, bicarbonato di sodio, ammoniaca.
36

Per pulire il vetro della nostra stufa a pellet, considereremo la sua tipologia e la sua frequenza di utilizzo, con la relativa quantità di consumo di pellet. Almeno due volte l'anno occorrerà, da parte di personale specializzato, una corretta manutenzione della canna fumaria. In tal modo si eviteranno eventuali problemi di combustione. In questi spiacevoli casi potrebbero infatti verificarsi possibili intasamenti al braciere, con conseguenti annerimenti del vetro.

46

Per evitare il più possibile questo inconveniente, è consigliabile innanzitutto acquistare un pellet di buona qualità. Poi bisognerà controllare il corretto montaggio di eventuali prese d'aria. Dopo questa importante premessa, per pulire il vetro di una stufa a pellet esistono varie tecniche. Innanzitutto è necessario, con un panno imbevuto in acqua, pulire la parte interna da tutta la fuliggine. Dopo si potrà utilizzare dell'alcool, per la rimozione dei residui nerastri che si annidano principalmente negli interstizi tra la parte metallica ed il vetro stesso. Una volta ottenuta la pulizia, utilizzeremo dei prodotti sbiancanti, in grado di eliminare aloni e macchie. Quelli naturali sono senza dubbio i migliori. Per cui possiamo mescolare dell'aceto con il bicarbonato di sodio. Otterremo una pasta abrasiva ecologica, in grado di pulire a fondo la superficie, soprattutto quella esterna. Il tutto senza procurare alcun graffio al vetro.

Continua la lettura
56

La parte esterna del vetro di una stufa a pellet possiede una retina dipinta a fuoco. Si adopererà un pennello per spalmarvi la sostanza a base di aceto e bicarbonato. Poi la lasceremo emulsionare. Quindi, con l'ausilio di uno straccetto pulito, la elimineremo. Il risultato sarà un vetro pulito e splendente. Se tuttavia lo sporco è particolarmente ostinato, si può utilizzare un solvente acrilico. Lo distribuiremo soltanto sulla parte interna del vetro, poiché potrebbe danneggiare la colorazione nerastra della retina. In alternativa, è migliore l'uso dell'ammoniaca. Svolgerà la stessa funzione emolliente e sgrassante, ma non tirerà via il colore originale dalla parte esterna del vetro. http://www.tutorcasa.it/manutenzione-e-fai-da-te/pulire-il-vetro-della-stufa-pellet-16126.html.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si può adoperare un solvente acrilico nella parte interna, se necessario.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le tubature della stufa a pellet

La Stufa a pellet è un prodotto simile alla stufa a legna, adibita al riscaldamento di ogni tipo di ambiente, che utilizza come combustibile solido il pellet. È considerato un prodotto ecologico poiché per ottenere il pellet vengono di norma utilizzati...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia della stufa a pellet

La primavera oramai ci ha raggiunti ed il caldo ci consente di sospendere l'uso del camino, caldaia o stufa che tanto si son dati da fare nel periodo invernale. Questo periodo di inattività favorisce il deposito di residui, che motivano una volta in...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa a legna

La ghisa è un materiale poroso quindi con il tempo le sue superfici si ricoprono di una notevole quantità di materiali che bisogna periodicamente eliminare. Pulire una stufa a legna è un'importante operazione di manutenzione, sia per un problema estetico,...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa elettrica

Quasi tutti al giorno d'oggi possediamo una stufa elettrica. Essa ha lo scopo di riscaldare i piccoli ambienti, ma anche il bagno, se non vogliamo lavarci al freddo. Si tratta di stufe di piccole dimensioni, che consumano poca energia. Tuttavia presentano...
Pulizia della Casa

Come pulire le tubature della stufa a legna

La stufa a legna è un elemento molto pratico che si abbina a qualsiasi tipo di arredamento. Esso richiede però una buona dose di manutenzione per il suo corretto funzionamento. Se ad esempio il fumo esce dalla porta quando la si apre, o difficilmente...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa a kerosene

Se in casa abbiamo una stufa a kerosene, affinché funzioni sempre alla perfezione e non emani cattivo odore, è necessario periodicamente intervenire con delle importanti manutenzioni, che tra l'altro si rivelano fondamentali soprattutto dal punto di...
Pulizia della Casa

Come pulire la griglia smaltata della stufa a gas

In inverno, chi dispone di una stufa a gas e non dei classici caloriferi, deve pulire con regolarità, almeno una volta a settimana, la griglia smaltata dell'apparecchio poiché, qualora si sporcasse troppo con la cenere, il calore non riuscirebbe a filtrare...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa in ghisa

Le stufe in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accese producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche un tempo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.