Come pulire il vetro del termocamino senza usare prodotti

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Pulire i vetro del termocamino senza usare prodotti industriali ma solo naturali, non solo può dare un risultato brillante al proprio componente d'arredo, ma soprattutto, può anche dare la soddisfazione al proprietario di non aver danneggiato l'ambiente. Le incrostazioni legate al fumo o alle sostanze che vengono fuori dalla legna, a volte risultano davvero fastidiose da mandare via, poiché si insinuano sul vetro in profondità tanto da renderlo scuro e impedire la vista del fuoco, motivo per cui (oltre al calore emanato), il camino rappresenta un piccolo angolo magico e senza la possibilità di ammirarlo non è molto sensato averlo in casa. Vediamo insieme come fare.

26

Occorrente

  • Panno umido
  • Secchio con dell'acqua tiepida
  • Fogli di giornale
  • Residui di combustione (cenere)
36

Usare la cenere

Un primo metodo naturale per pulire il vetro del termocamino senza l'uso di prodotti chimici consiste nell'utilizzo della stessa cenere che ne ha generato la sporcizia. Può sembrare paradossale eppure funziona: i resti della combustione, se strofinati con un panno umido e possibilmente morbido, possono sgrassare efficacemente ogni alone, a patto che l'energia con cui si strofinerebbe sul vetro sia piuttosto vivace. L'operazione va ripetuta più volte, sciacquando spesso il panno in acqua tiepida, in modo da non ottenere il risultato opposto. Pian piano il vetro del termocamino sarà sempre più facile da sgrassare. Per l'asciugatura bastano dei fogli di giornale, anche in questo caso strofinati sulla superficie con energia e vigore.

46

Impiegare il vapore

Un altro metodo per smacchiare il vetro del termocamino è quello del vapore. Questo può essere un po' scomodo, in quanto se non si posseggono elettrodomestici che lo generano (come per esempio il vaporetto mediante l'utilizzo delle sue spatole), è sconveniente, ma coloro che sono dotati di un apparecchio che lo genera, possono ritenersi fortunati. Si procede applicando uno strato di vapore frequentemente, con la sola asciugatura mediante fogli di giornale, fatto questo si può ottenere il vetro del camino non solo sempre pulito, ma anche durevole nel tempo!

Continua la lettura
56

Utilizzare l'aceto

Un ultimo metodo naturale e ottimo può essere quello dell'aceto, anche se potrebbe farne le spese l'odore emanato, non proprio piacevole. Si può usare diluito oppure puro sempre su un panno umido, anche in questo caso va strofinato più volte sul vetro con energia, per poi essere lucidato con dei fogli di giornale. Per eliminare il cattivo odore generato dalla cenere e dall'aceto, si può spruzzare tra una passata e l'altra un po' di deodorante per l'ambiente, lasciando le finestre aperte per il riciclo dell'aria viziata da troppi odori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire un termocamino in ghisa

I termocamini in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accesi producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del box doccia

Il metodo più semplice per pulire il vetro del box doccia consiste nell'utilizzare una spatola, ma spesso questa tecnica non è sufficiente per rimuovere i depositi minerali e la schiuma del sapone, che possono danneggiare in modo permanente il vetro....
Pulizia della Casa

Come pulire le porte con prodotti naturali

All'interno di questa guida, andremo a parlare di pulizia delle abitazioni. Nello specifico, ci dedicheremo alla pulizia delle porte. Andremo a rispondere a questa specifica domanda: come si possono pulire le porte attraverso l'utilizzo di prodotti naturali?In...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro acidato

Il vetro acidato è molto simile a quello satinato, con la differenza che è possibile eseguire o applicare diversi tipi di decorazioni o incisioni, il che migliora notevolmente l'aspetto estetico dell'ambiente in cui viene installato. Di contro, però,...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del camino

Sicuramente il camino ha un fascino che non ha tempo, ma esiste una sola difficoltà che può essere destabilizzante ed è quella di capire come pulire il vetro del camino affinché risulti sempre piacevole alla vista e riesca a donare emozioni anche...
Pulizia della Casa

Come pulire il bagno con prodotti naturali

La pulizia e l'igiene della casa sono due fattori importantissimi per il benessere di coloro che vivono all'interno di essa. Purtroppo, però, molto spesso per ottenere dei risultati eccellenti vengono utilizzati dei prodotti che, anche se sono in grado...
Pulizia della Casa

Come pulire un piano cottura in vetro temperato

In questa guida vi spiegherò brevemente come pulire un piano cottura in vetro temperato. Dovete sapere che il vetro temperato è un materiale nato negli ultimi decenni del ventunesimo secolo. Questo vetro temperato consiste in una sorta di vetro più...
Pulizia della Casa

Come pulire le caraffe in vetro

Se pensiamo ad una bella tavola imbandita, immaginiamo argenteria lucente, tovagliato candido, piatti dallo smalto splendente e bicchieri brillanti. Nessuna défaillance pertanto è concessa, né macchie, né ombre e tanto meno caraffe o bottiglie incrostate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.