Come Pulire Il Ventilatore

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La bella stagione è terminata e il nostro caro ventilatore, che ha alleviato un po' le sofferenze del caldo torrido, deve essere riposto per il prossimo anno. Ma prima di metterlo in soffitta, ben conservato, occorre fare una profonda ed accurata pulizia delle pale. È noto a tutti infatti che questa è la parte del ventilatore che si sporca di più, e che dovremo pulire per bene. Nella guida che segue vedremo come fare ed impareremo tutti i trucchi per eseguire un lavoro ottimale. La parte più noiosa del lavoro, è che dovremo purtroppo smontarlo completamente. Ma continuiamo a leggere e vediamo come fare.

26

Occorrente

  • Ventilatore assiale
  • Panno umido
  • Prodotto catturapolvere
  • Sgrassatore universale
  • Cacciavite a stella
  • Panno asciutto
36

Per prima cosa, se ancora collegato alla rete elettrica, dovremo togliere la spina del ventilatore dall'eventuale presa, poiché l'eventuale contatto con qualcosa di bagnato è piuttosto pericoloso. Dovremo inoltre procurarci un cacciavite a stella. Ci servirà perché le due griglie del ventilatore saranno legate tramite una fascetta di plastica posta sul loro bordo sulla cui estremità è posta una vite a stella. A questo punto dovremo togliere la griglia frontale del ventilatore e procedere a smontare le pale. Tenendole ben salde con la mano, ruoteremo in senso orario il fermo che le tiene fisse sull'asse del ventilatore, collegato al motore elettrico.

46

A questo punto dovremo estrarre le pale dall'asse, prestando attenzione al fermo posto lungo il corpo dell'asse stesso. Allo stesso modo, dovremo girare (stavolta in senso antiorario) il fermo per la griglia posteriore, in modo da poter estrarre anche questa. Probabilmente sarà anch'essa avvitata al corpo del motore: procediamo perciò a svitare anche quelle viti. Dopo di che possiamo procedere a pulire gli oggetti. Se le pale sono realizzate in plastica, avremo la possibilità di usare sia uno sgrassatore universale, sia con un panno umido o con un prodotto cattura polvere. Se invece le pale sono in alluminio, il consiglio è quello di adoperare unicamente un panno asciutto, con l'eventuale cattura polvere, dato che a contatto con l'acqua potrebbe arrugginirsi. Con lo stesso metodo, puliamo le griglie.

Continua la lettura
56

Dovremo asciugare bene con un panno asciutto, o meglio mettendoli all'aria fresca, tutti i pezzi che compongono il ventilatore, perché, se bagnati, potrebbero causare un cortocircuito. Ora potremo rimontare il nostro ventilatore iniziando dalla griglia posteriore, fissandola per bene con le viti e con il fermo di plastica. Rimonteremo poi le pale, fissandole sul fermo posizionato lungo l'asse e avvitando il fermo in plastica, ruotandolo in senso antiorario. Infine potremo fissare la griglia frontale, agganciando per bene l'eventuale fascetta in plastica lungo il bordo, con la vite sull'estremità. Il lavoro è così concluso ed il ventilatore può essere riposto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' importante che tutti i componenti siano ben asciutti prima di rimontarli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere un ventilatore da soffitto

Con l'arrivo della bella stagione, si sa, il caldo la fa da padrone. Bisogna a tal proposito adottare le giuste contromisure al fine di contrastare in maniera efficace e ottimale l'afa. Potremmo prendere in considerazione l'idea di installare un ventilatore...
Economia Domestica

Come costruire un ventilatore con materiali di recupero

Attraverso degli oggetti e dei materiali che non si utilizzano più, è possibile costruire davvero moltissimi oggetti che possono trasformarsi in qualcosa di utile ed innovativo. Sicuramente ci vuole molta fantasia per creare qualcosa di particolare...
Economia Domestica

Come mantenere la casa fresca senza l'aria condizionata

Con l'arrivo dell'estate arrivano anche i condizionatori e il mare. Purtroppo, con il passare degli anni le nostre estati stanno diventando sempre più calde e diventa sempre più difficile riuscire a passare un'intera giornata senza utilizzare l'aria...
Economia Domestica

Come abbassare la temperatura senza aria condizionata

Come abbiamo indicato nel titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi, nei prossimi tre passi, come abbassare la temperatura senza aria condizionata. Cominciamo subito le nostre argomentazioni a tal proposito. In estate si ha il problema...
Economia Domestica

Come risparmiare sull'utilizzo dell'aria condizionata

Le temperature calde e bollenti con l'avvicinarsi dell'estate, si avvicinano sempre di più. Infatti giorno per giorno milioni di persone cercano di trovare refrigerio in vari modi: stare su prati verdi e sotto alberi; stare a casa vicino a ventilatori;...
Ristrutturazione

Come creare l'effetto fumo dei film sul pavimento della nostra casa

Esistono diversi metodi per creare grandi quantità di fumo come si vede nei film; in questa guida vediamo come produrre questo effetto scenico sul pavimento della nostra casa spendendo pochissimo e utilizzando solo innocuo vapore acqueo. Servirà un...
Arredamento

Come arredare la casa in stile indonesiano

Generalmente è preferibile optare per un arredamento caldo ed accogliente così da rendere la casa come un vero e proprio nido nel quale potersi rilassarsi dopo lunghe giornate di lavoro. Ultimamente ai tradizionali stili di arredamento si è aggiunto...
Economia Domestica

Come riutilizzare un motore da lavatrice

La lavatrice è, per definizione, un macchinario la cui funzione principale sta nel lavare i vari capi d'abbigliamento che vengono inseriti in un cestello presente al suo interno. Quando si parla di lavatrici, si è soliti fare riferimento esclusivamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.